Puntata di Impact che sulla carta si annuncia molto carica: Havok difenderà il titolo delle KO contro Taryn Terrell e Gail Kim. In più, verrà incoronato il nuovo campione della X Division. Questo e molto altro nel report curato anche oggi dal buon Mauro Chosen One.

Pubblicità

 

La puntata si apre con Bobby Roode, l'attuale campione del mondo TNA, che fa capolino sul ring. Roode afferma che ognuno al mondo ha un vero amico. Una persona di cui ci si può fidare. Young è uno di quelle persone e la scorsa settimana Lashley ha provato a terminare la sua carriera. Lashley ha provato anche a terminare la carriera di Austin Aries, un uomo per cui porta molto rispetto e che ritiene uno dei migliori performer al mondo. Loro tre amano il pro-wrestling e lashley ha provato a portar loro via quell'amore per questa disciplina. The Destroyer vuole una title shot e Roode afferma che la otterrà. Ma stasera, il titolo della federazione non c'entra nulla, non c'entra nulla il pro wrestling, stasera vuole una bella rissa da strada, così potrà prendere Lashley a calci in culo. L'ex campione del mondo fa capolino sullo stage, Roode lo raggiunge e volano i primi colpi. I due si dirigono fra il pubblico e lottano fra i fans ma prontamente la rissa viene sedata dalla security e da alcuni road agent della federazione

 

Nel backstage, ECIII afferma che sfortunatamente il povero Eric Young si è infortunato, ma da questa tragedia è scaturita un'opportunità. Infatti, il nipote della Carter sfida Rockstar Spud ad un confronto, così potremo vedere se Rockstar Spud è davvero un uomo.

La TNA annuncia che Impact tornerà sugli schermi di Spike TV fra due settimane, mercoledì 3 Dicembre, con una serie di speciali dedicati ai migliori momenti del 2014. Successivamente, ci viene mostrato un video recap dedicato al match odierno fra Gail Kim, Havok e Taryn Terrell, valido per il titolo delle Knockouts

 

Three Way Knockouts Championship: Havok vs Taryn Terrell vs Gail Kim(3,5/5)

Fin dalle prime fasi del match, la Kim e la Terrell si alleano per tener testa allo strapotere fisico della campionessa. Le due face lavorano abbastanza bene ma Havok prende in mano il controllo del match. La Kim urta con la spalla, infortunata da alcune settimane, contro il sostegno metallico, mentre la bionda subisce un bear hug con schiacciata al suolo. La Kim va a segno con la sua Octopus Stretch, mentre Taryn applica contemporaneamente una Inverted STF ma la campionessa si libera dalla presa. Havok finisce fuori dal ring. La bionda prova una crossbody ma la Havok la intercetta al volo, ma la Kim con una specie di braccio teso in volo le stende entrambe. Dal ritorno dalla pausa pubblicitaria, troviamo solo la Kim e la Terrell sul ring, mentre la campionessa è ancora fuori dal ring. La bionda prova una culla repentina ma ottiene solo un conto di 2 abbondante. La kim prova una diagonale ma viene bloccata da Taryn che va a segno con una serie di bracci tesi ed una buona rolling neckbreaker. Havok con la forza trascina Taryn fuori dal ring e poi di faccia la getta duramente contro le barricate. Havok prova la stessa manovra con la kim ma non ci riesce. Gail prova una serie di colpi ma la Havok la schianta al suolo con una spinebuster. La campionessa riporta le sfidanti sul ring e si vanta con il pubblico. Havok connette con uno splash dalla seconda corda su entrambe, ma ottiene solo un conto di 2. Doppia diagonale a vuoto di Havok, le due sfidanti provano a gettarla fuori dal ring. Havok rimane appesa alle corde e viene stesa da un leg drop della Kim dalla terza corda a mo' di ghigliottina. Comeback della Kim che decide di salire sulle corde. La Terrell la raggiunge, prova un superplex ma Havok si aggiunge e le tre mettono in scena il classico spot della powerbomb-superplex dalla terza corda. La Havok riprova il doppio splash dalla seconda corda ma va a vuoto. Le due si rialzano e la campionessa delle KO prova una doppia Harlot Slayer, ma le due sfidanti la bloccano. Havok si piglia una combo drop to hold-snap ddt e poi una springboard crossbody della Kim, che ottiene solo un conto di 2. Altro conto di 2 per Taryn che connette con una crossbody dalla terza corda. La campionessa si becca la combo Eat-Defeat-Cutter delle rivali. Taryn prova il pin sulla campionessa ma la Kim la blocca e prova una culla rapida, ribaltata dalla bionda che ottiene il conto di 3 decisivo! Taryn Terrell è la nuova campionessa delle Knockouts! Ottimo match per iniziare la puntata

Winner and New TNA Knockouts Champion: Taryn Terrell

 

Nel backstage, Kenny King incontra MVP e chiede a Mr.305 dov'è stato nell'ultima settimana. MVP risponde che aveva bisogno di un momento di pausa. Dice che è felice che il suo gruppo ha dominato, vinto il titolo del mondo della TNA, però non è per entusiasta delle azioni di Kurt Angle, della gente che afferma che è il manager della stable. Afferma che è ora di ricordare alla gente chi è il vero MVP. Sempre nel backstage, Roode afferma che non si farà intimidire da Lashley. Il campione è normalmente quello che viene sfidato, ma oggi le regole son cambiate. Lashley avrà il suo rematch, ma questo è solo l'inizio della guerra.

 

Kenny King vs Chris Melendez:(2/5)

King provoca il nemico mostrando al pubblico tutta la sua impressionante agilità. Il King Of The Night si becca due hip toss e finisce fuori dal ring. Melendez si distrae e si becca un poderoso enziguiri kick di King, che prende in mano le redini del match. King applica una chin lock e tiene basso il ritmo del match. Cori “USA!USA!USA!” da parte del pubblico. King prova una mossa in springboard ma l'ex soldato lo prende al volo con un big boot, usando la sua protesi. Comeback di Melendez. Ottimo il suo fisherman suplex ma gli vale solo un conto di 2. Altro big boot con la protesi di Melendez che si carica King sulle spalle ma dal nulla MVP lo colpisce con una sediata. L'arbitro fa scattare la squalifica e Melendez si becca una serie di sediate da parte di Mr.305. Mr Anderson arriva di corsa sul ring ma MVP e Kenny King si rifugiano sullo stage

Winner by DQ: Chris Melendez

 

Nel suo ufficio, Kurt Angle scopre che Chris Melendez deve essere portato all'ospedale a causa dell'attacco subito per mano di MVP. Anderson, visibilmente adirato, dice di voler gestire da solo la questione MVP ma Angle lo blocca ed afferma che ci penserà lui. Intanto, sul ring, accompagnato da Tyrus, fa capolino Ethan Carter III. ECIII afferma che la storia di Spud in TNA è molto simile a quella di una tipica favola. Il piccolo troll arrivato dall'altra parte del mondo per diventare grande in america. Si è avvicinato alle masse, si è fatto un paio di amici, tra cui uno ora finito in ospedale, ed anche Jeremy Borash, un uomo che ha perso tutta la sua famiglia a causa dello schiaffo talmente forte che gli ha rifilato alcune settimane fa. Però ha deciso di concedere l'opportunità che ha sempre sognato, quella di poterlo affrontare. Spud arriva sul ring e ECIII invita Tyrus a rimanere fuori dal ring. ECIII concede anche a Spud l'opportunità di colpirlo per primo. Spud risponde che non lo colpirà in faccia ma nelle palle..ed infatti gli rifila un bel calcio negli zebei, seguito da un'altra serie di colpi, ma ECIII, grazie al vantaggio fisico, prende il sopravvento. ECIII invita Tyrus a raggiungerlo sul ring e l'ex main event playa stende il britannico con un colpo, simile al samoan spike di Umaga. ECIII prende di nuovo il microfono ed afferma che distruggerà Spud in mille pezzi, così da mettere fine alla sua carriera e con una forbice taglia il ciuffo dei capelli di Spud.

 

Nel backstage, Kurt Angle se la prende con Kenny King per quanto fatto da MVP ai danni di Melendez. King dice di non aver fatto nulla ma MVP attacca l'eroe olimpico alle spalle e lo colpisce con una serie di colpi al suolo.

 

Hardcore Match: Bram vs Tommy Dreamer(3/5)

I due iniziano il match fuori dal ring e Dreamer stende il nemico con un braccio teso dall'apron ring. Dreamer getta sul ring una serie di oggetti contundenti poi si becca una bodyslam sulla rampa del “self proclaimed King Of Hardcore”. I due continuano a lottare fuori dal ring e Bram urta con il volto contro il sostegno metallico. Dreamer si gira e si può notare come l'ex ecw abbia riportato una vistosa ferita al volto. Prima della pausa pubblicitaria, Dreamer colpisce Bram in pieno volto con una replica della versione spinner del titolo USA introdotto da John Cena nel 2004.

Ritornando dalla pausa pubblicitaria, Dreamer è ormai una maschera di sangue e viene colpito in pieno volto da un bidone. Bram prova una gomitata ma va a vuoto e permette al nemico di tornare nel match con il suo comeback. Dreamer va a segno con un russian leg swip usando una kendo stick ma ottiene solo un conto di 2. Bram viene appeso a testa in giù e Dreamer lo colpisce con un dropkick, dopo aver posizionato un bidone davanti al suo volto. Dreamer si carica e prova la sua DDT su una sedia. Bram si rialza e si nota che pure lui è rimasto ferito al volto. La mossa di Dreamer viene parata e Bram getta il nemico con una specie di STO sulla sedia, ma ottiene solo un conto di 2. il britannico sale sul paletto con una sedia ma Dreamer lo intercetta e lo mette al suolo con la sua DDT, ma ottiene solo un conto di 2. Dreamer porta sul ring una sedia con un bel po' di filo spinato come decorazione. Prova una piledriver su tale sedia ma Magnus lo attacca alle spalle e salva così l'amico. 2 contro 1 hanno la meglio i britannici. Bram prova una DDT sulla sedia con il filo spinato ma dal nulla arriva Al Snow in soccorso di Dreamer! Al snow stende Bram e con un braccio teso butta fuori dal ring Magnus. Snow si riporta con se Magnus nel backstage e l'ex ECW colpisce il genero di Ric Flair con una grattugia! Dreamer incastra nel paletto la sedia con il filo spinato e prova la Dreamer Driver, ma Bram la evita e lo colpisce prima con un low blow e poi lo getta di faccia contra la sedia con il filo spinato! Il britannico capitalizza la situazione e connette con una sua variante della Edgecution ed ottiene la vittoria odierna.

Winner: Bram

 

Nel backstage, Kurt Angle commenta il suo attacco subito per mano di MVP. Afferma che Mr.305 pagherà le conseguenze delle sue azioni, poiché così si è scavato da solo la sua fossa. Sempre nel backstage, Manik parla con Mahabali Shera della Revolution

 

Fatal 4 Way for the X Division Championship:Low Ki vs Manik vs Tigre Uno vs DJ Zema(3/5)

Il match inizia subito ad un ritmo alto. DJ Z stende i nemici con un doppio dropkick. Diagonale a vuoto di Low Ki, Tigre uno prova una hurricanrana dal paletto ma si mette in mezzo anche Ion, che prova una eletric chair. Tigre uno blocca la manovra e getta Ion contro Low Ki, ma poi si becca una combo suplex-backsuplex di Manik. Il membro della stable di Storm esegue una inverted surfboard ed Ion lo prova a schienare. In tutto ciò, Low Ki colpisce con un double foot stomp Tigre Uno stendendo così tutti. Low ki finisce fuori dal ring. Manik prova una suicide dive ma viene intercettato al volo da un enziguiri dell'ex Kaval. Ion prova una crossbody ma Ki lo blocca e sale sull'apron. Sul ring, il luchador colpisce manik con una headscissor che lo fa finire contro Low Ki, che a sua volta vola contro Ion. Il messicano mette la ciliegina sulla torta e stende tutti con una bellissima mossa in springboard. Tigre Uno sale sulle corde ma Low Ki lo blocca e lo fa rimanere appeso a testa in giù. Ki prova un double footstomp ma viene gettato giù dall'apron da Manik. Buona tornado DDT di Ion su low Ki ma Manik interrompe lo schienamento con una frog splash. Il membro della stable di Storm prova il pin ma si becca una inverted 450 splash di Tigre Uno, che però non ottiene il conto di 3 decisivo. Sul paletto, Tigre Uno prova una super hurricanrana ai danni di low Ki, ma l'ex Kaval la blocca e va a segno con la sua Ki Crusher dalla terza corda ed ottiene la vittoria odierna, laureandosi così nuovo campione della X Division

Winner and New X Division Champion: Low Ki

 

Nel backstage, MVP parla al telefono con Bobby Lashley, invitandolo a mantenere la calma, visto si tratta solo di un piano di Angle per farli dividere. Se Angle farà quello che pensa, perderanno molti soldi..Parlando di Angle, l'eroe olimpico sale sul ring armato di microfono. Angle apre il suo promo dicendo che quando ha ottenuto la carica di excutive director della federazione, ha promesso di offrire il miglior prodotto possibile sul ring. Chi era in carica prima di lui, cioè MVP, ha pensato solo a se stesso, ha manipolato il sistema per ottenere insieme ai suoi amici il titolo del mondo. Se non gli sta bene come sta gestendo la situazione, perchè non sale sul ring e lo affronta da uomo ad uomo. Mentre per quanto riguarda la sua punizione, chiederà al CDA, perchè non possibile attaccare il direttore esecutivo. Perciò ci saranno delle conseguenze ma Angle viene interrotto da MVP, che afferma che un tempo Angle era un pluricampione del mondo, ora è soltanto un bambino che chiama la mammina per farsi proteggere, perchè MVP gli ha fatto la bua. MVP dice di essere stufo della TNA, del CDA, ma soprattutto stufo di Angle. L'eroe olimpico risponde che se credeva davvero che volesse farlo licenziare, non è quello che ha intenzione di fare. Il nuovo anno si sta avvicinando e lo vuole iniziare nel migliore dei modi, pur andando nei guai. Così, Angle colpisce con un pugno MVP e lo getta al suolo ma arriva King in sostegno di MVP. Mr.305 allontana King poiché vuole essere l'unico a pestare Angle. Con un buon calcione, MVP getta Angle fuori dal ring ma arriva mr. Anderson sul ring ed attacca King. Fuori dal ring, Angle si riprende ma si becca un low blow di MVP. Sul ring, dal nulla, Lashley stende Mr.Anderson. Arriva anche Roode che prende King e lo getta contro le barriere e poi sale sul ring e riprende la rissa con lashley, interrotta in precedenza. Impact si chiude come si è aperto, con Roode e Lashley che si scambiano delle carezze.

 

Voto alla puntata:7+

Cosa mi è piaciuto: Impact chiude ottimamente il suo stint su Spike con un'altra ottima puntata. Sorprendente il match femminile, con la vittoria meritata della Terrell, visti i miglioramenti che ha fatto sul ring nell'ultimo anno e mezzo(Da un buon blindmark della Kim, avrei preferito una sua vittoria, ma pazienza). Buono anche l'harcore match (rovinato dai run-in finali) ed il match per il titolo X Division(peccato per il minutaggio un pelo troppo basso). Ottimo lo sviluppo della storyline principale, che porterà a Roode-Lashley III, match per cui ho un discreto hype

Cosa non mi è piaciuto: Nelle note negative, metterei il segmento con Shera ed il match con Melendez. Il resto è stato tutto più che godibile e la puntata è trascorsa piacevolmente

 

Per oggi dal buon Mauro Chosen One è tutto. Appuntamento al prossimo report! (vi ricordo che la prossima settimana Impact non andrà in onda)

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.