Recentemente intervistato da Breakdown After The Bell, Jimmy Korderas, ex arbitro WWE a Smackdown, ha parlato così del finale della Royal Rumble 2005 con Batista e John Cena come protagonisti, che secondo Korderas non è andato secondo i piani:

“Originalmente, Cena doveva cadere al suolo mentre Batista doveva rimanere appeso alle corde ma in realta sono finiti per eliminarsi a vicenda contemporaneamente. Se si guarda il replay, entrambi hanno toccato il suolo allo stesso momento preciso. Così Jack Doan alza il braccio di Dave sostenendo che Cena è stato eliminato per primo, mentre dal backstage hanno invitato uno degli arbitri di Smackdown a fare la stessa cosa con John. Charles Robinson mi guarda ed io mi fiondo ad alzare il braccio di Cena e siamo andati avanti a “litigare” per chi aveva vinto. Però c’è una cosa che molti non sanno. Durante la Rumble ed in generale negli altri match, c’è un arbitro sul ring munito di auricolare, mentre gli altri arbitri sono nella gorilla position per i run-in in caso di ref bump. Nel backstage, i dirigenti iniziano ad urlare nei confronti degli altri colleghi e li invitano ad andare a cercare Teddy Long ed Eric Bischoff, ai tempi GM di Raw e SD, per mandarli a bordo ring per discutere del controverso finale e poi far ripartire il match.  Nessuno riuscì a trovarli così un super arrabbiato Vince McMahon arriva a bordo ring, sale sul ring e nel tentativo di alzarsi si strappa entrambi i quadricipiti. Da quel giorno, continuo a prendere Chad Patton in giro perchè non riuscì a prendere Vince mentre stava cadendo, pur essendo quello che era più vicino a lui.”

FONTE411Mania & Zona Wrestling
Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.