Secondo quanto riportato dal wrestling observer, la TNA non sarà pagata da Pop TV per trasmettere la sua programmazione. La stessa Paragon Pro Wrestling, per andare in onda sul suddetto canale, pagava di tasca sua. D’altronde Pop TV non ha un grandissimo budget, ricavando cifre ridotte dalla pubblicità.

La TNA avrà quindi condizioni peggiori di quante non ne avesse già su Destination America, dato che quantomeno c’era una somma pattuita per la fornitura dello show.

La TNA ha tagliato alcuni dei nomi più importanti proprio per alleggerirsi dei loro ingaggi, ma comunque sembra difficile ipotizzare una sussistenza economica senza il supporto economico di una rete televisiva.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.