Goldust, che ieri notte si è esibito con il nome da lui utilizzato in WCW, nonchè il suo vero nome, Dustin Rhodes, in via occasionale per Starrcade, ha sconfitto Dash Wilder durante il Live Event precedentemente citato.

Pubblicità

A seguito del suo incontro, il wrestler ha preso un microfono e, davanti al pubblico del Greensboro Coliseum, ha reso omaggio al padre scomparso nel 2015, “The American Dream” Dusty Rhodes.

Ecco il video che testimonia le sue parole: