I cambiamenti nella vita non sono mai facili. Molte volte possono essere positivi, altre volte negativi. A volte ti penti di non esser cambiato, altre volte invece ti penti di averlo fatto ed aver buttato via tutto, perso qualcosa, sprecato l’occasione giusta. Il cambiamento può anche esser legato ai soggetti dell’editoriale odierno, che nel corso delle loro carriere, non soltanto sono cambiati ma anche evoluti. E’ il caso di Mike Bennett e Maria Kanellis, la cui storia/carriera è cambiata quando si son incontrati.

Pubblicità

 

Fino a qualche anno fa, Bennett era ancora un atleta acerbo sul ring, al microfono sembrava aver del potenziale che però non si era mai visto a pieno. La Kanellis era una semplice valletta, approdata in WWE con il Divas Search ed il cui più grande highlight della sua esperienza a Stamford può essere la copertina di Playboy(lo slammy award nel 2009 non sa nemmeno lei come ha fatto a vincerlo). Poi, fortunatamente per le carriere di entrambi, Maria ha raggiunto il fidanzato e futuro marito nella federazione in cui lottava: la ROH. La Kanellis accompagna Bennett a Final battle 2011, evento in cui il Prodigy finì per esser sconfitto in un three way contro Jay Lethal ed El Generico (chissà come se la passa in Messico con gli orfani). Col tempo, entrambi migliorano, soprattutto per merito prima del feud in singolo di Bennett contro Steen, basato su chi dei due aveva la miglior Piledriver (feud più sensato rispetto a certi che ho visto in ben 14 anni che seguo questa disciplina). Successivamente, i due si alleano con Matt Hardy, non ancora illuminato dalla Broken Brillance, che portò al buon feud con i Briscoes. Ma l’ingresso nel Kingdom aiutò Bennett particolarmente, visto che riuscì a trovare una sua dimensione in ROH come atleta da tag team, tanto da vincere i titoli di coppia con Matt Taven, arrivando a difenderli pure in Giappone grazie alla partnership fra ROH e NJPW. Mentre il marito diventa un atleta più completo, Maria lavora sul suo personaggio di donna desiderata da tutti, ma che solo Bennett può aver al suo fianco, consolidando ulteriormente lo status della coppia, che in quel di Final Battle dell’anno scorso, si trova di fronte ad una svolta. Taven si infortuna gravemente al ginocchio durante il match che costerà a lui e Bennett i titoli di coppia, ma allo stesso tempo i Bennett decidono di non rinnovare per la ROH e firmare per la TNA.

 

Entrambi vengono presentati con una serie di filmati precedenti al loro debutto durante la prima puntata di Impact su POP TV. Bennett diventa “The Miracle” e si propone come l’eroe che vuole salvare la TNA, visto che ormai alla TNA serve proprio un miracolo, mentre Maria si prende prepotentemente lo status di top heel nella categoria femminile, cercando di imporre la sua visione della categoria a tutte le altre knockouts. Maria inizia poi un lungo feud con Gail Kim, tanto da farle perdere il titolo, mentre Mike sconfigge Drew Galloway e poi impedisce ad ECIII di riconquistare il titolo del mondo TNA contro l’amico Matt Hardy, anche se lo stesso Hardy abdicherà nella stessa sera contro Galloway. Il feud con ECIII porta ulteriormente Bennett a diventare un atleta completo, visto che i due mettono in scena ottimi segmenti e buoni match. Bennett mette fine alla streak di imbattibilità di ECIII, mentre la moglie diventa la nuova Leader delle Knockouts. Maria porta in TNA Sienna ed Allie come sua assistente, bullizzata in lungo ed in largo e finisce per conquistare il titolo delle KO, dopo aver costretto proprio Allie, che aveva vinto il titolo in modo rocambolesco, a farsi pinnare. Bennett viene sconfitto a Slammiversary contro ECIII ma cerca di portarsi nel giro titolato diventando campione della X Division, provando a sfruttare l’option C, che non riuscirà mai ad incassare visto che Eddie Edwards riesce a riconquistare la corona. Bennett allora porta Moose nella federazione e cerca di conquistare il titolo del mondo, ma la alleanza fra i due dura poche settimane a causa del carattere del miracolo. BFG rappresenta per entrambi una disfatta: Bennett perde contro Moose, la Kanellis perde il titolo contro Gail e cigliegina sulla torta entrambi vengono umiliati dai debuttanti Cody e Brandi Rhodes. I Bennett tentano di vendicarsi, ma ci riesce soltanto Maria in parte ai danni di Brandi, mentre il marito sta cercando di rientrare nel giro titolato in qualsiasi modo.

 

Quale futuro aspetta entrambi nelle prossime settimane? Un futuro incerto a causa dei piani della Kanellis, che sui social sostiene di esser interessata a lasciare il business non appena terminati gli studi. Bennett attualmente merita un regno da campione del mondo in TNA, ma sarebbe molto strano vederlo senza la moglie, visto che come coppia funzionano bene. In Bennett ho sempre visto del potenziale per sfondare in singolo ed in TNA si sta comportando in modo egreggio, ma senza la moglie le cose saranno diverse, visto che perderebbe un pizzico di fascino che c’è intorno al suo character. Credo che vincerà il titolo lo stesso anche senza Maria, ma sul come andrà il suo regno ho un po’ di dubbi. Mentre per la Kanellis, manderà over le nuove leve, come nel caso di Allie, sempre più vicina a diventare una lottatrice full time.

 

Ho aperto l’editoriale parlando del cambiamento e dicendo che può esser positivo o anche negativo in alcuni casi. Nel caso dei Bennett, è stato sicuramente positivo. Mike è ora un wrestler solido, che sa stare sul ring, sa tenere un promo e con un buonissimo personaggio. La moglie è passata da essere la ragazza bella e stupida ad un heel con i controcazzi, che mancava da diversi anni alla TNA. Insieme, formano probabilmente una delle migliori power couple della storia recente della TNA e per questo dobbiamo proprio ringraziare il cambiamento e come il nome della finisher di Bennett.. the Miracle is still in Progress.

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.
  • The Ass Kickin Machine

    Concordo in tutto, non vedo l’ora che The Miracle diventi. TNA Champ, se lo merita, ed è uno dei miei preferiti

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Come wrestler da major è buonissimo, spero raggiunga grandi traguardi in TNA.

  • leo

    Spero in un suo regno titolato lungo, attualmente insieme a Bobby Lashley è il mio preferito in TNA

  • Elia Notari

    Sarò sincero, dal titolo dell’editoriale pensavo che Bennett e moglie fossero andati in Progress…
    Capitemi, sono stato intere giornate sui libri, il mio cervello è in tilt.