Nel 2014 CM Punk, qualche mese dopo essere stato rilasciato dalla WWE, fu ospite del podcast del suo migliore amico, Colt Cabana, ed ha parlato dei problemi che aveva in WWE, tra cui problemi con il medico della compagnia Christopher Amann. Durante il podcast Punk ammise che Amann lo avesse fatto lottare nonostante un infortunio alla schiena. Subito dopo l’intervista Amann ha mosso un’azione legale bei confronti di Punk e Cabana, in quanto la realtà sarebbe stata mistificata ed ingigantita dai due.

Pubblicità

Ospite del podcast Live Audio Wrestling, Cabana ha dato aggiornamenti sulla sitazione, dicendo che la causa non è ancora finita, e quanto emotivamente sia pesante per lui.

“L’aggiornamento è che la causa è ancora in corso, mi sta costando moltissimo, e questo è tutto ciò che il mio avvocato mi permette di dire. Quel che abbiamo non è nulla di assurdo, ma voglio dire che ci penso costantemente, ed è una cosa orribile. Ho parlato con altre persone che dirigono podcast…questa causa ha cambiato il modo di lavorare a molti, ci ha fatto prendere coscienza che questa è la realtà, e puoi essere chiamato in causa per quel dici”.

  • Simone Giuliani

    “ci ha fatto prendere coscienza che questa è la realtà, e puoi essere chiamato in causa per quel dici”
    Forse era il caso di capirlo prima di compiere 37 anni.

    • Dolph Ziggler

      Quanto odio la gente che fa la predica, tu non sbagli mai?

      • Mirko

        Non è questione di fare la predica, semplicemente c’era poco da capire dopo. Che si aspettava? Era ovvio che Amann avrebbe fatto causa in seguito a quanto detto da Punk

      • Simone Giuliani

        Evito di insultarti perchè se ragioni così vuol dire che sei in seconda media.

        • Dolph Ziggler

          Sei mister perfezione tu?

  • King Cuzzy

    Intanto Jeff Hardy lottava da infortunato e i dipendenti della WWE lavorano anche a Natale, la verità fa male alla WWE

    • Riccardo Amoruso

      Ci sono milioni di persone che lavorano a Natale, non mi sembra la fine del mondo. Per quanto riguarda gli infortuni, solo loro sanno quanto effettivamente siano infortunati

      • King Cuzzy

        Questi milioni di persone non fanno un lavoro così stressante fisicamente in giro per gli Stati Uniti e il mondo per 300 giorni all’anno, e per quanto riguarda gli infortuni, insisto, la WWE fa lottare i suoi wrestler infortunati, questo perché non esistono sindacati dei wrestler e quindi chi vuole stare al passo deve spingere fino all’infortunio, unico momento in cui un wrestler che non sia una leggenda può concedersi una pausa.
        Adesso pensa alla Serie A o all’NBA o qualunque cosa senza pausa, e dimmi tu.

        • Riccardo Amoruso

          Dai, non esageriamo col buonismo. Ci sono un sacco di lavori in cui si viaggia e in cui si lavora a ogni festività. In compenso sono molto meno retribuiti. Non voglio sminuire il lavoro dei wrestler, ma sono stati sfortunati che quest’anno la vigilia capita di lunedì, non mi sembra una tragedia. Inoltre, sempre senza sminuirli, in linea di massima loro svolgono il lavoro dei loro sogni, e hanno saputo con mesi di anticipo che lavoreranno nelle festività. Per quanto riguarda i “sindacati” la WWE lavora così, a questi ritmi, c’è poco da fare

          • King Cuzzy

            Io pretendo argomentazioni però, quali sarebbero questi lavori in cui sei a Richmond a fare del wrestling e il giorno dopo sei a Baltimora e il giorno dopo a Memphis, quindi tocca volare a Los Angeles per un’intervista e il giorno dopo vai a Seattle per fare un altro match, e nel frattempo devi anche allenarti perché magari poi qualche cojone sennò dice che sei fuori forma e i fan pagano, devi sempre essere al top e magari sopportare il dolore.
            Detto questo, è ovvia la volontà dei wrestler di fare i wrestler, ma quindi? E’ ovvia la volontà dei lavoratori X di fare il lavoro X, eppure loro hanno un sindacato e non devono lavorare infortunati, se non stanno bene prendono la malattia, il wrestler invece non ha pause senza infortunio. Perché dunque non si può cambiare? Se le cose non migliorano è per colpa dei tradizionalisti che manco contemplano il cambiamento, manco sanno cosa significhi come parola, poi magari ci si lamenta se gli show autunnali fanno sempre molto schifo.

          • Riccardo Amoruso

            Beh, per farti un esempio a caso, mio padre guadagna negli ippodromi. Quelli in Italia sono gestiti tutti dallo stesso ente, quindi tanto puoi capitare nella giornata a quello nella tua città, tanto in quello dall’altra parte d’Italia. Il tuo discorso è completamente da paese dei balocchi, col lavoratore x che vuole fare quel lavoro e anche la storia del “se stai male stai a casa e non succede niente”. La vita reale è ben diversa Stefano, con gente che non osa manco chiedere un giorno di ferie per non inimicarsi il capo infame che potrebbe licenziarlo.

          • King Cuzzy

            Dude parliamo di gente che non ha manco la vacanza, se John Smith fa il wrestler in WWE e non si infortuna per 3 anni, si fa 3 anni on the road, poi ci si chiede perché Lesnar si era rotto le palle, perché Orton era impazzito e sfasciava le camere d’albergo, o ancora, perché i wrestler per reggere questi ritmi si facevano le peggio cose, e in misura minore lo fanno anche oggi e a volte anche vecchio stile, vedi Reigns beccato per una cosa tipo metanfetamine.
            Parliamo di atleti, non camerieri, io ho una vacanza, perché Roman Reigns deve stare on the road per 4 anni prima di prendere una pausa…….. perché sospeso? Perché Rollins sarebbe on the road dal 2012 senza l’infortunio? Gli atleti necessitano di un periodo di riposo, e nonostante tutto si fanno male lo stesso, pensa se non si riposassero, solo i wrestler vanno avanti fino all’infortunio, non mi parlare di vita reale lol XD io come ogni lavoratore ho diritto alle ferie, i wrestler sono gli unici che non ne hanno, è assurdo, è da paese dei balocchi pretendere ferie? O CM Punk è l’unico cojone demmerda che siccome non ce la faceva più ha accannato tutti ed è stato preso di mira da alcuni? Intanto Jeff Hardy salterà WrestleMania perché lo hanno fatto lottare infortunato, lo stipendio gli viene pagato e nel mentre lui non può portare soldi alla compagnia lottando, soldi persi.

          • Riccardo Amoruso

            Jeff salta wm (sia lodato il cielo) perché si è infortunato, punto. Il resto sono tue supposizioni. I wrestler firmano un contratto, la WWE lavora così. Puoi benissimo rifiutare e andare nelle leghe di serie B. Periodi di vacanza se li prendono tutti qualche volta, non esagerare. Se ti vedi show tipo TD, per quanto scriptati al massimo, quelle stanno sempre al mare. Un minimo fondo di verità ci dovrà pure essere ahahaha in ogni caso sanno a cosa vanno incontro quando firmano il contratto, e non mi giustificare Punk che come lavoratore vale 0

          • King Cuzzy

            Jeff stesso ha rivelato di aver lottato infortunato, nell’ultimo tour fatto dalla WWE lottava fasciato. Non esiste serie B, neanche gli indipendenti hanno pause, perché prendono booking per federazioni differenti, periodi di pausa? Io vedo sempre la stessa gente on screen, a meno che i periodi di pausa non siano 3 giorni……. al mare ci staranno Lana e le altre che non so manco chi sono, perché Alexa Bliss e compagnia sempre agli show e ai live stanno, il fatto che sia così non significa che le cose non possano migliorare, se avessimo sempre ragionato così non avremmo diritti, Punk per alcuni come voi che commentate dal salotto della vostra casa dal vostro quartiere per bene è un lavoratore che vale 0, fatto sta che doveva curarsi perché era ridotto ad uno straccio e nessuno ne teneva conto in WWE, ha avuto le palle di mandarli a quel paese, ma non pensare che solo in WWE sia così, anche gli Young Bucks stanno sempre in giro, magari in maniera vagamente meno assidua ma si tratta sempre di uno schedule che non si ferma fino all’infortunio, e insisto, è il contrario di come dovrebbe essere gestito un atleta, e che ci sia questa grandissima piaga nel wrestling lo dimostra la lunghissima lista di wrestler morti più o meno giovani, ma si sa che le federazioni sono le prime a compatire e le prime a fottersene in nome del “the show must go on”.

          • Riccardo Amoruso

            Da quello che mi risulta, gli indipendenti non fanno 300 serate l’anno. E anche se fosse, se le scelgono loro le date, quindi fatti loro. Ste, basta che una settimana manchi uno on screen e gli hanno dato una settimana di pausa, non credo per i live event facciano tutte queste storie. Vuoi dirmi che alexa l’abbiamo vista ogni singola settimana? Io non mi ricordo, ma non credo ahaha tu giudichi punk da quello che ha detto lui, magari la situazione è come dice la wwe e tutto questo infortunio non ci stava. In ogni caso il suo è stato un comportamento poco professionale, come quello di Bret all’epoca, e la dimensione del mio salone o il nome del mio quartiere non muta questa cosa

          • King Cuzzy

            Bro, ti risulta male, perché se non ne fanno 300 ci siamo.
            Io leggendo i report vedo sempre gli stessi nomi, ma non è che Curt Hawkins è in pausa anche se appare raramente, però l’esempio Alexa Bliss è palese, è sempre presente.
            CM Punk aveva un’infezione da MRSA, chi fa attenzione agli incontri e alla velocità-pulizia di esecuzione può notare che nella seconda parte del 2013 questa era venuta meno in CM Punk, che vendeva continuamente problemi alle gambe per giustificare la pessima condizione ed era ridotto ad una sequela di corner bulldog, arm-trap neckbreaker e finisher, era rotto, non scherziamo, nel dicembre 2012 si è operato perché aveva il menisco parzialmente strappato e un mese dopo era già a combattere, ma di che parliamo, lottò contro Undertaker con una ginocchio fasciato e andava al rallentatore, dopo un mese ritornò più lento e rotto di prima, ma de che stamo a parla, la WWE? Quella fece lottare Joey Mercury 2 settimane dopo una plastica facciale con una maschera a tenergli la faccia per poi licenziarlo………. perché era dipendente dai painkillers, va bene essere aziendalisti ma porco zio così si esagera.

          • Riccardo Amoruso

            Mah, io dubito facciano 5-6 incontri a settimana, ma comunque non insisto. Sai perché ritengo Undertaker il migliore di sempre? Ricordi la storia del suo lottare con un giubbotto antiproiettili per proteggere la costola rotta? E la maschera per la faccia maciullata? Questo è un atteggiamento che rispetto, non una pussy che vuoi stare a casa per il mal di testa. Su Punk si esprimerà il giudice

          • King Cuzzy

            Guarda che se non fanno 5-6 incontri alla settimana ne fanno 4-5, i live ci sono quasi sempre e ci sono pure gli show, chi lotta di più sono i mid-uppercarder btw.
            Lottare con la maschera per la faccia maciullata ha portato a Mercury una dipendenza da pain killer, se chiedeva di riposare era una pussy? Ma che ragionamento è? Undertaker può chiedere la pausa, Joey Mercury no, semplice, e sbagliato.
            Il giudice può esprimersi, ma Punk ha dovuto rimuovere l’infezione, inoltre la vistosa fasciatura contro Undertaker l’abbiamo vista tutti così come il suo rallentamento, poi può succedere qualunque cosa, ma i referti medici parlano chiaro.

    • Stex14

      King Cuzzy sulla questione “i dipendenti della WWE lavorano anche a Natale” c’è da dire però che è stato prima uno scherzo del calendario e secondo sembra che sia stato USA Network a imporre lo show in diretta alla federazione….

      • King Cuzzy

        Fatto sta…..

  • Knees2faces

    Beh è chiaro che si può essere chiamati in causa per quello che si dice

  • The Beast Incarnate

    Così la prossina vokta sia tu che punk ci pensate 2 volte prima di infangare qualcuno che ha un potere monetario superiore e che può benissimo farvi causa anche per una singola frase 🙂

  • Aj Rollins

    E lo capisce adesso ? Cioè pretendeva di dire tutto quello che gli pare… e addirittura contro una persona molto più ricca di lui. Cabana starà sborsando molto per questa causa

    • King Cuzzy

      Addirittura una persona molto più ricca di lui cosa sta a significare? Bisogna considerare la ricchezza del soggetto che cito? La ricchezza gli da più possibilità di vincere? Posso pensare solo alla corruzione o ad una giustizia non uniforme, ti pare una cosa tollerabile? Punk ha dovuto rimuovere l’infezione, fatti. Punk lottava infortunato, la fascia contro Taker a WM 29 sono fatti.

      • Aj Rollins

        Significa che una causa così lunga costa. Per un medico coperto economicamente dalla WWE è praticamente indolore, mentre per Cabana(e lo fa capire anche lui nell’intervista) sta pesando molto economicamente.
        Lui doveva stare zitto, non può dire tutto quello che gli pare in un podcast e ora ne paga le conseguenze. Spero per lui che Punk gli stia dando una mano…

        • King Cuzzy

          Quindi non si possono denunciare cose contro gente ricca?

          • Aj Rollins

            Non ho detto questo.
            Qui ad aver fatto ricorso è proprio il medico e non Cabana. Quest’ultimo per delle frasi assolutamente evitabili dette in un podcast si sta ritrovando coinvolto in una causa molto dispendiosa e sicuramente non è una bella cosa per lui.

          • King Cuzzy

            Lo so, ma quindi che fare? Non si può criticare uno più ricco? Punk ha dovuto rimuovere la sua infezione alla fine, quindi il dottore cosa vuole?
            Se vince sarà solo perché è più ricco, ti pare una cosa civile?

          • Aj Rollins

            No, lascia perdere la ricchezza… il dottore vince (se vince) perché Punk lo ha diffamato.
            Io sto dicendo che Punk avrebbe fatto bene a non coinvolgere Cabana. Cause del genere costano, ci sono le spese processuali più l’eventuale risarcimento del danno.
            Insomma bisogna stare attenti a cosa si dice e dove lo si dice, soprattutto quando il bersaglio ha le spalle coperte da una multinazionale.
            Punk invece di fare dichiarazioni in un podcast avrebbe dovuto denunciare il dottore. Invece per come sono messe le cose è possibile che il giudice consideri le dichiarazioni di Punk diffamazione, anche se quest’ultimo non ha detto chiaramente il nome del medico

          • King Cuzzy

            Per me rimane assurdo, se tizio non fa il mio nome e io lo denuncio è perché ho la coda di paglia, Punk non nominando Amann ha cercato di stare lontano dai guai scontrandosi invece con la vile coda di paglia del ricco e incapace dottore.

          • Aj Rollins

            La denuncia del dottore è legittima, poi sarà il giudice a decidere.
            La causa riguarda la presunta diffamazione ai anni di Punk, non ha niente a che vedere con gli infortuni di Punk e le possibili colpe del medico.

          • King Cuzzy

            Ma visto che Punk ha dovuto ricevere cure direi che le colpe del medico sono appurate.

  • Tony Dillinger Terry

    Sapete la cosa che più mi inquieta qual è?
    Che l’angioma che aveva Punk alla schiena mi pare (MI PARE) fosse una specie di tumore che avrebbe potuto portarlo al… ehm… decesso.

    • Cole

      L’angioma è benigno

    • m4p0

      Ce l’ho anch’io un angioma alla schiena da quando sono nato e non ha mai dato problemi, gli angiomi sono essenzialmente degli inestetismi, niente di più.

      • Tony Dillinger Terry

        Raga ma io dico angioma solo per indicare l’escrescenza che a quanto ho letto lo avrebbe portato al decesso.

  • Eddie Guerrero

    ovvio che la causa è stancante e porta a sborsare molti soldi visto che parliamo che la causa è contro la WWE di Vince Mcmahon che è ricco ed ha i migliori avvocati, fatto sta che comunque quello detto da Punk diciamo è veritiera visto anche quello che è successo a Jeff Hardy che forse salterà wrestlemania.

  • Contro Nessuno

    Così la prossima volta ci pensi due volte….

  • Alexssio

    Ormai anche le mura dell’aula d’appello sa che tale causa è atta a spillare quanto di più possibile dalle tasche di Cabana e Punk per permettere una trattativa con quest’ultimo è riportarlo sul ring WWE ergo nemmeno mi ci soffermo a leggere le opinioni degli interessati.

  • DETH

    La causa ancora non si è conclusa, dunque è inutile sprecare parole ora.

  • Qua non si discute se Punk avesse lottato da infortunato o meno, ma su quanto fosse grave il suddetto infortunio. Se Punk e Cabana hanno mentito, il medico ha ragione ha denunciarli, perchè ne va di mezzo la sua credibilità professionale e, di riflesso, la sua carriera. Adesso Cabana può fare la vittima, ma se ha detto una cazzata, la paga.