Signori e signore, siamo ad Atlanta (Georgia) per SmackdownLive e quest’oggi alla tastiera non trovate la vostra amata Ysmsc ma il vostro sopportato Corey, al ritorno al report dello show blu dopo diversi anni.

 

Ad aprire la puntata chiaramente i commentatori Corey Graves, Tom Phillips e Byron Saxton, che ci introducono ad un RVM di quanto accaduto tra AJ Styles e Daniel Bryan la scorsa settimana. AJ arriva sul ring ed invita Bryan a fare lo stesso. Perché? Perché vuole chiedergli scusa per quanto accaduto nel match di martedì scorso, non era sua intenzione colpirlo. Daniel si mostra poco interessato alle scuse, le accetta ma fa sapere che il suo unico intento è quello di puntare il WWE Championship. Rispetta AJ come amico, collega e campione, ma il suo interesse va assolutamente al titolo.

AJ stupisce tutti e spiega: no Daniel, non ti chiedo scusa per averti colpito. Ti chiedo scusa per averti mentito. Quel Pele Kick era voluto, doveva fargli capire cosa sarebbe accaduto a Crown Jewel. Daniel si stupisce ma rilancia: quando è capitato, ho avuto piacere nel colpirti, l’ho fatto di proposito. Allora Styles si chiede che senso abbia aspettare fino a venerdì quando le cose si possono risolvere subito.

Risuona la musica di Shane che pensa bene una cosa: perché aspettare? Diamo al pubblico ciò che il pubblico vuole: AJ Styles vs Daniel Bryan valevole per il titolo adesso!! Pubblico in visibilio, l’arbitro corre sul ring perché c’è da dirigere un dream match.

WWE Championship Match: AJ Styles Vs Daniel Bryan (4 / 5)

Inizio basico per i due, si vede che avranno un bel po’ di tempo da spendere sul ring e dunque si lavorano a vicenda. Daniel punta il braccio del campione, lo colpisce poi fuori ring con un suicide dive che scalda finalmente il pubblico. Al rientro sul ring la rotta del match cambia visto che dopo una serie di kick, Bryan viene messo al tappeto da AJ che punta il suo ginocchio sinistro e cerca di debilitarlo. Piccola reazione di Daniel che punta sui suoi kick e si preparaper la mossa finale che non arriva poiché AJ è bravo a rispondere col suo noto dropkick.

Bryan connette la Yes Lock, la corda è vicina e il campione si salva. I due continuano a menarsi braccia e gambe fuori ring con ferocia, sul ring Bryan colpisce AJ col dropkick all’angolo e poi con una hurricarrana dal paletto! Styles ribalta la situazione, cerca di connettere il suo Forearm ma Bryan lo blocca con la Yes Lock, Styles sembra cedere ma va per un roll-up e poi cerca di alzarsi. Daniel non molla la presa del braccio di Styles! AJ connette la Styles Clash!! Calf Crusher!! Bryan cede dopo alcuni secondi, letale questa manovra del campione che conserva il titolo.

Winner: AJ Styles

Dopo il match arriva Samoa Joe! Joe attacca entrambi con la Kokina Clutch, si rialza e mostra il titolo. Sarà probabilmente lui a sfidare AJ a Crown Jewel.

Jeff Hardy nel backstage dice cita Banksy e dice che alla World Cup mostrerà al mondo il suo capolavoro, diventando il migliore al mondo. Miz invece dice che Hardy può disegnare dei numeri, ma non sarà mai come lui che ha una bellissima moglie ed è il miglior papà al mondo. Naturalmente è la più grande superstar e lo proverà vincendo il trofeo.

Paige è nel suo ufficio e riceve la visita di Charlotte. Paige le dice che il match di Evolution è stato pazzesco e allora vuole chiederle una cosa: vuole diventare la capitana del Team femminile di Smackdown a Survivor Series? Charlotte risponde di non essere la persona adatta al ruolo. Paige le dice di non farsi abbattere dalla mancanza di successo e di pensarci su.

Video recap abbastanza skippabile del feud tra la Degeneration X e i Brothers of Destruction. Poi si passa sullo stage dove… c’è il ritorno dei The Brood? Ah no, sono il New Day travestiti da Gangrel, Christian ed Edge. A seguire Big Show accompagna invece i The Bar sul ring.

Big E Vs Cesaro (2,5 / 5)

L’incontro tra i due è carino, il tema è quello di Halloween, ci sono una serie di zucche attorno al ring, e qualsiasi altra amenità utile a divertire il pubblico. Chiaramente è senza squalifiche, e altrettanto chiaramente si va verso la gazzarra, con tutti i wrestler sul ring, e Big Show che strapazza gli avversari come gli pare. La chiusura arriva quando, tornati sul ring, Big E schianta Sheamus su un tavolo e gli altri due compagni di stable sputacchiano del liquido negli occhi di Big Show. Big E si prende cura di Cesaro lo schianta con la Big Ending sulle zucche per il conto di tre!

Winner: Big E

Shane McMahon è nel suo ufficio coi i rappresentanti della World Cup. Rey Misterio dice di sapere quanto pericoloso possa essere Randy Orton ma lui è lì per metterlo a tacere. Orton risponde che sarà pure pericoloso ma vuole dimostrarlo questa notte. Jeff si aggiunge e dice che batterà Miz per arrivare a Orton e dimostrare di essere i migliore. Miz lo percula dicendo che non potrà mai volare verso la vetta perché ogni volta che ci prova crolla al suolo. Dice anche che ha trascinato Smackdown sulle sue spalle e continuerà a farlo. Se Rey è un Power Ranger, Jeff è l’elemento mancante degli Insane Clown Posse mentre Randy.. è cool.

Shane dice che la cosa peggiore che possa accadere è che debba chiamare la sorella per dire che una star di Raw è la migliore al mondo. Dunque sprona i quattro a dare il meglio per vincere altrimenti non avranno più una casa a Smackdown.

United States Champion Shinsuke Nakamura si avvia verso il ring prima della pubblicità. Al rientro vediamo Paige che parlotta con AJ Styles. Il campione è furioso, vuole Samoa Joe a Crown Jewel. Paige accetta.

Shinsuke Nakamura Vs R Truth (2 / 5)

R Truth ha la meglio su Nakamura nelle prime fasi del match, neanche tanto male. Poi… poi scoppia una Dance party (ma perché???). Presa di sottomissione per Nakamura, col pubblico che inneggia a favore di Killings. Reazione prodigiosa di Truth che dimostra come sempre di essere più di quel gli fan fare. Solo conto di due dopo una corkscrew flying forearm. Errore però sulla scissor kick, il match si va ad incanalare bene per il giapponese che in pochi minuti arriva alla Kinshasa finale e si aggiudica la vittoria.

Winner: Shinsuke Nakamura

Becky Lynch arriva sul ring e una grafica ci ricorda che a Survivor Series se la vedrà contro Ronda Rousey. Becky narra quanto è avvenuto ad Evolution, dice di essere la donna giusta al posto giusto, e battendo Charlotte ha dimostrato che lei è la vera campionessa. E questo vale sia per il locker room di Smackdown che per quello di Raw. A questo punto chiede: cosa ci sarà di nuovo per la più grande superstar della WWE? Ronda Rousey? Beh, ti chiamerai pure la più cattiva lottatrice del pianeta, ma lei ha girato il mondo per mettere al tappeto donne come Ronda. Lei non è una cosplay o una star dei reality, a Survivor Series strapperà via il braccio di Ronda.

Al ritorno dalla pubblicità Samoa Joe ci dice che a Crown Jewel prenderà una penna e scriverà la parola fine al proprio feud con AJ Styles. E sarà lui a tenere in alto la cintura a fine match.

Miz and Randy Orton Vs Rey Mysterio and Jeff Hardy (3 / 5)

Buon incontro di tag tra i quattro partecipanti alla World Cup, Orton e Hardy iniziano la contesa con le classiche prese basiche. Serie di capovolgimenti di fronte, poi serve l’intervento di Miz a rendere più semplici le cose per gli heel. Dunque parte centrale a favore di Miz e Orton, continui tag per tenere buono Jeff e caricarlo di botte in modo da avvantaggiarsene. Pretende però un po’ troppo il buon Randy, Hardy ribalta la situazione per arriva all’hot tag per Rey, tag anche per Miz e scontro tra i due che vanno vicini alla vittoria l’uno con un DDT e l’altro con il Backbreaker. Tag per Jeff Hardy, Miz va in balia dei due face che chiudono con una Swanton Bom.

Winners: Rey Mysterio and Jeff Hardy

Dopo la fine del match, riscossa Orton con l’RKO rifilata a Jeff Hardy prima e Rey Misterio poi. E quando sembra bastare così, anche il povero Miz si becca la stessa mossa!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle Storyline
7
Qualità dei promo
6.5
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".