Amici di Zonawrestling, ben ritrovati ad una nuova edizione di WWE 205 Live, ci viene mostrato il match tra Aries e TJ Perkins, vinto da quest’ultimo, che poi ha attaccato alle spalle Austin, sancendo forse un’alleanza con Neville. Ma bando alle ciance andiamo a vedere cosa è accaduto in questa puntata, io sono Alex e queste è 205 Live.

Pubblicità

Akira Tozawa è il primo a fare ingresso sul ring, stasera se la vedrà contro Tony Nese.

Single Match: Akira Tozawa vs Tony Nese

(2,5 / 5)

 

Clinch tra i due, Nese fa valere la maggiore prestanza fisica e spinge il giapponese lontano, Tozawa reagisce con dei pugni e lancia il suo avversario alle corde, Tony si rifugia fuori dal ring. Nese ritorna nel ring e prova un Sunset Flip, ma si becca un calcione e una Standing Senton, altro Break per Tony fuori dal ring, Tozawa prova un Suicide Dive, ma Nese lo anticipa con una gomitata, poi lo chiude in una Headlock, arriva The Brian Kendrick ad incitare Tony. Akira prova a liberarsi, ma Nese prova un Vertical Suplex, successivamente lancia il giapponese contro le corde, Tony poi chiude il suo avversario in una Torture Rack, Tozawa ne esce e va a segno con una Hurricanrana, Nese precipita fuori dal ring e il giapponese lo stende con un Suicide Dive. Tozawa riporta Nese nel ring e sale sulla terza corda, Tony prova a colpirlo, ma il giapponese salta e lo evita, poi lo stende col Running Bicycle Kick e prova la Tozawa Driver 2007, Nese lo spedisce tra le corde e litiga con l’arbitro, Kendrick prova a colpire il giapponese, ma l’arbitro si accorge e lo blocca. Tozawa approfitta di una distrazione di Nese con un Roll-Up vincente.

Vincitore: Akira Tozawa

Kendrick prova a spiegarsi con Nese, dando la colpa al giapponese, ma Tony lo colpisce alle spalle, Tozawa spiega che oggi gli ha fatto vedere la lezione numero 3 “Devi avere gli occhi anche dietro la testa”.

Rich Swann fa il suo ingresso sul ring, che chiede ad Alicia Fox di venire sul ring per parlare di quanto accaduto la settimana scorsa. Arriva Dar che non riesce a credere che Swann sia ancora qua a parlare di quello che è accaduto la settimana scorsa, che razza di uomo è quello che si intromette in una relazione altrui? Arriva anche Alicia Fox, che si rivolge a a Dar dicendogli che è immaturo, la sua colonia puzza e non sa cucinare, lei lo ha usato, sì è una stronza, ma la cosa che la faceva arrabbiare di più era quando Dar la chiamava “Alicia Fooooooooooooox”. Alicia chiede a Dar di andarsene, tra di loro è finita, Noam prova a spiegarsi, ma la Fox lo manda via in malo modo, poi si rivolge a Swann dicendogli che ora può ringraziarlo per i regali. Swann dice che se li meritava tutti: i cioccolatini, l’orsetto e la lingerie, venivano dal cuore, Alicia prova a baciarlo, ma Rich la allontana e le dice che vuole darle quello che merita, si ricorda di Cedric Alexander? Ora sta recuperando da un infortunio e lei le ha spezzato il cuore per andare con un pervertito europeo, Swann continua dicendo che c’è una parola per le persone come lei, ma non ha intenzione di dirla. Ma ora tutto il mondo sa che razza di donna è e questo è il suo ultimo regalo per lei, Alicia impazzisce nuovamente e comincia a litigare col pubblico.

Mustafa Ali fa il suo ingresso sul ring, il suo avversario di oggi sarà Ariya Daivari.

Single Match: Mustafa Ali va Ariya Daivari

(3 / 5)

 

Ali prova una presa al braccio e Daivari si porta alle corde, i due si scambiano delle Shoulder Block, poi Mustafa prova vari tipi di schienamento, senza arrivare al conto di tre. Daivari lancia Ali alle corde, che lo anticipa con un Dropkick, Ariya finisce fuori dal ring e il suo avversario lo raggiunge con un Over The Top Rope Flip Dive. I due combattono sull’Apron e Daivari va a segno con un Back Suplex, poi prende di mira la schiena dell’avversario colpendolo con vari calci, Ariya lancia Ali all’angolo, quest’ultimo lo colpisce una gomitata e prova uno Springboard Reverse Crossbody, ma Daivari lo afferra e lo stende con una Spinebuster. Ali prova una reazione con uno Spinning Heel Kick, seguito da una Headscissor e da un Roundhouse Kick sull’Apron, Daivari non cade e Mustafa lo finisce con il suo Neckbreaker. I due battagliano sulla terza corda, Daivari spinge via il suo avversario e poi si lancia, ma Ali lo anticipa con un Dropkick, Mustafa lo porta sotto la terza corda e vuole provare la Inverted 450° Splash, ma arriva Drew Gulak con un megafono e un cartello con scritto “No fly zone”. Ali si distrae e Daivari lo riporta al tappeto, poi lo stende con la combinazione Hammerlock Clothesline e vince il match.

Vincitore: Ariya Daivari

Drew Gulak viene fermato da Dash Fuentes, che gli chiede spiegazioni per il suo comportamento, Gulak risponde che vede un grande futuro per 205 Live, ma Mustafa Ali, con le sue manovre aeree, non ne sarà parte, lui è la voce del WWE Universe e non si fermerà.

TJ Perkins fa il suo ingresso, stasera se la vedrà con Austin Aries, in una rivincita del match tra loro due di poche settimane fa.

Single Match: TJ Perkins vs Austin Aries

(4 / 5)

 

Perkins si rifugia immediatamente fuori dal ring, al suo rientro si scaglia su Aries e lo porta all’angolo, Austin reagisce con un Armdrag, seguito da una Armbar, TJ si libera e lo colpisce con un Hurricanrana. Perkins intrappola la testa di Aries tra le sue gambe, Austin si libera e prova la Last Chancery, ma TJ esce dal ring. Perkins prova a rientrare nel ring, stordendo il suo avversario con una Hotshot, poi manda Aries sull’Apron, che risponde con una Slingshot Senton, TJ esce ancora dal ring. Aries va a segno con la Heat Seeking Missile, poi riporta Perkins nel ring, che lo stordisce con dei pugni, poi con una Scoop Slam, Austin prova una reazione, ma viene mandato al tappeto da uno Springboard Crossbody, TJ poi chiude il suo avversario in una Butterfly Lock. Aries prova a liberarsi, ma viene mandato al tappeto, Perkins prova una Standing Tumbleweed, ma il suo avversario si sposta in tempo, Austin prova un Comeback, che si conclude con la Pendulum Elbow. Aries sale sulla terza corda e prova la 450° Splash, ma Perkins lo evita e lo chiude nella TJP Clutch, Austin riesce ad arrivare alle corde e TJ molla la presa. Perkins va a segno con dei calci, Aries reagisce con una violenta gomitata e prova la Discus Fivearm, il suo avversario lo afferra e lo manda al tappeto con una Double Chikenwing Gutbuster (sembra che Aries avesse la gamba posizionata male durante l’impatto). Perkins prova il Detonation Kick, ma Aries lo anticipa con un Belly To Back Suplex, poi riprova la 450° Splash, a segno, ma Perkins mette la gamba sulla corda e si salva. Aries chiude Perkins nella Last Chancery, ma quest’ultimo si salva ancora grazie alle corde, TJ si rifugia fuori dal ring, Austin lo riporta nel quadrato. Perkins va a segno con un Dropkick e prova il Detonation Kick, Aries si libera e va a segno con la Discus Fivearm vincente.

Vincitore: Austin Aries

Risuona la musica di Neville, il Cruiserweight Champion si lancia contro Aries, che riesce a chiuderlo nella Last Chancery, il ritorno di Perkins, a favore di Neville, cambia le sorti. Perkins va a segno col Detonation Kick su Aries, poi Neville lo chiude nella Rings Of Saturn.

E si conclude così un’altra puntata di WWE 205 Live, spero sia stata di vostro gradimento, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei Match
7
Qualità dei Promo
6
Evoluzione delle Storyline
6.5
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.
  • RedRibbon

    TJ Perkins heel mi piace molto di più, e ottimo main event.

  • TheBone

    Se leggete il nome di tutte le finisher dei cw in sequenza esce fuori la trama di Star Wars.

  • Gualtiero Bianco

    Davvero una bella puntata, come sempre 205Live è molto scorrevole e garantisce quasi sempre ottimi match.
    – Rivalità tra Kendrick e Tozawa, che potrebbe ricevere nuova linfa e maggiore interesse con l’entrata in causa di Nese
    – Devo ammettere che resto sempre non poco turbato dall’espressione arrapata di Rich Swann e dalla sua voce da maniaco sessuale
    – Interessante la situazione di Mustafa Ali, anche se preferirei vederlo molto più in alto nelle gerarchie, personalmente è il cruiserweight che preferisco dopo Gallagher
    – Finalmente si vede l’ombra di una gimmick decente per Daivari, che finora aveva fatto la parte del solito straniero anti-americano, mentre ora il suo persanaggio da sceicco potrebbe rivelarsi interessante
    – Main event che, come scritto anche nel report, per me è da 8 pieno e sono sicuro che potrà dire la sua nella classifice dei migliori match di questo mese. Comunque Aries l’hanno pestato per benino alla fine, aveva la faccia bella gonfia

  • Gualtiero Bianco

    Poi vorrei anche far notare che Aries ci va giù abbastanza pesante con le chop…non ho mai visto una mano rimanere così ben impressa sul corpo di un essere umano https://uploads.disquscdn.com/images/59d8ec01530efa1083044e0dcc72fed8289a2af6dcc7c7b83cf86596ef630ba7.jpg n

    • Pietro_ Brother Nero

      Ti ricordo la chop di Metalik sempre contro TJP nella finale del CWC, era impressionante

    • RedRibbon

      Drew McIntyre style!

    • Carlo Forchini

      Chris Renfrew vs Kyo Kazama, ASCA This Means War, molto peggio di quelle di AA, controlla pure.

      • Gualtiero Bianco

        Mamma mia davvero, l’ho visto un po’ di tempo fa sul canale di Altrocchi e mi ricordo che Kazama aveva i pettorali completamente bordeaux.

        • Carlo Forchini

          L’ho visto dal vivo, stava sanguinando.

  • Bella puntata, ottimo equilibrio tra bei match ed evoluzione delle storyline.
    Prosegue la faida tra Tozawa e Kendrick a ruoli invertiti, ero un po’ dubbioso ma funziona. Un peccato per Neese, che merita più attenzione e una gestione migliore.
    Spero sia terminata la storyline con Alicia Fox, Swann alla fine trollone per l’amico. Dar è stato piantato, non so se proseguiranno per avere un match dato che non so se si sia ripreso dall’infortuno.
    Gulak alla fine decide che 205 Live per fare il salto di qualità non ha bisogno di salti dal paletto. Si vuole mettere contro i flyer, in questo caso Alì che sta facendo molto bene, chissà che non si riesca a sviluppare Gulak che resta fin troppo anonimo.
    Ottimo main event, magari l’avrei fatto finire in squalifica ma va bene così.