Pubblicità

Ladies and gentlemen please, would you bring your attention to me?

Benvenuti, signore e signori, al quarto appuntamento con il rabid’s champion vs champion. Nonostante sia il quarto appuntamento nel giro di due settimane, la tesi e il lavoro, sono ancora qui e gli argomenti da trattare non accennano a diminuire! Oggi parleremo di John Cena vs Cm Punk, WWE Champion vs WWE Champion. Si avete capito bene.

Contesto: 17 Luglio 2011, WWE Money in the bank PPV. John Cena vs CM Punk for the WWE Championship. CM Punk è il n1 contender dopo aver sconfitto Alberto Del Rio e Rey Mysterio in un triple threat falls count anywhere match. Successivamente al match Punk dice che il suo contratto scadrà proprio il 18 Luglio e se andrà come campione WWE. Nella puntata successiva si ha la famosa pipe bomb di CM Punk, nel quale Punk rompe la “quarta parete” dichiarando che magari andrà a difendere il titolo in ROH o in NJPW, insultando McMahon, Laurinaitis e Triple H. Conseguenza della Pipe Bomb è la sospensione di Punk e naturalmente la sua title shot per il WWE Championship non è più valida. Ma come al solito il paladino della giustizia, Johnny Boy riesce ad ottenere il reintegro di Punk ma a costo di essere licenziato nel caso di sconfitta.

Si arriva così a Money in the Bank e dopo un grandissimo match da parte di entrambi e l’ennesimo tentativo di screwjob, Punk riesce a schienare John Cena e se ne va col titolo WWE. Allora McMahon chiama Del Rio per incassare l’appena ottenuto match attraverso la valigetta del Money in the Bank ma Punk va a segno con un calcio in testa sventando la minaccia! Emblematica è l’immagine di Punk che manda un bacino a McMahon e se ne va in mezzo al pubblico adorante di Chicago! Il second city saint è ormai andato via! Da vedere assolutamente il match, match of the year 2011 e 5 star match.

   

Successivamente alla dipartita di Punk la situazione è tragica. Il WWE Championship in pratica non esiste e quindi è da riassegnare attraverso un torneo, una WWE senza campione è una tragedia. Come mai nel 2011 lo era e nel 2014 no? Vabbè tralasciamo questa velata polemica. Il torneo si svolgerà ad 8 uomini e a causa della vittoria di Punk, Triple H sostituisce Vince McMahon come COO della WWE. Intanto CM Punk mostra il suo WWE Championship nel frigo di casa, lo tiene bello al fresco.

Il 25 Luglio 2011 Rey Mysterio batte The Miz per il titolo WWE vacante nell’opener di Raw. Curioso che sia l’opener no? Beh è l’opener perché nel Main Event, Rey Mysterio mette in palio il titolo contro John Cena che lo vince. Ma al termine del match ecco risuonare “Cult of Personality” dei Living Colours. THE CHAMP IS HERE. Ebbene si, dopo un’assenza di ben 8 giorni ecco tornare Punk con una nuova theme song. Si pone quindi il problema dei 2 campioni WWE. Quindi Triple H sancisce un match di campione indiscusso e si autonomina special guest referee. A summerslam 2013 mi è venuto da pensare: deja vu?!

In ogni caso si arriva a Summerslam e il match deve avere un vincitore indiscusso. E’ lo stesso Triple H a riportare sul quadrato i 2 per evitare il count out, ad un certo punto. Dopo una serie di scambi di signature moves e un buon match, alla seconda GTS Punk ottiene lo schienamento vincente ma la gamba di John Cena è sulla corda, nonostante tutto Triple H non se ne avvede o non vuole vedere, chi lo sa. Comunque CM Punk rimane da solo sul quadrato mentre tutti se ne vanno. Ma all’improvviso ecco Kevin Nash, “outtanowhere”, che va con la sua Jacknife e mette KO CM Punk. Ecco uscire dal backstage Alberto Del Rio che incassa il suo money in the bank e si laurea nuovo WWE Champion!

Un feud che poteva essere potenzialmente sensazionale ma che alla fine si rivelò buono in ogni caso nonostante gli evidenti limiti, sarebbe stato bello se Punk avesse difeso il suo titolo in altre promotion ma, in maniera stranamente coerente, la WWE avrebbe dovuto così riconoscere altre promotion o rischiare comunque di cadere in qualche inghippo e perdere il suo titolo maggiore. In ogni caso se volete vedere la storyline originale vi dico solo un titolo: “ROH, Summer of Punk”.

Anche per oggi è tutto! Vorrei regalarvi sempre feud alla “McGuinness vs Danielson” ma purtroppo si contano sulle punte delle dita! Alla prossima ragazzi! Adios!

Antonio
Fan delle indy e appassionato WWE fin da Wrestlemania XX. Estimatore dei wrestler tecnici ed innamorato di Aj Styles e Shinsuke Nakamura. Editorialista e recensore per Zonawrestling.net, traduttore freelance e nerd a tempo indeterminato.