Pubblicità

Mark Henry contro Big Show. Parliamone . . . anzi, voi leggete, che io ho bisogno di sfogarmi.

Che il feud tra Mark Henry e The Big Show sia un feud già visto in precedenza, in un passato neanche così passato per di più, è l'ultimo dei miei problemi. I feud si interrompono e riprendono più e più volte nella storia di una federazione, la carriera di un wrestler può essere molto longeva (grazie al cielo) ed è più che normale che due atleti arrivino a confrontarsi più volte nel corso degli anni, alle volte queste rivalità apparentemente infinite possono divenire leggenda, altre ancora anche se il feud è visto e rivisto si può arricchire di qualcosa di nuovo, basta invertire l'allineamento dei due sfidanti da heel a face e viceversa e il gioco è fatto. Sarebbe sciocco chiedere che, una volta terminato un feud, questi due atleti non si scontrino mai più nella loro carriera, certo si potrebbe chiedere di lasciar passare almeno qualche anno, ma non è cosa obbligatoria. Ripeto, che il feud tra Big Show e Mark Henry ci sia già stato è l'ultimo dei miei problemi e l'ultimo dei motivi per cui arrivo a dire che questo feud non s'ha da fare.

Già come il tutto è partito lascia molto a desiderare, sinceramente mi aspettavo che Henry impedisse a Big Show di battere Rusev, perché non voleva rischiare che Show vincesse là dove lui aveva fallito, o perché Show aveva creduto di essere migliore di lui, o ancora Henry avrebbe potuto rinfacciare a Big Show di aver abbandonato il loro tag team per la sua gloria personale, che è quello che aveva fatto anche Henry in teoria, ma dopo un turn heel una tale ipocrisia avrebbe solo giovato. Invece no, testuali parole del World' Strongest Man: Big Show è sempre stato invidioso di me e continuerà ad esserlo. Motivo del turn? Un tag preso quando non era richiesto. Wow.

E andiamo avanti, pensando a quali “match” i due potrebbero regalarci. Qui si va a gusto personale, dato che io non sopporto i match in cui ci sono due big man l'uno contro l'altro oppure in tag team, perché so bene che saranno lenti sino a rasentare la sonnolenza, Big Show ancora ancora qualche cosa la regala, alle volte esegue una Spear, tenta una mossa dalla terza corda, nell'ultima puntata di Raw ha eseguito una Shoulder block in salto, insomma il gigante qualcosa lo fa e se lo si mette contro atleti più agili e veloci ne vien fuori un classico match agilità contro forza bruta che non sfigura, ma quando lo si mette a confrontarsi con un Mark Henry, che di mobilità ne ha ancora meno di lui, ecco che si arriva a dei match che io potrei replicare filmando per tre minuti le mie tartarughe di terra che tentano un accoppiamento.

Spero di non star mandando di rispetto ad una leggenda come Big Show o di star mancando di rispetto alla carriera ultradecennale che entrambi gli atleti hanno in WWE, dico solo che so che i loro match proprio non mi piaceranno e che non basterà un Superplex dalla terza corda con il ring che collassa su se stesso per farmeli mandar giù. Mi occupo dei report di Raw ormai da più di un anno e mi sono fatta un'idea di come sono i match tra big men in WWE.

Terzo punto, è palese che la WWE non sa come sfruttare i due lottatori ma è conscia che uno o due big men che menano fendenti attirano sempre sia i bambini che vogliono vedere i giganti in azione sia i nostalgici di quei match vecchio stile in cui la mossa più complicata era un Legdrop a terra, quindi ha pensato bene di metterli l'uno contro l'altro, giusto per guadagnare un po' di tempo, continuare ad averli a disposizione on screen e farci assistere alla devastante “World' Strongest Slam on The World's Largest Athlete” e via discorrendo, che quando sento frasi del genere mi vengono in mente quei titolacci della Asylum stile “megashark vs giant octopus” oppure “megapython vs gatoroid” (che vi consiglio eh, intendiamoci, quando mai vi ricapita di vedere un serpente che ingoia un treno intero?).

Il feud non aggiungerà o toglierà nulla alla carriera di due atleti che ormai hanno ancora poco tempo e che dovrebbero pensare a costruirsi una faida di ritiro, invece di riciclare vecchie idee del 2011 per tirare avanti, quante volte abbiamo visto l'uomo grande e grosso che all'improvviso si ricorda di essere grande e grosso e quindi decide che non gli va più di fare il buono ma di fare quello che tutti si aspettano che un uomo grande e grosso faccia, ossia essere il cattivo della situazione?

Peccato che qui non ci sia un campione di peso inferiore che si trovi davanti al classico confronto Davide contro Golia, no, qui siamo a Golia contro Golia, gigante buono contro gigante cattivo, io sono grosso e lo sei anche tu, quindi meniamoci.

Potrebbe esserci qualcosa di buono? Forse, tanto per cominciare non dovrò più vederli in tag team insieme, hai detto poco

A livello di promo, credo che assisteremo ad una prestazione più che sufficiente da parte di entrambi, ciò che andranno a dire è un altro paio di maniche, mi auguro davvero che tirino fuori la questione Rusev in modo da dare un senso di coerenza alla storyline. Sulla questione performance sul ring mi sono già espressa e temo di dovermi pure sorbire dei classici six men tag team match della serie Los Matadores&The Big Show vs Gold&Stardust&Mark Henry di qui alle Survivor Series, spero davvero che una volta l'uno contro l'altro si sforzeranno di regalarci qualcosa di nuovo, ma riconosco che sia chiedere troppo.

E quando il feud finirà che cosa avremo in mano? Che cosa cambierà per i due atleti? Poco e nulla, come ho già detto, sono due wrestler ormai navigati ed a un passo dal ritiro, ma allora perché non continuare ad utilizzarli come banco di prova per le nuove leve, come Rusev (che almeno ha un personaggio da portare avanti), invece di metterli l'uno contro l'altro? Se ormai alla carriera di Mark Henry e Big Show non si può aggiungere nulla che li si mandi contro nuovi prospetti, giovani che devono farsi le ossa nel midcarding, atleti che potranno vantarsi di aver sconfitto dei giganti o che, viceversa, si rendano conto che hanno ancora molta strada da fare prima di batterli. E invece, facciamoli menare tra loro, a suon di spanciate come in un incontro di sumo, ma sì!

Forse sono troppo cattiva, aiutatemi voi, dunque, a vedere la luce in fondo a questo tunnel, se pensate che ci siano aspetti positivi che non ho analizzato, accecata dalla mia aura di negatività, fatemelo sapere. Se invece siete d'accordo con me almeno so che soffriremo insieme.

Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia.

Ysmsc.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname