SmackDown live vi da il benvenuto per la puntata post-FastLane! Siamo sempre più vicini a WrestleMania signore e signori. Alla tastiera: Ysmsc

Pubblicità

La puntata viene aperta da nientemeno che lo “Stll” WWE Champion AJ Styles, che a lui il calcolo delle probabilità gli fa un baffo. Il Capo Cantiere chi ricorda che SmackDown è la casa che lui ha costruito e che a FastLane se l’è vista brutta, era incredibile che vincesse, ma non impossibile, ha trovato il modo ed è ancora WWE Champion, andrà a WrestleMania; il fatto che sia arrivato in WWE era incredibile, che diventasse campione era incredibile, che arrivasse a WrestleMania da campione era incredibile, ma “non” impossibile, se l’è guadagnato tutto questo e adesso affronterà Shinsuke Nakamura, loro hanno un passato in comune, ma quando si parla di cinture non c’è paragone, lui è un autentico fenomeno

Nakamura ritiene che questo sia il momento giusto per presentarsi e raggiunge il campione sul ring, col pubblico che tifa allegramente per entrambi; Shinsuke dice che a tutti piace AJ e a tutti piace anche lui, Shinsuke lo rispetta e a WrestleMania il loro match sarà un sogno che si avvererà, come si avvererà il suo sogno di diventare campione

Pure il Rusev Day decide di unirsi alla festa. Dopo la pubblicità scopriamo che Rusev ha un match contro il campione, mentre Nakamura si è preso una sedia a bordo ring

AJ Styles vs Rusev (with Aiden English) (3 / 5)

Rusev fa il bullo facendo ballare i pettorali. Styles perde un paio di confronti fisici contro il Bulgarian Brute, riesce a connettere un Dropkick e a mandare l’avversario fuori ring, restituendo poi i colpi subiti, Rusev allora lo colpisce scorrettamente alla gola, mandandolo poi a terra con una Spinebuster; segue un’altra fase di dominio di Rusev, il quale prova a portare Styles sul paletto, ma questo scivola giù facendolo cadere, AJ esegue alcune trademark, ma fallisce due volte un tentativo di Ushigoroshi e si becca un calcio in testa, il campione però non si arrende e dopo un Pelé kick riesce a connettere la mossa, prova la Styles Clash, Rusev cerca di ribaltarla nella Accolade e i due finiscono alle corde, AJ trascina via Rusev per chiuderlo nella Calf crusher e tutto si conclude con Aiden English che interviene

Vincitore Via DQ: AJ Styles

Prevedibilmente, il Rusev Day attacca Styles e Nakamura decide di intervenire, stendendoli entrambi, fissa qualche secondo Styles e poi se ne va prendendo la via del backstage

Cambio scena: Miss Dasha Fuentes intervista Big E riguardo i Bludgeon Brothers e la sfida che sembrano aver lanciato all’intera divisione tag team, E dice che avrebbe voluto parlarle di come hanno sconfitto gli Usos e sono diventati cinque volte campioni di coppia, ma non ha potuto farlo per colpa dei Bludgeon Brothers, hanno rovinato la loro opportunità e lui vuole vendicarsi, arriva pure Jimmy Uso, pur con le braccia fasciate, e propone un’alleanza a Big E per dare una lezione ai fratelli Randelli, E accetta

Video sull’introduzione nella Hall Of Fame della celebrity di quest’anno: Kid Rock. Nel video si vede pure The Undertaker versione Americano Letto-Cu . . . cioè, American Badass, la me stessa di 11 anni esulta di gioia

Cambio scena: confronto tra Styles e Nakamura, AJ dice di non aver bisogno di lui, Shinsuke risponde che sembrava averne e che lo aiuterà sempre fino a WrestleMania, lì lo sconfiggerà con una ginocchiata in faccia, concludendo il tutto con un sorriso inquietante

Torniamo sul ring dove, prima dell’inizio del match di coppia, Big E e Jimmy Uso decidono di attaccare i Bludgeon Brothers durante l’entrata, i due si armano di sedie, mentre i 2B sfoderano i loro martelli, c’è qualche scaramuccia, ma alla fine il match comincia regolarmente

Big E&Jimmy Uso vs Bludgeon Brothers (1,5 / 5)

Appena parte l’incontro Big E si trova in difficoltà, subisce parecchi colpi prima di riuscire a dare il tag a Jimmy, il quale sembra aver la meglio sugli avversari, connette un Corkscrew dal paletto su Harper e un Superkick su Rowan, ma poi viene steso dal Big boot di Harper, Rowan mette fuori gioco Big E e poi assieme al compagno esegue la finisher su Jimmy

Vincitori: Bludgeon Brothers

Non contenti, i Fratelli Randelli rincarano la dose attaccando ancora Big E, poi se ne vanno, martelli alla mano

Cambio scena: Ricamina Young intervista Sami Zayn chiedendogli chi incolpa per la sua sconfitta a FastLane, ovviamente la colpa è di Shane McMahon che ha interrotto il suo pin, ma è anche di Kevin Owens, perché se Shane non fosse stato così ossessionato da Owens non sarebbe stato presente a FastLane, Sami è colpevole di complicità, conosce Owens da anni e sa che è un egomaniaco, era a tanto così da vincere il titolo ma ancora una volta ha pagato il prezzo dei crimini di Owens, ma è un prezzo che non pagherà mai più, né per Owens né per nessun altro

Torniamo sul ring per un promo della Queen Charlotte Flair: Charlotte ci dice che quando sei campione hai sempre un bersaglio puntato addosso, perciò quando Asuka l’ha sfidata per lei è stato un onore, sa che Asuka è qui stasera perciò non vuol perdere tempo e le chiede di poterle parlare da donna a donna, Asuka non si fa attendere e raggiunge subito la campionessa sul ring. Asuka ringrazia Charlotte per l’invito, la Flair rivela che durante i tour intorno al mondo della WWE le sono state dette sempre due cose, la prima era “congratulazioni”, la seconda “cosa succederebbe se affrontassi Asuka?”, cosa succederebbe se la Regina affrontasse l’Imperatrice del domani? Adesso avranno finalmente la risposta a quella domanda a WrestleMania, quando Asuka ha vinto la Rumble Charlotte voleva che scegliesse lei, Charlotte non ha mai affrontato una come lei, ma neanche Asuka ha mai affrontato una come lei, perciò Asuka deve fare attenzione a ciò che desidera, perché a WrestleMania perderà la sua streak e soccomberà alla Regina. Tocca ad Asuka parlare: dice che l’ha scelta perché ama le sfide, Charlotte è la Regina, ma lei è l’Imperatrice e non s’inchina a nessuno, perché nessuno è pronto per Asuka

Il promo si conclude, brava Asuka che sei riuscita a ricordarti tutto a memoria, brava, va che se continui così in una decina di anni l’inglese lo impari

Nota: Battute a parte, è stato un bel promo

Prima che le due sfidanti lascino il ring, risuona la musica di Randy Orton, che evidentemente ha tanta voglia di essere qui con noi. Il buon Randy dice di esser stato chiamato in tanti modi nella sua lunga carriera, qualcuno buono, qualcuno meno buono, ma fino ad ora non era mai stato chiamato United States Champion, adesso fa parte della cortissima lista di Grand Slam Champion, una lista di cui gli importa effettivamente qualcosa; Bobby Roode ha dimostrato di essere un grande avversario e ha conquistato il suo rispetto, ma adesso il titolo è suo e se lo porterà fino a WrestleMania, nessuno lo fermerà

Spunta un Bobby Roode selvatico, raggiunge Randy e chiede un microfono, fa i complimenti a Orton ma gli ricorda che gli deve un rematch e Bobby intende incassarlo a WrestleMania e quando riconquisterà il titolo tutto sarà . . . Glorious!

Spunta anche (Heil!) Jinder Mahal, che forse stasera dovrebbe avere un match contro Roode, il Signore dei Sith fa dei complimenti falsissimi ad Orton per la vittoria, ricordandogli che Roode il titolo degli Stati Uniti l’ha conquistato in pochissimo tempo mentre ad Orton ci sono voluti anni, stasera invece lui sconfiggerà Roode proprio come ha sconfitto lui la scorsa settimana, che Randy si metta comodo. Orton ha talmente tanta voglia di restare che chiede all’arbitro se davvero si debba mettere seduto a bordo ring, sì Randy, mi spiace ma non puoi uscire da scuola prima oggi e metti via quella firma falsa di tuo padre!

Jinder Mahal (with Sunil Singh) vs Bobby Roode (1,5 / 5)

Roode riesce quasi a mettere Mahal in posizione per la Glorious DDT, Jinder fugge fuori ring e si trova davanti Randy Orton, al che realizza di essersi “forse” messo un tantino nei guai. I due avversari si scambiano qualche colpo, Roode mette a segno una Combo di Clothesline, tra cui una dal paletto, fallisce un tentativo di DDT ma in compenso connette la Blockbuster ancora dal paletto, Mahal gioca d’astuzia, spinge l’avversario fuori ring e quando vi risale lo colpisce con un Big boot, un tentativo di Khallas viene evitato e Roode va ancora a segno con una Spinebuster; cerca d’intervenire Sunil Singh, che riesce a distrarre Roode che si becca la Khallas

Vincitore: Jinder Mahal

Immediatamente Orton scivola sul ring e colpisce Mahal con la RKO, si mette in posa pheega a centro ring e poi, finalmente, se ne può andare

Cambio scena: intervista di Ricamina Young, stavolta a Kevin Owens che risponde alle accuse, dice che è stato fregato anche lui, anzi, è stato fregato prima di Sami, Zayn non avrebbe neanche avuto l’occasione di eseguire quel pin che è stato interrotto, infatti ha cercato di fregarlo fingendo di farsi schienare, perché sa che non lo avrebbe mai battuto correttamente, Kevin è stanto di tutto questo, Zayn è un falso e un manipolatore e l’unico motivo per cui non è campione è Shane McMahon e la sua ossessione, Shane è così ossessionato dall’avere tutte le attenzioni per sé che attacca tutti coloro che gliele rubano, infatti perché mai si trovava a bordo ring durante il match? Kevin sarà felice si aprire gli occhi a Zayn sulla verità

Cambio scena: si passa a un match femminile

Naomi vs Carmella (1 / 5)

Carmella afferra l’avversaria per i capelli e la lancia da una parte all’altra del ring, poi continua a tirarle i capelli nonostante i richiami dell’arbitro, tirandoli anche con l’ausilio delle corde, Naomi si riprende con una Lou Tesz press, schiaffeggia Carmella un po’ dappertutto, la colpisce alla testa, ma poi nel tentare uno Springboard viene fatta cadere a terra dall’avversaria e schienata

Vincitrice: Carmella

Nota: tutti i match in cui una lottatrice perde perché “inciampa” sono il MALE

Promo su Mixed Match Challenge di Rusev&Lana e Roode&Charlotte, la quale è talmente innamorata ormai da non riuscire neanche a parlare decentemente

Siamo arrivati al main event, che a quanto pare non è un match ma un annuncio di Shane McMahon riguardo WrestleMania 34. Il buon Shane non intende scusarsi per le sue azioni, anche perché colui che ha iniziato tutto è stato proprio Kevin Owens quando ha colpito suo padre, ciò ha portato al loro match ad Hell In A Cell in cui Sami Zayn è intervenuto, ciò ha portato a mesi e mesi di conflitti interni per Shane, che forse hanno pregiudicato il suo lavoro da Commisioner, ha parlato con tante persone, incluso Daniel Bryan (che tornerà settimana prossima), ci annuncia che si auto-sospende dal ruolo di Commisioner di SmackDown a tempo indeterminato, ma prima di ciò ha un ultimo annuncio da fare, ossia che Kevin Owens e Sami Zayn si affronteranno uno contro l’altro a WrestleMania

Shane fa per andarsene, ma arriva Kevin Owens, leggermente alterato, arriva anche Sami Zayn e i due si guardano a muso duro, poi Sami sale sul ring e dice a Shane che lui ci gode a vedere il pubblico esultare all’idea che loro due si scannino, ma in realtà il pubblico sta solo esultando alla notizia delle sue dimissioni, Shane cerca di mantenersi calmo e gli fa notare che gli sta offrendo un’opportunità di combattere a WrestleMania, Owens risponde che lo apprezzano e sperano che Shane apprezzi anche “questo”: detto ciò Sami colpisce Shane con una gomitata e parte l’attacco dei due, Shane cerca di difendersi, ma può solo soccombere, si becca le finisher di entrambi, poi i Kemi colpiscono anche gli arbitri intervenuti a fermarli, infilano la testa di Shane in una sedia e lo sbattono contro l’angolo, poi lo trascinano nel backstage e qui il pestaggio prosegue. Shane si becca una Powerbomb su delle lastre di ferro (e rantola orribilmente), finalmente i due lo lasciano andare e i paramedici possono soccorrerlo, ma il danno sembra grave. Su queste immagini si chiude la puntata di SmackDown.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname