Si è parlato di recente delle possibili motivazioni economiche che hanno spinto Neville all’addio alla WWE. Pare, infatti, che i wrestler con una buona reputazione riescano a guadagnare nelle indy molto di più di quanto facciano i colleghi WWE che non godono di un ruolo di primo piano.

Pubblicità

Un esempio degno di nota tra questi professionisti è certamente quello di Cody Rhodes. Il fratellastro di Goldust, infatti, non godeva di un ruolo di primo piano in WWE ma adesso è uno dei wrestler indipendenti più apprezzati in circolazione.

Su Twitter oggi, a precisa domanda, il wrestler ha risposto: “Non vorrei essere di cattivo gusto, ma per ogni match guadagno il triplo di quanto facevo con WWE e la Ring of Honor mi ha offerto di raddoppiare il minimo garantito”.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.