Intervistata da OhioSports.com per promuovere l’odierna puntata di Smackdown, l’attuale Smackdown Women’s Champion Alexa Bliss ha toccato non solo argomenti inerenti al wrestling ma anche il delicato topic sulla sua anoressia che la colpì sia nel 2009 quando frequentava ancora il liceo sia qualche anno più tardi quando divenne una cheerleader all’Università di Akron:

Pubblicità

“L’ho affrontata per la prima volta al liceo. Poi, quando mi sono iscritta all’università, abbiamo dovuto seguire un rigoroso regime di allenamento. Avevo appena recuperato dal mio primo disturbo alimentare. Facevamo cardio ed altri allenamenti intensi, tenevamo sotto controllo il grasso rispetto alla massa muscolare, cose che dovrebbero fare gli atleti. Ho rivissuto le stesse problematiche. Scesi da 54 a 36 kg di peso. E’ stata questa la ragione per cui ho lasciato Akron. Successe dopo una partita di football, indossavo ancora la mia uniforme. Dissi al mio allenatore che avevo bisogno di tornare a casa e chiedere aiuto. Mi feci visitare al Nationwide Children’s Hospital (Columbus ndr) ed i medici sono stati incredibili, aiutandomi a superare tutto. E’ stato un momento difficile ma mi ha reso la donna che sono oggi”.