Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del ROH TV Report, alla tastiera ci sono sempre io, Alex. Ma bando alle ciance, andiamo a vedere cosa è accaduto in quest’ultima puntata.

Pubblicità

Sigla, il Bullet Club fa il suo ingresso sul ring, Cole prende il microfono e dice che il Bullet Club quando fa promesse le mantiene sempre, lui è di nuovo campione, come aveva promesso tempo addietro. Lui, come tutti i suoi compagni, hanno un bersaglio puntato contro, perché sono i migliori in questo business, ma risuona la Theme di Jay Lethal, l’ex campione prima si rivolge al pubblico dicendo che è contento di vedere che loro tifano ancora per lui, ed è altrettanto felice di odiare ancora Adam Cole. Lethal aggiunge che tra loro non è finita, Cole lo prende in giro dicendo che sa che Jay vorrebbe un match titolato stasera, ma oggi ha la serata libera quindi non combatterà, ma se vorrà un match contro di lui in futuro non ci saranno problemi, ma i grattacapi che recherà a Cole li recherà anche al Bulelt Club, Lethal risponde che il titolo che possiede è un titolo singolo non un Tag Team Title, Cole avrà degli amici che lo circonderanno, ma anche lui ha ancora qualche amico. Tetsuya  Naito e Evil raggiungono Lethal e noi andiamo in pubblicità.

Al ritorno dalla pubblicità Kevin Kelly e Nigel McGuinness ci mostrano degli spezzoni del match della scorsa settimana tra gli Addiction e gli Young Bucks per i titolo di coppia, match che è stato vinto dai primi. Gli Addiction fanno il loro ingresso e vanno verso i commentatori, rimproverandoli per aver fatto vedere queste immagini, vogliono farli sembrare deboli e sono stanchi di tutto questo, successivamente li accusano di essere dei bugiardi e dei cialtroni. Kelly li scaccia via, poi ci mostra il video della Trilogy Of Evil, che vede coinvolti BJ Whitmer, Steve Corino e Punisher Martinez.

Il Cabinet fa il suo ingresso sul ring, stasera Caprice Coleman lotterà e se la vedrà con Dalton Castle, accompagnato dai suoi Boys.

Single Match: Caprice Coleman (w Cabinet) vs Dalton Castle (w Boys)

2.0 Stars (2,0 / 5)

 

Prima parte molto comedy, dove i due sembrano voler intraprendere una battaglia dei pollici, ma Castle sorprende il suo avversario con una presa alla gamba, poi viene scalciato via, Coleman prova una Side Headlock, poi lancia Dalton alle corde, che si ferma e si mette in posa, Caprice lo irride, imitandolo. I due continuano con la guerra delle pose, con Castle che viene osannato dal pubblico, i due poi si scambiano varie Side Headlock, Dalton va in vantaggio con una Shoulder Block, poi si lancia alle corde, ma il suo avversario lo stende con un Dropkick, Caprice sale sulla terza corda, ma Castle lo colpisce con un calcio e lo fa rimanere appeso, poi lo manda fuori dal ring con un Jumping Knee e si gasa col pubblico, il resto del  Cabinet va ad attaccare i Boys, l’arbitro si accorge e li bandisce dal quadrato, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità Coleman va a segno con dei calci, Castle reagisce con delle gomitate e un Jumping Knee, poi prova la Bang- A- Rang, ma Coleman prima si aggrappa alle corde, poi lo stende con una STO, poi lo porta sulla terza corda e lo stende con una Super Hurricanrana, Caprice va per lo schienamento, ma Dalton lo sorprende e lo manda al tappeto con un Bridging German Suplex, che quasi lo porta alla vittoria. Ritornano Titus e King, Dalton si distrae e Caprice prova un Roll-Up che gli vale un conto di due, i Boys intervengono e si lanciano su Titus e King con un Over The Top Rope Flip Dive, Castle evita un pugno di Coleman e lo stende con la Bang- A- Rang vincente.

Vincitore: Dalton Castle

Sullo Stage compaiono gli Addiction che si posizionano in cima ad una scala, dicendo che questa federazione li sta imbarazzando, i due salgono sulla scala e dicono che quest’ultima rappresenta loro, hanno sconfitto tutti i migliori Tag Team della ROH, i Motor City Machine Guns, gli Young Bucks e i reDRagon, Nigel McGuinness prende la parola e dice che ha qualcosa in serbo per loro in futuro.

Bobby Fish è nel Backstage e tiene un veloce promo per il match che avrà la settimana prossima contro Shibata, per il ROH Television Championship, dicendo che niente e nessuno potrà proteggere il giapponese.

Donovan Dijak, accompagnato da Prince Nana, fa il suo ingresso sul ring, il suo avversario di stasera è già nel quadrato, tale Manny Lemons.

Single Match: Donovan Dijak (w Prince Nana) vs Manny Lemons (s.v.)

Lemons schiaffeggia il suo avversario, poi imita la camminata di Ric Flair, Dijak non ci sta e lo colpisce con un Big Boot, seguito da un Backbreaker e da una Fallaway Slam, che catapulta Manny fuori dal ring, Donovan lo riporta nel quadrato, Feast Your Eyes a segno e vittoria.

Vincitore: Donovan Dijak

Prince Nana prende il microfono e dice che tutti sono interessati al match tra Shibata e Fish della prossima settimana, ma nessuno interessa il vincitore di due anni fa del Top Prospect Tournament, che non ha ancora avuto la sua Title Shot, non importa chi tra Fish e Shibata vincerà il ROH TV Title, ma di una cosa è sicuro, uno di loro due perderà il titolo contro Donovan Dijak.

I Briscoes fanno il loro ingresso sul ring, stasera affronteranno il Team composto da Lio Rush e Jay White.

Tag Team Match: The Briscoes vs Lio Rush & Jay White

3.5 Stars (3,5 / 5)

 

Iniziano Rush e Mark, quest’ultimo porta il suo avversario all’angolo e lo colpisce con delle Chop, poi lo lancia all’altro angolo, il wrestler di colore lo evita, poi va a segno con un Springboard Headscissor, Tag entra White, che va subito a segno con un Uppercut, seguito da delle Chop, Mark viene lanciato all’angolo, poi sorprende l’avversario con uno Springboard Crossbody, Tag entra Jay, i due vanno a segno con una mossa combinata e noi andiamo in pubblicità. Al ritorno dalla pubblicità Mark prova un Suplex su White, che riesce a reversare il tutto in una Snap DDT, doppio cambio, Jay prova un Big Boot, Rush lo evita e va a segno con un Enzeguiri Kick, poi manda il suo avversario fuori dal ring e lo raggiunge con un Over The Top Rope Flip Dive, ma non si accorge che Mark si era preso il cambio, quest’ultimo lo sorprende col Chicken Flu, poi lo rialza e permette al fratello di andare a segno con un Big Boot, Rush viene riportato nel ring. Jay colpisce con un Superkick White, intanto Mark chiude l’avversario in una Camel Clutch, i Briscoes vanno a segno con molti Tag e mosse combinate, Jay va a segno con un Atomic Drop, poi lancia Rush verso il suo angolo, quest’ultimo colpisce con un Dropkick Mark, poi stordisce Jay con un Enzeguiri Kick e fa entrare White, che lancia il suo avversario all’angolo e va a segno con un Running European Uppercut, seguito da un Suplex, White sale sulla terza corda e Missile Dropkick a segno, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità White colpisce Jay (fa molto brutto scritto così) con un Dropkick, seguito da un Ura-Nage, Rush va a segno con una Frog Splash, poi si lancia su Mark con un Suicide Dive, Tag entra Lio, i due vanno a segno con dei calci, poi Mark trascina White fuori dal ring e lo colpisce con un Suplex, nel quadrato Jay sorprende Rush con una violentissima Clothesline. Tag, entra Mark, che va a segno prima con un Suplex, poi con la Fisherman Buster, poi posiziona Rush sulla terza corda, ma interviene White, che lo colpisce con un Dropkick, seguito da un altro di Lio, non è finita, Mark si becca un Suplex da White e un Enzeguiri Kick da Rush. Jay Briscoe entra nel ring e manda fuori dal quadrato White, poi comincia a scambiarsi dei pugni con Rush, dove ne esce vincitore e stordisce l’avversario con una Death Valley Driver, mentre Mark va a segno con la Froggy Bow, poi va per lo schienamento, ma White interviene per salvare il match. Poi si scambia dei pugni con Jay, i Briscoes poi mandano KO White con una mossa combinata, mentre Rush si becca la Doomsday Device, vittoria per i Briscoes. (chiedo scusa per le troppe ripetizioni del nome Jay, ma non ho potuto fare di meglio)

Vincitori: The Briscoes

I Briscoes porgono la mano ai loro avversari, che la stringono con piacere, Nigel McGuinness dice che questa è una vera dimostrazione di rispetto, cosa che gli Addiction oggi non hanno fatto, ma ora ha una idea, loro si sentono molto sicura in alto alla scala, loro dicono di essere i migliori, al prossimo PPV avranno la possibilità di dimostrarlo, sfideranno i Motor City Machine Guns e gli Young Bucks in un Ladder War Six Mach.

E si conclude così un’altra edizione del ROH TV Report, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei Match
6
Qualità dei Promo
7
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.