Salve a tutti, se il report di Smackdown vi sembrerà strano quest’oggi è perchè un umile scribacchino da news oggi si è inventato reporter dello show blu. Spero di allietarvi nella lettura ed analisi di questa puntata, ogni feedback è lieto a fondo del report!

Smackdown questa settimana è a New Orleans, la casa della prossima Wrestlemania ma anche la casa del Jazz e sfruttando l’innata attitudine musicale della città i New Day aprono SD Live accompagni da un coro di trombettisti. L’entrata trionfale del trio unicornoso fa da trampolino per un dibattito tra Tag Teams. Così i quattro principali team del momento di SD Live si trovano nel ring: Usos, New Day, Colons e Breezango. Le accuse lanciate sono pesantissime e degne di una rissa tra ragazzine del liceo. Gli Usos vengono accostati ad una versione tarocca di Straight Outta Compton (dai, hanno fatto anche il film da poco, non ci sono scuse…), i Breezango vengono accusati di essere poco trendy, i New Day di essere degli strambi ed i Colons, si, loro, boh, non gliene frega niente a nessuno dei Tag di elaborare pensieri su una cosa che non esiste.

Match 1 – New Day & Breezango vs The Usos & Colons (3 / 5)

La discussione si tramite in azione: un match 4 vs 4 per la gioia di Teddy Long che da casa starà facendo il suo classico balletto. Dopo il break pubblicitario troviamo Kofi nel ring ad aspettare un avversario, si fa quindi avanti Epico dei gemelli diversi cubani che dopo uno shoulder block fa sedici volte la lunghezza del ring in orizzontale con Kofi che lo salta come fosse una corsa ad ostacoli per poi metterlo a terra con uno spinning elbow.  Kofi collabora col suo compagno di tag Xavier Woods in una serie di “…dive” addosso al cubano. Nemmeno fosse una bella gnocca gli saltano sopra in continuazione ma lo schienamento frutta solo un conto di due. Xavier quindi chiede il tag ai poliziotti stilosi per mazzuolare per bene il Colon. Fandango dopo uno scambio di chop si esalta con un Headshissor e collabora di seguito con Tyler per una mossa di coppia. Tyler però è la vittima sacrificale per il passaggio di palla, con lui le redini del match passano ai team dei gemelli diversi e in meno di cinque secondi viene messo all’angolo come fosse dentro una tana di lupi con Jay Uso che gli riserva un calcione nell’addome. Primo invece cerca di svitargli la testa ma il momento difficoltà dura poco, infatti Tyler chiede il tag a Xavier e si scorda di avere uno spot con lui, infatti prima se ne va in panchina e poi ritorna per eseguire una mossa mista tra Tag Teams. Con Xavier e Primo sul ring si arriva alla terza fase del match dove si rompono gli schemi e ci si azzuffa senza regole. I buoni fanno piazza pulita nel ring e si esaltano con i loro caratteristici balletti ricordando tutti assieme un videoclip dei Village People. Dopo il break pubblicitario troviamo ancora una volta Tyler Breeze carne da macello per Usos e Colons. Il punto di svolta lo troviamo in una transizione stupenda dove Tyler mette la testa di Primo sotto il braccio di Epico così dando un braccio teso a Primo questo esegue un DDT sul fratello. Il pubblico si scalda perchè è arrivato il momento di un “hot tag” con Xavier Woods che entra nel ring facendo scintille e portando il match nel suo stage finale dove si rompono definitivamente gli argini ed il match esplode. Kofi tenta uno schienamento ai danni di Jay dopo la sua Trouble In Paradise, interrotto da Jimmy. Gli Usos vengono eliminati dall’equazione grazie all’aiuto dei Fashion Police, quindi i Colons sono i prescelti per l’assalto finale del New Day che finisce con un Double Stomp di Xavier dritto nel petto di Primo, conto di tre e si va a MITB a comandare.

Vincitori: New Day & Breezango

Il destino sembra essermi avverso con una serie di match di coppia quest’oggi, infatti dalle grafiche sappiamo che Nakamura, Zayn e Styles affronteranno ancora Ziggler, Owens e Corbin. I tre face si ritrovano nel backstage per un po’ di tattica pre-match con Zayn impossessato dallo spirito di Oronzo Canà a progettare il modulo a farfalla ed il 5 5 5.

Si passa quindi ad inquadrare Mojo Rowley, il volto dello sconforto. Per non farlo sentire troppo solo viene intervistato a riguardo del match della settimana scorsa con Mahal e dice che questo deve servirgli da spinta per fare di meglio. Quindi viene interrotto da una mano amica, quella di Zack Ryder che gli ricorda che sono ancora “bros” e che insieme sono più forti.

Match 2- Naomi vs Tamina (2 / 5)

Si spengono le luci perchè è tempo di techno dance coatta e di colori fluo degni del miglior trip da acido. Solo ora realizzo che la Gimmick di Naomi è quel “Rave Party”. La campionessa femminile dovrà affrontare Tamina in un match 1 vs 1 (grazie al cielo). Nemmeno il tempo di far suonare la campana che Lana fa il suo ingresso on stage e si incominciano a vedere nell’arena persone sbavare con un alano. Il match inizia sotto il canto “We Want Rusev” con Lana a braccia conserte fuori dal ring. Tamina viene messa all’angolo ma reagisce con una testata che stordisce Naomi la quale viene poi gettata via come un secchio dell’immondizia dalla statuaria figlia di Superfly Jimmy Snuka. Tamina è in pieno controllo del match e fa della fluorescente campionessa quello che vuole.  Naomi tenta una reazione con una serie di calci sotto il ginocchio per destabilizzare l’imponente lottatrice samoana ma viene poi catturata da questa che esegue una sorta di side slam stile Rock Bottom. Tamina quindi sale sopra il paletto sino alla terza corda permettendo a Naomi di eseguire un calcione dritto a lato del collo che la cadere. Viene così posizionata per eseguire una versione taroca dell’End Of The World di Johnny Mundo che le regala lo schienamento vincente. Lana ne approfitta per attaccare da dietro Naomi ed eseguire una sorta di Spinebuster che dovrebbe essere la sua finisher. La lottatrice finto-russa quindi prende la cintura della divisione femminile che si intona perfettamente con il suo lungo vestito blu. Partono quindi fragorosi applausi di approvazione da parte di ogni singolo individuo di sesso maschile nell’arena, cosa di preciso si stesse applaudendo è a libera interpretazione.

Vincitrice: Naomi

Arriviamo quindi al segmento del confronto tra Jinder Mahal e Randy Orton. Avrà il nostro campione WWE riacquistato la voce? Riuscirà a fare un promo diverso dal solito? Jinder si lancia in una filippica di come lui sia il futuro, mette in mezzo il padre di Orton, si nutre delle paure di Randy di fare brutta figura ecc… finendo per parlare poi in Punjabi e la gente cantare “U.S.A”. Alla quarta volta dello stesso copione io mi sarei anche rotto…
Parte la musica di Orton e Mahal ordina ai suoi scagnozzi di andare a mazzuolare per primi Randy, così vediamo uno degli spettatori indicare con gesto eloquente qualcosa muoversi alle spalle della camera e di Jinder Mahal, da dietro arriva sibillino Orton che sferra una RKO sul tappeto steso per onorare sua maestà il Mahraja. Quindi i Singh Brothers vengono a recuperare il loro boss steso a terra come il tappeto che tanto ha voluto.

In vista del match di coppia trai partecipanti al MITB maschile si fa luce sullo spogliatoio degli Heel. Qui Owens spiega come ci siano esattamente due opzioni per questa puntata di SD: o far fuori assieme Nakamura, Zayn e Styles per poi andare a MITB con un vantaggio oppure ritrovarsi a fare a cazzotti tra loro lasciando questa vantaggio agli altri tre atleti.

Match 3- Charlotte Flair vs Natalya (3,5 / 5)

Penultimo match della card: Charlotte Flair vs Natalya. Il match per me ha aspettative molto alte data la qualità in ring delle atlete. Il match parte in una fase di studio ma si taglia con un break pubblicitario e ci si ritrova Natalya eseguire una Mexican Surfboard ai danni della “genetically superior” Charlotte. Le due figlie d’arte si ritrovano ad azzuffarsi in uno scambio di colpi che vedono l’ex campionessa di Raw in ottima forma eseguire un Moonsault stupendo. Lo schienamento però produce solo un conto di due. Natalya tenta di reagire ma viene di nuovo atterrata, quindi Charlotte sale sopra la terza corda per un altro Moonsault ma la canadese cattura questa ed esegue una sit-down powebomb, avete letto bene! Conto di due! Veramente per un soffio.
Natalya quindi prova una Sharpshooter che Charlotte trasforma in un pin a suo favore, quindi si passa alla fase frizzante del match con un big boot dell’americana che però frutta sempre e solo un conto di due. Small package di Natalya, Charlotte ne esce ed esegue con calcione che mette in ginocchio la canadese pronta per subire la finale Natural Selection. Conto di tre e risuona trionfante la musica di Charlotte Flair.

Vincitrice: Charlotte Flair

Penultimo segmento prima del Main Event a tinte soffuse, filtro color seppia, musica Jazz dei primi anni 50 e i Fashion Police nel loro ufficio. Tyler Breeze è stato attacco da due “mostri” dai capelli strani, pelle secche, un braccio…no! Due braccia! L’identikit di Fandango ci mostra quindi due omini stilizzati che sembrano chiudere il caso.

Si passa quindi ad intervistare Lana che perde e riacquista l’accento russo con la stessa facilità con la quale gli Young Bucks sfornano superckick. Mer(d)aviglioso, passatemi il neologismo.

Match 4- Sami Zayn, Aj Styles e Nakamura vs Dolph Ziggler, Kevin Owens e Baron Corbin (3 / 5)

Eccoci qua al ME dopo quasi dieci minuti di entrate da parte degli atleti. Nakamura e Ziggler nel quadrato con il giapponese che riserva ginocchiate a tutto andare al cattivo ragazzo americano. Controfase di Ziggler che porta Nakamura all’angolo dove viene lavorato sia da Owens che da Corbin. Nakamura solo dopo riesce a dare il tag all’ex arcinemico Aj Styles che come una furia si scaglia contro tutto il team avversario eseguendo anche una Pumple-handle guthbuster su Ziggler e dilazionando Foerarms su chiunque, chiudendo il segmento con un Firesman’s Carry Neckbreaker. Il match si infiamma con Zayn ed Owens che entrano nel ring per azzuffarsi con Ziggler e Styles ancora nel quadrato. Eliminato dall’equazione Owens, Styles pensa di eseguire una Styles Clash ma porta Dolph nella posizione per una powerbomb che però viene tramutata in un DDT splendidamente da Ziggler. In tutto questo Corbin e Zain rientrano in azione ed il metallaro sferra la sua Deep Six, conto di due interrotto da Nakamura.
Dopo il break pubblicitario troviamo Zayn messo all’angolo da Owens prima e da Corbin dopo fino al punto di svolta quando l’ex atleta mascherato sferra la sua Blue Thunder Bomb a danni dell’ex compagno di tag team. Zayn sembra vicinissimo a prendere il tag da Nakamura ma Owens arriva prima di lui dall’altra parte e Corbin stoppa il lento strisciare dell’underdog. Corbin lancia Sami verso il suo paletto ma questo colpisce Dolph che cade a bordo ring, altro momento d’apertura con Zayn che con un braccio teso mette a terra il lupo solitario. Ancora una volta Zayn è ad un passo dal Tag ma Owens rovina la festa tirando giù Styles e Ziggler Nakamura. Quindi ci avviciniamo alla fase finale e saliente del match con Owens e Ziggler a vedersela a bordo ring con Nakamura e Styles mentre Zayn approfitta della distrazione di Corbin per eseguire il suo Helluva Kick, 1…2….3! Sami Zayn ancora una volta schiena il lupo solitario!

Vincitori: Sami Zayn, Aj Styles e Nakamura

Il momento dei festeggiamenti dura poco perchè i tre buoni vengono assaltati da Ziggler ed Owens alle spalle. I due usano una scala per far fuori prima Styles e poi Zayn, questi però vengono colti dal tradimento di Corbin che come da personaggio è proprio avulso dal far parte di un team, lui combatte per se, non per gli altri. Quindi prende una scala e si avvicina alla valigetta, il suo momento di gloria viene interrotto da Nakamura che lo fa cadere ed esegue una non perfetta Kinshasa che non colpisce Corbin di mezzo metro. Questo quindi prende la scala e sale fino alla vetta a tirar giù la valigetta. Si chiude quindi il sipario sull’ultima puntata prima di MITB!

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei Match
6
Qualità dei Promo
6
Evoluzione delle Storyline
6
EdoCFH
Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, sono un blogger a periodi alterni dall'età di 16 anni. Sono cresciuto a pane, metal e wrestling grazie a Triple H ed alla storica The Game. Band preferite: Mastodon, Gojira, FASK, 30STM, The Ocean / Wrestler preferiti: Kenny Omega, Dean Ambrose, Aj Styles, Johnny Mundo