Jim Ross, ex commentatore WWE, in un'intervista rilasciata al sito ABC News, ha avuto qualcosa da dire in merito alla propria dipartita dalla compagnia dei McMahon:

Pubblicità

 

"Tutti pensano che io abbia mollato la WWE, ma la verità è che, per raggiungere un accordo, è necessaria la collaborazione di entrambe le parti chiamate in causa. In ogni caso, in questo modo non si può mai dire mai e, qualora mi venisse proposta l'offerta giusta, la valuterò a prescindere da chi la avanzerà. Tuttavia, per ora mi sto divertendo molto a fare ciò che sto facendo adess e non vedo l'ora di incontrare il pubblico di Baltimore (JR, infatti, si sta dedicando al proprio one man show, Ringside: An Evening With Jim Ross che, il prossimo 16 maggio, farà tappa proprio presso la città dello Stato del Maryland, ndr)."

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.