Alex Riley è stato recentemente intervistato da Two Man Power Trip of Wrestling. Ecco gli highlight:

Pubblicità

Era felice con il suo ruolo da commentatore nella WWE prima di andarsene?

“E’ una delle domande che mi viene rivolta più spesso, e la risposta è: no, non lo ero. Non voglio sembrare scontroso, ma davvero non lo ero. Ero tornato in WWE per essere un wrestler, volevo davvero lottare, avevo il fisico e avevo tutte le carte in regola per essere il migliore. Mi sono sempre sentito come se avessi ciò che serve per essere WWE Champion, essere un ex giocatore di football e stare dietro una scrivania è stato davvero frustrante. Nonostante ciò, ero molto emozionato quando la luce rossa si accendeva e dovevo iniziare a parlare, era divertente, sono sempre stato un grande fan della WWE e conosco il prodotto meglio di chiunque altro. Sono un atleta dalle superiori, ho una conoscenza atletica che gli altri si sognano di avere dietro il tavolo. Ma ripeto, non ero felice, mi hanno tolto due anni di carriera in cui ero in ottima forma, e l’ho dimostrato, per mettermi dietro a quel tavolo, mentre io volevo essere lì fuori a lottare”. 

I rumor sul suo problema con John Cena e se lo stesso Cena sia stato una figura importante per la sua fuga dalla compagnia:

“Penso di non dire nulla di nuovo, ma lo dirò comunque: c’è stato un incidente che di sicuro ha intaccato la mia carriera lì, ma ad ogni modo non ho intenzione di parlarne ora. Non voglio distruggere la carriera a nessuno, quindi non voglio ancora parlarne apertamente, ma un giorno lo farò. E’ stata una situazione difficile con cui convivere”.