Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Friday Night Smackdown. Ultima puntata dello show blu prima delle Survivor Series e team maschile che si trova ad ora senza un membro. Stasera però, si riempirà il vuoto lasciato da Sami Zayn con un fatal four-way che vedrà contrapposti Ricochet, Cesaro, Jinder Mahal e Sheamus. Inoltre il capitano del team femminile dello show blu Sasha Banks se la vedrà con la sua rivale Shotzi, staremo a vedere se riuscirà a vendicare l’assalto subito due settimane fa. Infine vedremo continuare la faida che coinvolge il Tribal Chief Roman Reigns con un Xavier Woods desideroso di riottenere la tanto agognata corona del King of the Ring.

Ad aprire la puntata di Smackdown di questa settimana sono gli Usos, i campioni di coppia ricordano l’invasione avvenuta nell’ultima puntata di Raw e si mettono a provocare sia il campione WWE Big-E che i campioni di coppia dello show rosso gli RK-Bro. I due vengono poi raggiunti da Roman Reigns, accompagnato come al solito dal suo fido consigliere Paul Heyman. L’avvocato parte con una lunga sviolinata nella quale esalta il Tribal Chief, considerandolo molto più meritevole di Xavier Woods e di Brock Lesnar di essere definito re. A metà discorso però Roman lo interrompe, non è contento di quanto successo finora in quanto lui non ha bisogno di nessun accessorio come la corona e tutto il resto per essere “riconosciuto”. In quel momento fa il suo ingresso Xavier Woods, il quale spiega al campione Universale che per essere un buon re l’apparenza non conta nulla, sta tutto nel volere il meglio per il WWE Universe e gli lancia una sfida per la fine della serata. Viste le affermazioni del King of the Ring, Roman Reigns decide di metterlo alla prova e ordina di distruggere uno alla volta tutti i suoi accessori da re. Xavier Woods assiste alla scena quasi impassibile ma, proprio nel momento in il Tribal Chief stava per distruggendo anche la corona, il membro nel New Day si lancia nel ring. La riscossa però ha vita breve, gli Usos lo mettono all’angolo e poi lo tengono fermo costringendo a guardare da vicino la distruzione della sua tanto amata corona.

Backstage: Un dolorantissimo Xavier Woods, intervistato da Kyla Braxton, promette che riuscirà a vendicarsi di Roman dopo che lui avrà accettato la sua sfida.

Match 1 – Survivor Series Qualifying Match: Ricochet vs Sheamus vs Cesaro vs Jinder Mahal w/Shanky 3 out of 5 stars (3 / 5)

Quello che segue è un buon match che vede nelle fasi iniziali un dominio dell’irlandese Sheamus il quale sistema prima Ricochet e poi, dopo aver stretto una brevissima alleanza con il Maharaja terminata con un tentativo di roll-up di quest’utimo, si libera anche di Jinder Mahal. Ad avere l’ultima parola prima della pausa pubblicitaria però è Ricochet il quale investe i tre avversari con un Dive oltre la terza corda. Dopo un momento abbastanza caotico nel ring, Cesaro prova a chiudere la contesa usando contro Jinder la sua combo Swing/Sharpshooter, ma Ricochet interviene prima mettendo fuori gioco Shanky e poi interrompendo la mossa di sottomissione dell’avversario. Continua il momento positivo dell’One and Only, il quale evita la Khallas e va vicinissimo alla vittoria dopo aver eseguito il suo 630° Splah, salvo poi essere investito da un Brogue Kick di Sheamus. A lottare per l’ultimo posto nel team di Survivor Series sono i due vecchi membri del team The Bar, ovvero Sheamus and Cesaro. Lo svizzero sembra avere la meglio e prova la sua Neutralizer, ma viene distratto dall’intromissione di Ridge Holland, è costretto a capitolare dopo un Brogue Kick di Sheamus.

Vincitore: Sheamus

Backstage: Jeff Hardy, intervistato da Kyla Braxton, parla dei membri del suo team per le Survivor Series. Arriva Baron Corbin a interromperlo accompagnato dal solito Madcap Moss, il quale si esibisce in una delle sue solite freddure. Adam Pierce, che ha assistito a questo siparietto, avvisa Moss che questa sera dovrà affontare Jeff Hardy.

Backstage: Breve segmento in cui troviamo Sheamus, estasiato da tutte le belle parole ricevute da Ridge Holland nelle ultime settimane, mentre l’ex membro di NXT continua a decantare la sua devozione nei confronti del Celtic Warrior.

Match 2: Aliyah & Naomi vs Natalya & Shayna Baszler [S.V.]

Il match non fa quasi in tempo a partire che giunge subito al termine, Aliyah e Natalya sono le due che aprono il match e dopo un breve scambio tra le due entrambe danno il tag al proprio partner. Naomi va forte e si occupa di entrambe le rivali, ma dopo essere stata buttata a terra da Shayna e schienata da Natalya, l’arbitro esegue un conto veloce permettendo così al team heel di portare a casa una rapida vittoria.

Vincitori: Shayna Baszler & Natalya

Backstage: Sami Zayn, furibondo per quanto successo la scorsa settimana, viene rincuorato da Sonya Deville la quale gli dà l’opportunità di partecipare e vincere la Battle Royal dedicata a The Rock. In quel momento i due vengono interrotti dall’arbitro del match precedente, la quale chiede viene subito rimproverata per la pessima gestione arbitrale dalla general manager.

Match 3: Madcap Moss w/Happy Corbin vs Jeff Hardy w/Drew McIntyre [S.V.]

Eccoci arrivati al match annunciato in precedenza da Adam Pierce. Prima che l’incontro possa iniziare però Jeff Hardy ci introduce il suo rinforzo per limitare le possibili interferenze causate da Happy Corbin e si tratta niente meno che dell’ex campione WWE Drew McIntyre. Quello che ci spetta è un altro match molto rapido nel quale Moss domina le prime fasi del match salvo poi essere messo a terra da una Twist of Fate. Hardy sale sul paletto, pronto per la Swanton Bomb, ma Corbin interferisce distraendolo. Per lui però non finisce bene in quanto viene immediatamente scaraventato da McIntyre contro il tavolo dei telecronisti. Nel frattempo nel ring Moss finisce vittima di un roll-up che regala a Jeff Hardy la vittoria.

Vincitore: Jeff Hardy

Nel post match Happy Corbin prova a vendicarsi, ma finisce invece vittima della Claymore, mentre Moss si becca prima un Glasgow Kiss e successivamente la Swanton Bomb di Jeff Hardy.

Backstage: Paul Heyman informa noi e Kyla Braxton che la sfida lanciata in precedenza da King Woods è stata accettata.

Match 4: Shinsuke Nakamura w/Rick Boogs vs Angel Garza w/Humberto Carillo [S.V.]

Il match vede inizialmente un buon momento del mebro dei Los Lotharios dopo essere partito alla carica. L’azione si sposta velocemente fuori dal ring dove Nakamura va a segno con una ginocchiata in salto dall’apron, ma nel rientrare nel ring viene bloccato da Carillo. Boogs arriva a salvare la situazione e sistema Humberto, mentre nel ring Nakamura ottiene la vittoria con la Kinshasa.

Vincitore: Shinsuke Nakamura

Nel post match Humberto colpisce Boogs per poi battere immediatamente in ritirata.

Gorilla Position: Shotzi e Sasha Banks si mettono a discute mentre Sonya Deville cerca di calmare gli animi in quanto questa domenica entrambe dovranno lottare nel team femminile di Smackdown.

Match 5: Sasha Banks vs Shotzi 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Quello che segue è un match molto combattuto tra i due mebri del team di Smackdown. Sasha Banks sembra avere inizialmente la meglio durante le prime fasi dell’incontro andando anche a segno con i Three Amigos seguito da un tentativo di Frog Splash poi evitato dalla ex campionessa tag di NXT. La battaglia si sposta fuori dal ring, qui Shotzi prende in mano in match e procede nel tentativo di infortunare la sua avversaria, infilandole il braccio nei gradoni per poi colpirli ripetutamente. La risposta della Boss però non si fa aspettare e infatti va a segno con una Meteora dall’apron verso l’esterno del ring. Il momento positivo di Sasha Banks continua anche nel ring e va a segno nuovamente con la Meteora. Shotzi non ci sta, atterra la rivale e la fa sbattere il braccio contro il paletto, per poi riportarla nel ring e andare a segno con la sua mossa finale, la Ball Pit. Sfortunatamente per lei però Sasha rotola fuori dal ring impedendo così lo schienamento. Shotzi prova a riportarla nel ring, ma il suo tentativo di offensiva viene trasformato in una Banks Statement, mossa alla quale è costretta a cedere.

Vincitore: Sasha Banks

Nel post-match Sonya Deville esce sullo stage invitando nuovamente le due a stringersi la mano. Con riluttanza le due lottatrici si scambiano il segno di rispetto, ma Sasha Banks decide di punire ulteriormente Shotzi colpendola con una Backstabber.

Backstage: Ci spostiamo da Kyla Braxton che ha come ospite il nuovo membro del team femminile di Smackdown alle Survivor Series ovvero Toni Storm. La lottatrice neozelandese si dice molto felice di poter prendere parte al match 5 vs 5 di questa domenica per poi iniziare a provocare apertamente Charlotte in modo tale che sia lei alla fine quella che la sfiderà mettendo il titolo in palio. La sua strategia funziona molto prima del previsto in quanto si palesa la campionessa femminile di Smackdown e informa Toni che, dopo essersi sbarazzata di Becky Lynch, lei sarà la prossima della lista.

Xavier Woods, nel ring, provoca Roman Reigns affermado che settimana scorsa se non fosse stato per gli Usos sarebbe uscito vincitore dal loro match. Il Tribal Chief si palesa sullo stage accompagnato da Paul Heyman, ma arrivato a metà della rampa vede che entrambi i suoi cugini sono a terra. L’artefice? Niente meno che il campione WWE Big-E! Il membro del New Day attacca come una furia Roman Reigns scaraventandolo contro i gradoni e la barricata per poi portarlo nel ring dove, insieme a Woods, continua a malmenarlo. Gli Usos provano il salvataggio ma vengono entrambi annullati dalla Big-Ending e a seguire da un Dive di Woods. Roman torna nel ring e va a segno con il Superman’s Punch, prova una Spear che per poco non si trasforma nuovamente in una Big-Ending.

Su queste immagini si chiude l’ultima puntata di Smackdown prima delle Survivor Series. Alla prossima, sempre qui su ZonaWrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Evoluzione delle storyline
5.5
Qualità dei promo
6.5