La partenza di Raw Underground è stata davvero lanciata e ha portato una crescita degli ascolti. Continuerà il trend? Per alcuni sembra di sì, mentre per altri no. Lance Storm ad esempio pensa che un concept di questo genere sia insostenibile nel lungo periodo.

Le parole di Lance Storm

Hanno creato una cosa figa. Avere più violenza, più ko, qualcosa di più legato alla UFC, penso sia una buona idea, sembra entusiasmante. C’è però un problema: sono combattimenti che durano poco, 30 secondi. Nel lungo periodo è difficile mantenere una coerenza narrativa. Per esempio: se Ziggler fa un match di questi e mostra abilità tecniche, sembrerà notevole. Ma se dura 30 secondi e poi la settimana dopo fa un match di 12 minuti sul ring, lottando in maniera diversa, il pubblico non capirà cosa sta vedendo”.

FONTERingsidenews
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.