Pubblicità

 

Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena italiana, questa volta ho il piacere di intervistare per la prima uno dei nuovi volti e attuale atleta simbolo della federazione siciliana Xtreme Italian Wrestling: Crixus

 

(Foto Nicky & SWE – 2014)

 

Enrico: Innazitutto grazie per l’intervista che hai concesso da parte di tutto lo Staff di ZonaWrestling…. Allora sei appena rientrato da un impegnativo Weekend con la svizzera SWE, com’è stata l’esperienza? Dalle foto del tuo match contro Hellvetic Warrior direi molto intensa…

Crixus:Grazie a voi per l'intervista che mi concedete … esperienza davvero gratificante e professionale dal punto di vista non solo dei match svolti, ma anche dalla reazione del pubblico e i complimenti ricevuti dallo staff della SWE sono stati davvero gratificanti, è andata così bene che prenderò pianta stabile in SWE con tanti altri eventi, soprattutto vi invito a seguire i ragazzi della SWE, fanno un lavoro eccellente per mettere su gli eventi, meritano davvero molto.

Per quanto riguarda il match, Hellvetic Warrior è stato un avversario davvero duro e ostico, ottima presenza fisica e mani davvero pesanti, ce ne siamo date di santa ragione!

 

(Foto Nicky & SWE -2014)

 

Enrico: Questo impegno europeo era anche il primo dopo il brutto infortunio che avevi subito lo scorso anno, vuoi raccontarci cos’era successo? E che tipo di riabilitazione hai dovuto sostenere per recuperare?

Crixus: Questo Gennaio, durante un allenamento di pesistica (Ciclo Russo – Powerlifting) finendo l'allenamento di Squat ho percepito un fastidio alla gamba sinistra, mi fermai e durante la settimana prima di registrare Draw sembrava tutto ok, durante un match nell'esecuzione di un salto/manovra sul ring ho percepito lo stesso fastidio, molto più acuto.
Ho fatto dei controlli e purtroppo è stata riscontrata una Pubalgia, che mi ha non solo tenuto fermo da allenamenti di pesistica, mi ha anche impedito di usare la 450 splash per molto tempo, la pubalgia è stata provocata da un problema della bassa schiena a livello muscolare e nervi infiammati, che tutt'ora sto curando (ma grazie a dio finalmente dopo mesi sembro quasi tornato come prima)

 

 

Enrico: Torniamo ai tuoi esordi in XIW: hai debuttato nel 2008 nel Web show della XIW Sprint, ai tempi con il ringname Drake… che ricordi hai del tuo primo Match?

Crixus:In realtà debuttati un pò prima, il mio primo "dark" match è stato organizzato ai tempi da Juventud Guerrera, feci uno stage di 3 giorni con lui e fu lui stesso a dire "stasera tu combatti"

Per quanto riguarda XIW Sprint ho dei ricordi piacevoli, dove ho avuto la possibilità di debuttare davanti al Web in un Ladder Match a 4, contro ragazzi molto più preparati di me e che dire, ero felice come un bambino finalmente avevo uno spazio tutto mio nel roster.

 

Enrico: Sempre come Drake hai conquistato il tuo primo titolo, Il Trofeo Infinity XIW, che aveva la caratteristica di poter essere difeso 24/7 , titolo che conquisterai per ben due volte … come mai poi questo titolo e stato poi archiviato e non è stato recuperato e difeso anche a Draw?

Crixus: Be, credo che questa domanda sia da porre agli organizzatori e allo staff XIW, dalla mia parte posso dirvi che preferisco le Cinture decisamente

 

Enrico: Lo scorso anno arriva la conquista del tuo titolo più importante: quella del Titolo Italiano XIW ai danni di Thunder Storm nella prima puntata di “Draw” , che ricordi hai di quell’incontro?

Crixus: Finalmente avevo conquistato qualcosa che rincorrevo da ben 7 anni, lavoravo sodo solo perchè volevo avere la possibilità di poter tenere alla vita quella cintura, per me era: "io sono il Re e il volto della XIW"; quel match è stato davvero duro e impegnativo, infatti ricordo che quando venne trasmesso in Tv fu quello seguito di più, quello che fece alzare gli ascolti, un altro piccolo "trofeo" morale.

 

 

Enrico: Quel Titolo poi lo perdi due mesi dopo sempre contro Thunder Storm al quale lo strappi in maniera definitiva il mese successivo, per poi conservalo per quasi un anno, durante il quale sconfiggi numerosi avversari e diventi di fatto l’atleta simbolo della federazione…

Crixus: Si, non ho più perso un match titolato per ben un anno, ero inarrestabile, forse non sono mai stato così forte fisicamente come in quel periodo, ma non appena recupererò da questo piccolo infortunio sarò ancora più forte di prima, desidero essere il migliore e voglio conquistare qualsiasi cosa, dai main event contro EX campione WWE ai Titoli.

 

Enrico: Lo scorso anno hai fatto la tua prima esperienza fuori dall’Italia, nella tedesca GWP …. Dopo quell’esperienza e quella svizzera, hai notato un modo di porsi diversamente sul ring rispetto alla scena italiana? E ci sono differenze fra il pubblico tedesco e svizzero e quello italiano?

Crixus: Ho notato qualche differenza: ho avuto contatto con campioni di livello europeo come Tommy End, Bad Bones, Shanna, El Ligero e tanti altri che hanno avuto esperienze mondiali.

Non so come spiegarlo ma era tutto molto più simile a quello che si vede in Tv, hai contatti con persone che fanno di questo un "lavoro" e io stesso mi sono realizzato non appena ho avuto le mie prime paghe, perchè mi sono sentito un pò più vicino a loro e sopratutto pagato per la cosa che più mi piace al mondo.
Per quanto riguarda i Fan, vi dirò non vi è molta differenza, a loro modo partecipano tutti alla stessa maniera, forse l'unica cosa (essendo io un maniaco di queste cose) differente rispetto ai fans italiani sono i cori all'americana, cose che magari in italia ovviamente non senti spesso come "this is awesome – this is awesome" "holy shit – holy shit" e così via, dopo aver fatto o subito una mossa epica è qualcosa di gratificante perché… come posso spiegarvelo, non trovo le parole è AWESOME e basta!

 

 

Enrico: Lo scorso Aprile hai affrontato nel Draw Live Special l’Ex WWE Paul London, che ti ha battuto ed è l’attuale Campione Italiano XIW … com’è stato combattere con un wrestler che ha lottato nella Major più importante nel mondo del Wrestling?

Crixus: Paul fuori dal ring è una persona assai disponibile e molto aperta, ho parlato con lui per ore, mi ha insegnato tanto, lo vedevi dalle espressioni che faceva come raccontava le cose che aveva assai passione per questo sport.

Sul ring da delle chop così forti che ho addirittura perso sangue in alcuni punti del petto!

Ha una tecnica che durante il match sono rimasto "maledizione se non invento qualcosa mi fa nero!"; davvero un ottimo wrestler e una brava persona, ovviamente non vedo l'ora di suonargliele io questa volta e riprendermi quello che è mio

 

 

Enrico: Molti aspettano di vedere il vostro Rematch per il Titolo Italiano XIW, quanto dovranno aspettare i fan italiani per vedere questo incontro?

Crixus: Spero poco, non ho ancora una risposta a questa domanda purtroppo, vorrei rispondere dandovi una data precisa, ma non è mio campo, come voi aspetto anche io!

 

Enrico: Cosa ne pensi dell’attuale scena italiana? Fuori dall’XIW c’è qualche atleta italiano con cui vorresti confrontarti?

Crixus: Sulla scena italiana si dice di tutto, chi fa questo, chi è il primo a fare quest'altro e molto spesso ci si scanna a vicenda per scemenze di poco conto, ho qualche amicizia/conoscenza in altre federazione, ma non la seguo molto la scena italiana, il mio sogno e di combattere ovunque, in italia alla fine seguo solo XIW Draw, casa mia.. E se dovessi scegliere un avversario al di fuori della XIW, credo Red Devil, mi piacerebbe fare un match con lui.

 

Enrico: Hai un Dream Match che vorresti realizzare nella tua carriera? Se sì contro quale lottatore?

Crixus: Si, in realtà ne ho più di uno: ho sempre desiderato combattere contro Jushin Thunder Liger, Low Ki, Davey Richards e ultimamente da mesi mi stuzzicava l'idea di combattere contro El Ligero (attuale SWE Champion, Ndr), e vi devo dire che quest'ultimo potrebbe diventare realtà…

 

Enrico: Che consigli vuoi dare a un tuo fan o a un nostro lettore che volesse avvicinarsi a questa disciplina?

Crixus: Io sono un tipo che la pensa così, o dai la vita per il wrestling o stai a casa, quindi assicuratevi che potete dedicarci anima e corpo perché potrebbe diventare un impegno per la vita; la cosa più importante e che i maestri siano qualificati e che vi venga insegnato nel migliore dei modi e in piena sicurezza, perché vorrei ricordare che il wrestling è un grande spettacolo, ci vogliono anni per creare una carriera e poi basta una scemenza, un attimo di esitazione per rovinarvi la carriera e la vita (e io sono un gran fan di Hayabusa – ecco perchè faccio la 450splash – e chi lo conosce sa di cosa parlo)

 

(Foto ScipiX -2013)

 

Enrico: Che dobbiamo aspettarci da Crixus nel 2015?

Crixus: Cosa aspettarvi?

Io sono un matto con manie di protagonismo e ho sogni di Fama e Gloria, la mia idea é di dominare la scena e di prendere qualsiasi cosa per me: match importanti, booking all'estero, titoli e così via.
Ringrazio ancora tutto lo staff di ZonaWrestling per avermi dato la possibilità di questa intervista, e spero che continuerete a seguirmi.

Moritvri te salvtant !!!

Enrico: Grazie a te da parte mia e dei lettori di ZonaWrestling

 

Foto © XIW, GWF & SWE

Un Grazie anche alla XIW che ci ha concesso di intervistare Crixus.

Appuntamento al Prossimo Numero.

 

Il Fuoco Divampa sui Ring italiani ….

Enrico Bertelli “Taigermen”