Dopo due mesi di stop, la TNA ritorna con Impact al Manhattan Center di NYC, debuttando su Destination America. Anche oggi alla tastiera c'è il buon Mauro Chosen One

Pubblicità

 

 

La puntata si apre con video molto interessante, che va a mostrare i preparativi dei vari wrestler in vista dell'inizio dello show. Il roster sale su vari bus che li porta verso l'arena. Storm afferma che il 2015 sarà l'anno della Revolution, mentre Bobby Roode motiva i membri del roster sul suo bus. Nuovo giorno. Nuovo inizio. Stesso compito: dimostrare la grandezza del roster della TNA. Infine anche MVP tiene un breve discorso: Nuovo anno, nuovo network ma stesso atteggiamento: Seek and Destroy. Il roster arriva fuori dall'arena e Roode e Lashley vanno faccia a faccia. King colpisce Roode con un pugno e scoppia una mega rissa che si porta all'interno dell'arena. Tutti vengono alle mani pure le knockouts. Volano cazzotti manco fosse un film di Bud Spencer e Terence Hill. Si è scatenato il caos più totale ed al pubblico sembra piacere, visto che intonano “This Is Awesome” La security prova a riportare la calma ma tutto è inutile al momento. Arriva anche Kurt Angle che invita la security a sedare tutto. Angle ottiene un cheap pop mandando over il pubblico ed inizia a sancire alcuni match: Low Ki difenderà il titolo della X Division. Pure Taryn Terrell difenderà il titolo delle KO e stessa sorte toccherà a Storm ed Abyss con i titoli di coppia. Tutti i titoli verranno difesi, compreso quello del mondo della TNA. Angle dice di aver ancora un annuncio ma viene bloccato da MVP. Mr.305 invita Angle a dire ai nuovi telespettatori ed ai fans di come lo ha attaccato durante l'ultima puntata, mentre il pubblico invita gentilmente MVP a fare silenzio. MVP gira alle spalle e lo invita a colpirlo. Mr.305 afferma che Angle è andato dal CDA ad implorarli per paura di perdere il suo posto di lavoro. Angle è ormai finito, l'ombra di quello che era una volta. Nel 1996, Angle vinceva l'oro alle olimpiadi. Nel 2015, Angle è vestito elegantemente e non ha più le palle. E' finito come wrestler. Angle da ragione ad MVP ed afferma che ha dato le dimissione come figura d'autorità in quel di Impact. Dopo aver sancito questi match, non avrà più potere. Ma comunque porta con se una buona notizia, soprattutto per MVP: 15 minuti fa è tornato a far parte del roster attivo e stasera se la vedrà contro MVP in uno street fight match!

 

Street Fight Match: Kurt Angle vs MVP:(2,5/5)

Dal ritorno della pausa pubblicitaria, MVP prende il controllo con un big boot, ma angle non ci sta a subire soltanto. Angle va per la sua seria di German Suplex ma MVP ribalta la presa in una specie di Kimura Lock. L'eroe olimpico riesce ad uscire dalla manovra di sottomissione e ed esegue la sua serie di German Suplex. Angle prova la sua Angle Slam ma MVP con un ottimo gioco di leve mette il nemico in una presa al ginocchio e prova a far cedere Angle. Il pubblico si schiera tutto dalla parte di Angle che a fatica riesce a raggiungere le corde. MVP continua a focalizzarsi sul ginocchio di Angle, gettandolo prima contro il ring post e poi colpendolo con una sediata. I due tornano sul ring ed MVP prova ad ottenere il pin vincente ma Angle si salva sempre al 2. MVP prova una Powermbomb ma grazie ad una serie di counter, Angle mette il nemico nella sua Ankle Lock ma Mr.305 magistralmente la ribalta in una side choke che ricorda la finisher di Samuel Shaw. L'eroe olimpico riesce a ribaltarla e prova di nuovo la sua Ankle Lock ma MVP esce dalla presa e lo fa finire contro il paletto. MVP prova il Drive By Kick ma Kurt si scansa in tempo e lo stende con la sua Angle Slam, ottenendo la vittoria odierna.

Winner:Kurt Angle

 

 

Andiamo nel backstage e ci vengono mostrati i campioni che si preparano in vista dei loro match titolati odierni. Sempre nel backstage, MVP se la prende con Kenny King. MVP gli chiede il perchè non si è fatto vedere e King risponde che era a troioni. MVP si arrabbia dicendo che deve pensare prima al business e non al piacere. MVP afferma che deve fare una cosa più importante: ricordare a Lashley come è diventato campione alcuni mesi fa…

 

Sempre nel backstage, stiamo per assistere ad una intervista a Crazzy Steve ma viene interrotta da ECIII accompagnato dal “Main Event Playa” Tyrus. ECIII si arrabbia visto che non è parte dello show odierno. Un uomo che è imbattuto da mesi e mesi che non è parte della puntata. ECIII afferma che è una vergogna. Il nipote della Carter inizia a parlare dei suoi propositi per il nuovo anno, che non manderà a donne di facili costumi, come hanno già fatto in molti. Il suo proposito è fare Rockstar Spud a mille pezzi ed inizierà già oggi.

 

Andiamo nella zona dei commentatori, Josh Matthews e Taz. Matthews ringrazia la federazione per aver ottenuto l'opportunità di sostituire Mike Tenay che diventerà il presentatore di Impact Unlocked, show che andrà in onda ogni sabato mattina. La trasmissione analizzerà la TNA in modo diverso, andando a riportare statistiche, fatti, curiosità varie ed interviste esclusive, come quella che Tenay ha realizzato con James Storm. La regia ci mostra proprio un pezzo di tale intervista.

 

 

TNA Tag Team Championship: The Revolution (James Storm&Abyss) vs The Wolves:(3/5)

Prima dell'inizio della contesa, gli Hardys fanno capolino a bordo ring per assistere alla contesa. Dopo una pausa pubblicitaria, il match ha inizio. Partenza a mille degli Wolves che stendono i nemici con ben 4 serie di double suicide dive. Si ritorna sul ring e gli Wolves provano una mossa combinata ma Abyss trascina Richards fuori dal ring e lo getta con una Chokeslam contro l'apron ring!. La Revolution prende così il controllo del match dopo aver sofferto nei primi minuti. Grazie ad una sunset flip, Richards da il cambio ad Edwards che prova a ribaltare la situazione. Con un enziguiri kick, Edwards stende Abyss e poi Storm con la sua Chin Checker, ma The Monster interrompe il pin, prendendo il membro degli Wolves per la gola. Davey prova a dare manforte all'amico ma viene pure lui preso alla gola. Abyss va per una doppia chokeslam ma gli Wolves la ribaltano, lo atterrano con una combo double dropkick-double superkick. Storm prova una diagonale ma va completamente a vuoto. Backstabber di Eddie seguita da un double footstomp di Davey ma il leader della Revolution si salva in corner. Richards viene distratto da Manik e finisce giù dal paletto. Combo rocket launcher-DDT dei campioni di coppia ma i due non ottengono il pin decisivo. Shock Treatment di Abyss ai danni di Richards ma The Monster viene abbattuto da un calcio di Edwards. L'arbitro si distrae a controllare Richards. Sanada e Manik salgono sul ring ma vengono rimandati al mittente dagli Hardys. Abyss getta Matt fuori dal ring e prova a prendere la corda con il campanaccio di Storm. L'arbitro è sempre di spalle e Jeff prova a bloccare Abyss. Per sbaglio, Jeff colpisce Edwards con una gomitata e ciò permette a Storm di andare a segno con la sua Last Call che gli vale la vittoria odierna.

Winner and Still Tag team Champions: The Revolution

 

 

Ci vengono mostrati gli Highlights di Roode-Lashley I, in vista del terzo capitolo che si terrà oggi. Nel backstage, troviamo MVP e Kenny King a colloquio con Lashley. MVP gli chiede se ha tempo per lui e King. Angle non si è preso cura di lui come ha fatto MVP. E' stato lui a portarlo in TNA, senza di lui non sarebbe nemmeno stato campione del mondo. Lashley non ci sta ed appende MVP al muro dicendo che tutto non ruota intorno ad MVP ma a lui e stasera si riprenderà il suo titolo del mondo. MVP prende e se ne va augurando buona fortuna a Lashley in vista del suo match contro Roode.

 

 

Ritorniamo sul ring e troviamo Jeremy Borash che parla di quanto è orgoglioso di essere in TNA fin dal primo giorno. JB vuole festeggiare la prima puntata di Impact su Destination America ma viene interrotto da ECIII armato di microfono. Carter afferma che il 2015 sarà il suo anno. Quello che dice è la verità, è come il vangelo. Quando dice di essere un fenomeno, è un fatto. Quando dice di essere imbattutto, è un fatto ed è anche un fatto che diventerà presto campione del mondo della federazione. Carter si mette a stuzzicare il pubblico e poi raggiunge JB sul ring. Prima di iniziare la sua ascesa verso il titolo del mondo, Carter deve concludere alcuni affari. ECIII fa le condoglianze a JB per la morte della famiglia, scaturita dal suo schiaffo alcune settimane fa. Il pubblico inizia a cantare “You Can't Wrestle” ma alcuni fans rispondono con “Yes, He Can” finchè ECIII non riprende il suo promo. Dice di aver promesso di fare Spud a mille pezzi e lo invita a salire sul ring. Di Spud non si vede la presenza ma fortunatamente ECIII con lo schioccare delle sue dita, può fare arrivare Spud sul ring. Ed infatti, si vede Spud sullo stage ma che sta strisciando verso il ring. Arriva Tyrus che prende Spud per i pantaloni e lo porta sul ring. ECIII afferma di voler tagliere i capelli di Spud ma JB si mette in mezzo e lo invita a finirla qui. ECIII lo minaccia di tornare al suo posto ma Borash gli rifila uno schiaffo. Tyrus prende Borash e lo squasha all'angolo. ECIII afferma che ci sarà un cambio di piani. Spud viene bloccato dal Main Event Playa ed il nipote della Carter fa lo scalpo al buon JB

 

 

Nel backstage, King e MVP parlano di quanto successo con Lashley ed MVP afferma di voler riportare indietro la famiglia. Ci vengono poi mostrati gli highlights del secondo match fra Lashley e Roode

 

 

X Division Championship: Low Ki vs Austin Aries:(3,5/5)

Prima dell'inizio del match, ci viene mostrato un bel video dedicato a Low Ki ed alla storia della X Division . L'avversario odierno di Ki è Austin Aries, 5 volte campione della X Division. Dopo una serie di fasi di studio, i due si scambiano una serie di potenti chop ed il campione di categoria prova a prendere in mano le redini della contesa. Ki finisce sull'apron ma con un colpo in capriola, AA lo getta fuori dal ring. Lo sfidante va per la sua suicide dive ma viene intercettato da un poderoso roundhouse kick. Il campione della X Division prova a gestire il match e sfiora la vittoria in un paio di occasioni. Ki va per un calcio in springboard dalle corde ma finisce lungo, andando addirittura fuori dal ring. Aries lo schianta contro le barricate con una suicide dive. Si ritorna sul ring. Running dropkick all'angolo del Greates Man That Ever Lived. AA prova la Brainbuster ma il campione ribalta la mossa nella sua Bite Of The Dragon ma Aries riesce a raggiungere le corde. I due vanno sulle corde ma è Aries ad aver la meglio. Ki lo ri-raggiunge sulle corde e prova la sua Ki-Crusher ma Aries lo blocca. Lo sfidante finisce giù dall'apron. Aries risponde però con un dropkick in corsa che fa cadere malamente Low Ki contro il paletto. Aries lo colpisce con una gomitata in corsa e poi connette con il suo Brainbuster! 1-2-3 ed Austin Aries si laurea campione della X Division per la 6° volta!

Winner and New X Division Champion: Austin Aries

 

 

Knockout's Championship Battle Royal:(1,5/5)

Prima del match, Jesse Goderz e DJ Zema introducono il rientrante Robbie E, assente da qualche settimane per aver preso parte insieme a Brooke Tessmacher al reality “The Amazing Race”. Robbie afferma che non ha vinto il reality a causa della sua ex fidanzata Brooke, definendola come una incredibile perdente. Fortunatamente, l'arrivo di Taryn Terrell blocca il promo di Robbie E ed il match ha inizio. La prima ad esser eliminata è Rebel, per mano della Botox Injection di Angelina Love. La prossima a salutarci è Madison Rayne per mano di Havok. La Love vola fuori dal ring a causa di un braccio teso della Terrell,mentre Velvet Sky è rimasta stesa sull'apron dopo aver subito la Eat Defeat di Gail Kim. Dal nulla, arriva Brooke Tessmacher che attacca Robbie E, dopo esser stata insultata in precedenza dal suo ex. Velvet si distrae ad osservar la scena e viene eliminata da Gail e Taryn. Sul ring rimangono in 3: Taryn, Gail ed Havok. Havok va per una chokeslam ma Gail la ribalta in una huricanrrana. Prova ad eliminare Havok ma finisce per eliminarsi da sola, ma Taryn saggiamente ne approfitta ed elimina Havok rimanendo così campionessa delle KO.

Winner and Still Knockouts Champion: Taryn Terrell

Nel post match, Havok attacca la Terrell senza pietà. Taryn viene bloccata in una bear hug ma dal nulla si spengono le luci nell'arena. Si sente un boato del pubblico ed appena si riaccendono le luci, sul ring c'è Awesome Kong!!! Kong è tornata in TNA! L'ex Kharma va faccia a faccia con Havok. Kong se la ride ma arrivano gli arbitri a bloccare le due e Havok se ne ritorna nel backstage. Brian Stifler la invita a ritornare nel backstage come ha fatto Havok ma kong non ci sta e stende l'arbitro con una chokeslam. Bentornata a casa Awesome Kong!

 

 

TNA World Heavyweight Championship: Bobby Roode vs Bobby Lashley:(3,5/5)

Inizio molto aggressivo di entrambi. Il pubblico sembra essere schierato dalla parte di entrambi e Lashley prova a prendere il controllo, dopo un buonissimo vertical suplex. Roode si riprende subito e mette Lashley nella crossface ma Lashley raggiunge le corde e poi si rifugia fuori dal ring. L'ex campione torna sull'apron ma Roode lo rimanda al mittente con un dropkick. L'IT Factor va a segno con una crossbody. I due lottano fuori dal ring e Lashley viene steso da un braccio teso. Intanto, mentre il match continua, in un riquadrino,ci viene mostrato che MVP e King nel backstage sono insieme a due tizi mascherati. La security prova a bloccarli ma vengono attaccati dai due tizi misteriosi.

Dopo la pausa pubblicitaria, The Destroyer ha ripreso in mano il controllo del match. Roode prova a riprendersi ma Lashley lo fa finire malamente al suolo. Lashley prova ad abbassare il ritmo del contesa ma Roode si riprende e prova una serie di bracci tesi ma Lashley rimane saldo in piedi. Dopo una terza clothesline, Lashley va al suolo ed inizia il comeback di Roode. Il campione connette con una flying neckbreaker ma ottiene solo un conto di 2. Spinebuster di Roode ma Lashley si salva in corner dalla possibile capitolazione. Roode va per la Roode Bomb ma lo sfidante ribalta tutto in una running powerslam e per poco Roode non alza bandiera bianca. I due vanno sulle corde, Roode connette con una sitout powerbomb ma di nuovo ottiene solo un conto di 2. Dal nulla, Lashley connette con la Roode Bomb ma pure lui ottiene un conto di 2. Lashley si carica per la spear ma va a sbattere contro il turnbuckle e l'IT Factor connette con la spear, ottenendo un altro conto di 2. A bordo ring arrivano MVP, King e i due tizi mascherati, mentre Roode connette con la sua finisher ma Lashley non si arrende. Roode mette il nemico nella Crossface ma King trascina Brian Hebner fuori dal ring e poi lo colpisce con un pugno. Arriva anche Kurt Angle ma viene asfaltato dalla cricca di MVP che poi circonda il ring. I due tizi mascherati si mettono sull'apron ring e si tolgono le maschere…sono Low Ki e Samoa Joe!! Il pubblico rimane di sasso ma arriva anche Eric Young, armato di sedia a dare man forte a Roode. La cricca di MVP sembra allontanarsi ma EY colpisce Roode con la sedia!! Young getta Hebner sul ring e Lashley colpisce Roode con la spear! 1-2-3 e Lashley si laurea così nuovo campione del mondo TNA!

Winner and New TNA World Heavyweight Champion: Bobby Lashley

 

Sulle immagini della famiglia di MVP che festeggia e con il faccione sbigottito di Lashley, si chiude la prima puntata di Impact su Destination America

 

 

Cosa mi è piaciuto: Buona puntata di Impact anche se il finale in parte la rovina. Segmento di apertura ottimo con il ritorno sul ring di Angle. Buono anche il match per i titoli di coppia. Gestito ottimamente il ritorno di Awesome Kong, che va nettamente a migliorare la situazione della categoria. Godibilissimo il match per il titolo X Division ed anche il main event, con un finale altamente discutibile. Giusto il restyling generale dato allo show, tra grafiche, commentatori e modo di presentare il prodotto.

 

Cosa non mi è piaciuto: Come detto in precedenza, il finale rovina la puntata. Non l'ho trovato molto sensato soprattutto per il cambio di titolo. Alla prima difesa, Roode già perde il titolo, come anche Low Ki, anche se non è la prima volta che fanno cose del genere. Tre turn heel in un botto solo e la nascita di una nuova stable. Degno dei migliori swerve russiani. Potrebbe aprire degli scenari interessanti però al caldo ho i miei dubbi. Da dimenticare la battle royal delle KO

 

Voto alla puntata: 7

 

Dal buon Mauro Chosen One per oggi è tutto. Appuntamento al prossimo report!

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.