Si aggiunge una nuova risposta alle recenti provocazioni di Randy Orton nei confronti del wrestling nelle indy. A rispondere è questa volta l’ex WWE John Morrison/Johnny Mundo in Lucha Undergound/John Hennigan, che ha voluto dire la sua a riguardo.

Pubblicità

“Ho letto i tweet e ho riso. E’ tipico di Randy [Orton]. Non è mai stato un tipo che fa queste manovre perché non ha mai avuto bisogno di farle. Non è lo stile di lotta che vuole avere. Il wrestling è di tutti, ognuno se lo deve ricordare, tutto è soggettivo e sono solo opinioni”.

“Ci saranno sempre i Randy Orton, i Vader, i Jim Cornette, i Will Ospreay, i Ricochet e tutte queste persone che hanno punti di forza diversi, cavalli di battaglia diversi e storie diverse. C’è un posto per tutti. Non sta a me o a nessun altro wrestler decidere, sta ai fan tifare per tutto ciò che li appassioni”.

  • JohnMorrison96

    Ora sono proprio curioso di vedere se la gente avrà il coraggio di attaccare questo punto di vista praticamente normale

    • Gawd

      Capirai, a parte l’aver detto un’ovvietà degna di capitan ovvio, il concetto è stato espresso meglio da Ricochet.

      • JohnMorrison96

        A volte sono le cose più ovvie ad essere quelle più facili da capire e quelle più stupidamente attaccate

  • Dukefleed76

    Mi sembra un discorso di buon senso. Ognuno deve vivere il business come meglio preferisce, che si sia sul ring o in platea.

  • LookAtMyBuzzard

    Amen!

  • Eddie Guerrero

    una risposta giusta di Morrison che concordo, uno nel wrestling può usare lo stile di lotta che vuole e che preferisce meglio che aiuti a migliorare anche il business e non lo si può criticare perché il wrestler fa una determinata scelta che preferisce.

  • Stex14

    E Morrison la chiude!

  • Tony Dillinger Terry

    E’ stato capace di spegnerli tutti.

  • RedRibbon

    Quella di Randy Orton era una provocazione culturale