Se dovessimo dare retta ai rumors potremmo definire le prospettive di Strowman per Wrestlemania con un classico dalle stelle alle stalle. Se nelle prime settimane dell’anno Meltzer ipotizzava addirittura un suo match contro l’Undertaker, al momento attuale quel posto è occupato, inoltre gli spazi e il tempo per imbastire un feud in singolo per lui sembrano ormai agli sgoccioli.

Pubblicità

Tra i vari discepoli di Bray Wyatt per ora possiamo riconoscere che sia quello che ne è uscito meglio. Sia Rowan che Harper con le loro gambe non sono andati lontano per quel poco che si è visto, mentre Braun a seguito del più classico push da monster heel si è ritagliato un suo spazio e a differenza di tanti giganti passati tra uno sbadiglio e l’altro è riuscito anche a rendersi più interessante del previsto.

Complice anche una dieta mirata che l’ha portato perdete molto grasso è riuscito a risultare più di impatto visivo guadagnandone in agilità. Dopo aver messo ko svariati jobber è passato al feud quasi a senso unico contro Zayn per poi mettersi sulla strada di Reigns. La cosa mi ha stupito un po’, perché proprio quando Strowman iniziava a ingranare andando in feud contro avversari di maggior spessore ha anche trovato la prima sconfitta. Una delle regole non scritte del wrestling vuole il monster heel che domina incontrastato per lungo tempo e proprio quando sembra che niente possa fermarlo salta fuori l’”eroe” che dopo mille difficoltà riesce infine ad avere la meglio, ricavando dalla vittoria un push enorme.

Davvero serviva un’affermazione del genere a Reigns? E la prima sconfitta pulita del mostro non si poteva fare a meno di inscenarla in uno special event transitorio come Fastlane? Capisco che poteva pesare a Roman una sconfitta a poche settimane dallo scontro con il Becchino, ma in questo modo si è un po’ ridimensionato l’aurea di imbattibilità di Strowman. La prossima sconfitta in ppv farà meno clamore di quanto sarebbe stata se fosse accaduta per la prima volta, per questo me la sarei tenuta per uno scenario più di impatto, oltre che con un atleta più bisognoso (Balor?).

Come risultato abbiamo un wrestler “fatto crescere” per mesi che ora nell’evento più famoso dell’anno non sa che fare. Nell’ultimo episodio di Raw lo abbiamo visto attaccare nuovamente Reigns, non sappiamo ancora con che risvolti. Un nuovo match tra i due in un episodio a caso di Raw lo trovo un po’ inutile. Roman ormai ha Taker nel mirino, temo sia una mossa per tenerlo impegnato mentre il Becchino sta a casa in pantofole. Una nuova sconfitta per Strowman sarebbe una brutta botta, una vittoria credo possa arrivare solo in modo sporco per evitare di far sembrare Reigns non all’altezza del Dead Man.

In concreto non è facile trovargli posto a Wrestlemania, a maggior ragione se in queste poche settimane che ci separano dall’evento si mette a “perdere tempo” con Reigns. La collocazione più probabile per me è l’André the Giant Battle Royal. Una sua vittoria in quella competizione sarebbe un contentino, non avrebbe lo stesso effetto che ebbero i trionfi di Cesaro che Corbin; rispetto ai due atleti citati Braun è più avanti come push, se ne fa ben poco di un trofeo simile. Non stiamo parlando di un’atleta incredibile dal futuro grandioso, ma per la gestione che ha avuto finora si poteva trarre qualcosa di meglio, per come si stanno mettendo le cose l’unica parola che mi viene in mente è spreco.

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.