Intervistati da USA Today, gli Young Bucks hanno commentato (in particolare Matt Jackson) su un loro possibile ed ipotetico approdo in WWE nell’immediato futuro:

Pubblicità

“Noi rappresentiamo i lavoratori in proprio nel mondo, le persone che investono in loro stesse e nel loro business. Forse siamo due dei pochi ragazzi che non si sono venduti, ma ciò non è irrispettoso. Abbiamo ottenuto il controllo del nostro brand, del nostro brand personale e soprattutto del nostro destino. Ma è una di quelle cose (l’approdo in WWE ndr) per cui hanno inventato la frase mai dire mai. Non puoi mai sapere cosa accadrà domani. Ad oggi, siamo soddisfatti di ciò che stiamo ottenendo. Siamo stra felici come artisti, come performer. Possiamo fare praticamente quello che vogliamo. Stiamo facendo ancora parlare di noi, creiamo discussione. Quando il nostro contratto scadrà tra 18 mesi, forse la situazione sarà cambiata e saremmo pronti a partire. Ma se me lo chiedi ora, non credo di dover andare lì per forza per sentirmi realizzato. Anche se dovessi ritirarmi domani sarei in pace con me stesso”.