Nonostante siano passate solamente poche settimane da Wrestlemania XXX, la WWE ha deciso di pubblicare sul proprio sito ufficiale una lista di otto pronostici secchi in vista di Wrestlemania XXXI.

Pubblicità

– John Cena si unirà alla Wyatt Family:

 

Idea che mi intriga davvero poco, ma che, purtroppo, non escludo possa accadere davvero. Un finto turn heel, con un lavaggio del cervello che faccia diventare Cena un membro della Wyatt Family. Niente di intrigante dato che l’epilogo sarebbe scontatissimo e prevedibile. Il rapper di Boston infatti in un modo o nell’altro riuscirebbe a tornare quello di prima ed a sconfiggere il trio. Il problema è che questa storyline è talmente facile da gestire che la WWE potrebbe davvero pensare di metterla in atto, riuscendo così anche a tenere impegnato Cena lontano dal main event per diverso tempo. Personalmente spero che non accada,  considerando pure che solo qualche mese fa abbiamo assistito ad una situazione simile con la differenza che al posto del rapper di Boston, presenziava Daniel Bryan. Sento invece molte persone speranzose in questo pronostico, dato che secondo loro significherebbe un turn heel per Cena. Prima di tutto, come ho già detto, questo sarebbe solo un falso turn ed inoltre i comportamenti di John sarebbero molto marcati, in modo da assomigliare maggiormente al suo “capo” Bray Wyatt. Non risulterebbe, quindi, l’heel che una buona parte del WWE Universe vorrebbe vedere da diversi anni a questa parte.

 

– Roman Reigns vincerà la Royal Rumble 2015

 

Purtroppo penso che questo possa accadere seriamente. Dico purtroppo perché stanno pushando Reigns a dismisura ed addirittura si parla di un match tra lui e Triple H per Summerlam

senza averlo ancora visto confrontarsi a grandi livello in singolo. E’ esplosivo e al pubblico piace, ma non sono così certo che quando lo Shield si scioglierà lui riuscirà ugualmente a reggere il peso della top star. In qualunque modo si evolva il suo personaggio, ritengo che Roman non sia assolutamente pronto per andare nel main event di Wrestlemania. L’unica cosa che potrebbe rendere giusta e sensata una sua vittoria della Royal Rumble sarebbe la divisione del titolo massimo, con un ritorno al WWE Championship ed il World Heavyweight Championship. In questo modo ammetto che non mi dispiacerebbe vedere il samoano con il titolo dei pesi massimi alla vita, così che grazie ad un regno titolato massimo, ma comunque relativamente di secondo piano, si possano verificare le sue ipotetiche abilità da main eventer.

 

– Si ritornerà ad avere separati il WWE Championship e il World Heavyweight Championship

 

Se da una parte avere un solo titolo massimo fa si che solamente le più grandi superstar possano ambire ad esso, dall’altra troviamo diversi wrestler non in grado di portarsi sulle spalle la federazione, ma comunque aventi ottime capacità. I vari Sheamus, Alberto Del Rio sono wrestler abbastanza validi per il World Heavyweight Championship, ma non per il titolo unificato. Ci fosse stato un titolo Intercontinentale con la giusta importanza, il problema non si sarebbe posto, ma purtroppo, come tutti sappiamo, non è così. Questo fa si che ci sia quindi un grande divario tra il midcard e il main event, che potrebbe essere colmato tranquillamente da un ritorno del WH Title. La WWE accorgendosi di questo grosso divario tra le due zone della card penso che deciderà di separare nuovamente i due titoli, così che il WWE Championship rimanga praticamente con lo stesso valore del titolo unificato, mentre il World Heavyweight Championship fungerà sia da titolo intermedio tra main event e midcard e sia da trampolino di lancio per chi sulla carta ha le capacità di ambire a traguardi anche più prestigiosi.

 

– Stephanie McMahon darà la caccia al titolo delle Divas

 

Difficilissimo, ma non impossibile, che questo accada. Personalmente credo che se proprio avessero voluto far tornare a combattere Stephanie lo avrebbero fatto mandandola contro AJ Lee a Wrestlemania XXX, dato che quest’ultima aveva ormai sconfitto tutto il roster femminile. Hanno invece deciso di far terminare il regno di AJ ad una debuttante e questo fa riflettere molto. Penso che sia un chiaro segnale di come la McMahon non abbia intenzione di impegnarsi anche sul ring, dato che un’occasione ghiotta come quella precedentemente esplicitata non si verificherà più. Paige, Emma, Summer Rae, AJ, Tamina ed anche altre potrebbero riportare la categoria ad un livello accettabile, booker permettendo, così da non dover ricorrere ad una ex “lottatrice”. D’altro canto un suo ritorno nell’orbita del Divas Title darebbe sicuramente risalto a questa categoria, perennemente in secondo piano, nonostante Steph in quanto ad abilità sul ring sia tutto tranne che brava.

 

– Zeb Colter formerà una stable di Real Americans

 

Come idea non mi dispiacerebbe neanche, ma il problema è che non saprei proprio chi potrebbe farne parte. Tra main roster ed NXT non vedo nessun wrestler adatto ad una stable del genere. Potrebbero ricostruire da capo il character di uno come Curt Hawkins, ma purtroppo la WWE non crede per niente in lui. Oppure Mason Ryan, che nonostante non sia un americano potrebbe essere gestito allo stesso modo di Cesaro. Per il resto c’è davvero un vuoto totale e quindi se in questa stable devono essere inseriti wrestler senza un vero filo logico, preferisco che Swagger resta da solo e che, magari, venga pushato nel tempo per un titolo secondario.

 

– Cody Rhodes vincerà ed incasserà con successo il Money In The Bank

 

Ipotesi molto interessante, ma verosimile solo nel caso il titolo venga separato, dato che Cody è uno di quei wrestler adatti al World Heavyweight Title, ma, non, attualmente, a quello WWE. E’ da ormai diverso tempo che si parla di lui come possibile vincitore del MITB e penso che se lo meriterebbe, sperando che questo possa non portare obbligatoriamente ad un turn heel da parte sua. Non penso però che entro il PPV Money in the Bank i due titoli vengano separati, perciò il povero figlio di Dusty Rhodes dovrà aspettare ancora un po’ prima di raggiungere questo importante traguardo.

 

– Cesaro si allontanerà da Paul Heyman e sfiderà Brock lesnar

 

Sulla carta la storyline sarebbe già bella pronta ed anche le recenti voci circa il possibile match tra Cesaro e Brock Lesnar a Wrestlemania XXXI mi fa pensare che questo pronostico si possa verificare seriamente. Bisognerà vedere se Cesaro entro Wrestlemania XXXI sarà già pronto a poter sfondare senza Heyman, perché in caso contrario questa rivalità potrebbe anche risultare controproducente per lo svizzero. Come match davvero interessante e potrebbe uscirne qualcosa di davvero epico, ma nonostante questo c’è anche da dire che come rivalità potrebbe rivelarsi troppo simile a quella tra CM Punk e, anche in questo caso, Brock Lesnar nel 2013. Potrebbero strutturare la rivalità in maniera diversa, magari mettendo di mezzo il titolo, ma penso comunque che prima o poi si dovrebbero ripercorrere le orme del feud Punk/Lesnar vista l’inevitabile presenza di Paul.

 

– The Undertaker si ritirerà

 

Se la WWE ragionerà con la mente questo accadrà sicuramente, perché dopo una sconfitta del genere qualsiasi altro match non aggiungerebbe o toglierebbe nulla ad Undertaker. Anzi, una sua sconfitta farebbe passare in secondo piano la grande impresa di Brock Lesnar. Se invece a Stamford decideranno di ragionare con il portafoglio, finché il fisico reggerà Taker continuerà a combattere dato che inevitabilmente ogni incontro del Deadman porterebbe molti altri soldi alla federazione. Credo comunque che la federazione non voglia screditare una leggenda come The Undertaker ed infatti sono propenso a dire che non lo rivedremo più sul quadrato, sperando quindi che la sua prossima apparizione sia solo per l’introduzione nell’arca della gloria. 

 

Secondo voi quali tra questi si avvereranno? Quali no invece? Oppure, fosse per voi quale tra queste cose fareste accadere? La parola a voi!

Andrea Cesana
Classe 1996 e staffer di ZonaWrestling dal 2012. News reporter, reporter, editorialista, blogger e tanto altro ancora...sul sito ho fatto un po' di tutto diciamo. Oltre a parlarne da dietro un computer, per questa disciplina svolgo anche un ruolo attivo, ovvero quello di arbitro in FCW. Al di fuori del pro-wrestling sono un grandissimo tifoso milanista.