Pubblicità

94esima edizione dello UFC Corner, navighiamo a vele spiegate verso il centesimo appuntamento, ma stavolta non si parla della review del consueto evento UFC, bensì di due tre considerazioni che volevo estrapolare in merito al particolare momento che sta vivendo la federazione dei Fertitta. Come altri sport, l'attenzione e l'interesse verso la UFC è in calo. I numeri, i buyrates sono in netta diminuzione rispetto gli anni passati. Quali motivi di questo calo? Personalmente ne individuo tre su tutti.

1 – Manca il top fighter. Siamo passati attraverso nomi grandiosi che hanno aiutato allo sviluppo delle MMA vedi Ortiz, Liddell, Shamrock, Coleman, Franklin, Griffin e compagnia bella. In un solo botto abbiamo avuto il ritiro di Georges St. Pierre, la sconfitta e poi l'infortunio pazzesco e serissimo di Anderson Silva. Due famosissimi campioni e apprezzatissimi fighter, hanno di colpo lasciato al proscenio ad altri lottatori. Fra i big, è rimasto Jon “Bones” Jones.

Jones che non è amato dal pubblico. Questo è un dato di fatto. Tanto rispetto per il lottatore, ma pochissima simpatia verso il campione e verso colui che è il miglior pound per pound fighter della UFC. Le motivazioni sono presto dette: chi vince troppo, diventa antipatico, anche per “Spider” Silva è stato così. Ma soprattutto Jones è stato causa della cancellazione di UFC 151 per la rabbia di Dana White e soprattutto del pubblico che da lì ha cominciato a raffreddarsi nei confronti del campione. Quel rifiuto è stato mal digerito da tutti. Per non parlare del fatto che lo stesso Jones è giudicato da molti, un fighter scorretto nell'ottagono. Se ne può discutere, certamente il campione pesi massimi-leggeri non è proprio limpido e trasparente nella gabbia.

 

2 – Se non erro, mi pare che la UFC nel 2014 abbia fissato 45 show su 52 settimane totali dell'anno. Decisamente troppi, un evento ogni settimana quasi è decisamente troppo e si rischia di perdere l'esclusività dello show. Se a ciò aggiungiamo il fatto che, i ppv ovvero gli eventi numeri (vedi UFC 170, UFC 171, UFC 172 ecc ecc) sono eventi con card solide, con main event tra fighter eccellenti ed undercard con lottatori comunque conosciuti, apprezzati e spettacolari. Beh, lo stesso non si può dire per gli eventi su Fox (un vero flop finora), per UFC Fight Night (card inguardabili e main event tra fighter non di primo livello) infine gli eventi fuori dagli Stati Uniti sono poco guardabili, la card fa ridere, i lottatori sono talvolta sconosciuti e mancano i top fighter della federazione.

Aggiungiamo a tutto questa negatività, un altro elemento poco convincente nella gestione degli show. Troppi, davvero troppi Ultimate Fighter. La versione USA, la versione Brazil, la versione Nation, la versione China…non se ne può più, ovviamente non si seguono tutto ed il principale è sempre quello America quindi perchè non inglobare i vari fighter più meritevoli provenienti dal Brasile, dalla Cina, dall'Australia ecc in un unico show, a Las Vegas, con due fighter con i controcoglioni a fare da trainer?

 

3 – Infine, quella che è la categoria principale della federazione, quella al top, ovvero la categoria pesi massimi è allo sbando. Velasquez fuori fino a settembre-ottobre 2014, JDS che è stato surclassato per ben due volte dal campione, Werdum in attesa del test della verità proprio contro il campione di categoria messicano. Dopo “Marco Polo” Werdum…il deserto del New Mexico. Niente, nada, nisba, un disastro, tanti bravi lottatori ma che sono ormai sul viale del tramonto vedi Nogueira, Nelson, Antonio Silva e Barnett oppure fighter che non stanno convincendo appieno vedi Browne o Miocic. Insomma serve una sterzata importante in questo senso perchè anche la categoria appena sotto, ovvero quella massimi-leggeri sta diventando di una noia mostruosa ai piani alti a causa del monopolio fissato da Jones.

 

Staremo a vedere cosa la UFC saprà fare nei prossimi mesi e soprattutto come deciderà di affrontare il mercato nel 2015. Con la convinzione sempre più importante che qui in Italia, non ci passeranno di sicuro.

 

E voi cosa ne pensate? Quali accuse o problemi vedete in UFC?

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!