Dublino, Irlanda, 02 Arena.
La UFC torna in Europa e lo fa con una card ovviamente imbottita di brittanici, su tutti Conan McGregor di rientro da un serio infortunio che si troverà a fronteggiare il temibile brasiliano Diego Brandao nel main event di questo show. Vediamo come è andata:

Pubblicità

Pesi leggeri, Naoyuki Kotani vs “Stunning” Norman Parke
Primo round che parte abbastanza lento, i due non si scoprono molto, tuttavia alla fine prende in mano le redini della situazione il nord-irlandese che trova una gomitata sinistra che mette in difficoltà Kotani e poi lo butta a terra colpendolo con violenza a suon di pugni, gomitate, ma la fine del round salva il veterano asiatico dalla capitolazione. Primo round tutto a favore dell'europeo.

Il secondo round si mantiene sui livelli del primo, Parke frustra e domina Kotani in lungo e largo, è una severa punizione per l'orientale che subisce un altro takedown e poi subisce una raffica di colpi con pugni e soprattutto gomitate dall'idolo di casa che costringono l'arbitro a bloccare l'incontro.
Winner by TKO: “Stunning” Norman Parke

 

Pesi mosca, Ian McCall vs Brad “One punch” Pickett
Non un granchè il primo round, solo un colpo basso di Pickett ed un McCall molto guardingo e che si espone poco, ci si aspettava un grande incontro, ma per ora non ce n'è nemmeno l'ombra. Troppo abbottonati questi due fighter che solitamente sono abbastanza aggressivi e spregiudicati.

Nella seconda ripresa, McCall porta a casa due takedown importanti, mentre Pickett viene fuori megli verso fine round, ma il match non decolla, è poco entusiasmante, una sfida fisica e nulla più, spettacolo non molto gradevole finora.

Terzo round è decisamente il migliore per i due, finalmente capiscono che devono fare qualcosa di più per regalare spettacolo meglio McCall che trova un bel montante, un gancio ed anche un takedown che probabilmente gli garantiscono la vittoria pur senza entusiasmare. Pickett non è ovviamente contento, prestazione sottotono per One Punch. McCall si avvicina alla title shot battendo un avversario pericoloso, mentre rimandato Pickett.

Winner by unanimous decision: Ian McCall

 

Pesi welter, Zak Cummings vs Gunnar Nelson

Partenza a rilento dell'inconto, Nelson sembra bloccato, Cummings è un po' più attivo, ma per ora l'incontro è lontano anni luce dall'essere un bell'incontro. Pochi contatti, poco voglia di osare, soprattutto Nelson che è il favorito sta combattendo col freno a mano tirato e Cummings sta prendendo fiducia nonostante non stia facendo molto per aggredire l'avversario.

Nel round 2, sembra che Cummings possa controllare senza problemi l'avversario, ma finalmente Nelson trova la chiave di volta, gran destro che fa barcollare l'avversario che è subito aggreddito e portato a terra con una posizione di monta posteriore, Nelson inizia a picchiare duro, Cummings sanguina copiosamente dal naso ed alla fine Nelson applica una splendida rear naked choke molto stretta che costringe Cummings al tap out.
Winner by submission: Gunnar Nelson

 

Main Event, pesi piuma, “The Notorius” Conor McGregor vs Diego Brandao

Straordinaria prestazione dell'idolo di casa, Conor McGregor, motivatissimo e solo un pochino teso,all'inizio soffre un po' Brandao, ma ha la fortuna e la capacità di prendere subito le misure del brasiliano e dopo 4 minuti trova un paio di pesanti combinazioni che mettono a terra Brandao che viene finito dal ground & pound dell'irlandese. Assolutamente in delirio tutta la O2 Arena di Dublino, Irlanda. Sarà una notte di festeggiamenti clamorosa per McGregor e per tutti gli irlandesi, McGregor continua la sua marcia verso il vertice. Addirittura si lancia in una richiesta…un match per il titolo in uno stadio di calcio in Irlanda!

Winner by TKO: Conor McGregor

 

Bonus della Serata:

Performance of the Night: “The Notorius” Conor McGregor & Gunnar Nelson

Fight of the Night: Cathal Pendred vs Mike King

 

Commento Evento:
Evento discontinuo. Buono il match iniziale con una prestazione decisa e aggressiva di Norman Parke, non granchè un incontro che invece doveva regalare emozioni tra McCall e Pickett ed anche il co-main event non è stato niente di eccezionale fino alle battute finali in cui è bastato mettere la quarta a Nelson per avere la meglio su Cummings.

Grandioso main event per McGregor che archivia la pratica Brandao in 4 minuti per la felicità del pubblico e la sua felicità perchè il rientro da un infortunio serio come la lesione ai legamenti crociati è stato veramente eccellente e con una condizione fisica stratosferica.
Voto: 6

 

Grande appuntamento domenica 27 luglio, Lawler vs Brown, UFC Fight Night 46…chi vince ha una title shot al titolo pesi welter di Johny Hendricks.

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!