In un’intervista con Al Arabiya English, Cesaro ha parlato del suo team con Sheamus.

Pubblicità

Quando ha scoperto che avrebbe fatto coppia con Sheamus: “Ho scoperto che avrei fatto coppia con Sheamus nello stesso momento in cui l’hanno scoperto i fan, vale a dire quando Mick Foley l’ha annunciato in diretta a Raw. Non sapevo molto prima di quel momento, e a dire il vero tutto quello che avete visto da quel momento in poi, ma anche prima, con il best of seven series, è l’arte che imita la vita. io e Sheamus abbiamo avuto una rivalità, poi siamo diventati un team e siamo passati dall’essere semplici colleghi a migliori amici. è questo che rende il nostro team speciale e che ci fa essere in sintonia con i fan- loro hanno fatto parte di questo intero viaggio con me e Sheamus.”

Inizialmente non voleva tornare a far parte di un tag team: “Sono stato abbastanza fortunato da avere tantissimi tag team partner. Sono stato in tag con Kassius Ohno e in WWE con Jack Swagger. Penso che siamo il più forte tag team a non aver mai vinto i titoli di coppia WWE. Poi, ovviamente, c’è stata la partnership con Tyson Kidd, che però è stata drammaticamente troncata dopo soli sei mesi. Non volevo essere in un nuovo tag team, e so che neanche Sheamus avrebbe voluto. Ora ci stiamo divertendo un sacco.”

Sull’infortunio di No Mercy: “Appena il sangue ha iniziato a scorrere, ho temuto che potessero sospendere il match. Speravo che non lo facessero, perché eravamo live sul network e perché era un match valevole per i titoli di coppia, ai quali io e Sheamus teniamo tantissimo. Avevo molto dolore, ma non sapevo cosa avrei potuto fare per migliorare la situazione, così ho pensato, bene, continuiamo e vinciamo questo match.”