Sempre nell’ambito dell’intervista a SportsIllustrated, a Goldberg è stato chiesto della situazione spinosa di Roman Reigns, ormai preso di mira da buona parte del pubblico americano e non con fischi continui, disapprovazione generale e via dicendo. The Man, in merito, ha voluto dire la sua:

Pubblicità

“Non ho seguito l’ascesa fulminea di Roman Reigns e tutto quello che hanno fatto con lui, quindi non ho intenzione di sedermi qui e giudicare ad ogni costo, ma se qualcuno prova a farti digerire a forza una cosa, un qualcuno, la gente ne risentirà sempre”.

“Ripeto, non ho seguito per bene il tutto, ma penso che Roman sia un bravo ragazzo. Mi sento veramente male della possibilitàche qualcuno possa andare là fuori e fischiarlo non per la mancanza di capacità, o per antipatia, ma solo in base alla situazione, alla moda. Il suo look, il suo lavoro, il suo entusiasmo e ciò che mette ogni sera rende Roman un grande professionista. L’unica cosa che non mi piace di lui è l’aver giocato nei Georgia Tech”.