Benvenuti cari lettori alla preview di Money In The Bank, special event che si terrà nella città di Boston questa domenica. Alla tastiera, insieme a me, Marco Giannelli, ci sono i prodi cavalieri BazingaHWF e Marsupilami. Let's go!

Pubblicità

Money in the Bank Contract Ladder Match: Seth Rollins vs. Dean Ambrose vs. Bad News Barrett vs. Rob Van Dam vs. Dolph Ziggler vs. Kofi Kingston vs. Jack Swagger

Marco Giannelli: ci abbiamo sperato fino alla fine ma purtroppo ogni speranza è stata resa vana. Anche quest'anno avremo il match con la valigetta in palio, valigetta che concede un match titolato a chi la detiene, in qualsiasi momento entro un anno. Perchè non apprezzo la stipulazione? Perchè a meno che un wrestler non vinca la valigetta per poi essere proposto come credibile prima di incassare la shot, è un modo controproducente di creare un nuovo campione. Campione che magari jobba fino al momento dell'incasso, campione che quando incassa non riceve una certa attenzione da un pubblico che lo ritiene lì per fortuna e non per abilità, un campione di transizione mai credibile. Ecco perchè la mia speranza è che quest'anno la valigetta la vinca un face che poi incassa come RVD nel 2006. Sarebbe l'unico risultato che riuscirei a tollerare. Il match vede dei partecipanti altamente qualificati per questo tipo di contesa tanto da farmi ipotizzare un grande spettacolo ed un incontro da 8 minimo. Certo, un minimo di costruzione avrebbe fatto piacere. Kofi Kingston è lì, chiaramente, per alzare il tasso dello spettacolo, ma ha 0 possibilità di vincere. Anche Jack Swagger ha 0 possibilità di vittoria ed è triste che Swagger sia finito in questo limbo; perchè non turnarlo e mandarlo contro Rusev? Per la gimmick che ha..Il Real American aiuterà con la sua tecnica e le sue power moves i flyer nella riuscita dell'incontro, sperando che non infortuni nessuno come già fatto con Ziggler lo scorso anno e con Barrett questa settimana a Main Event. A proposito di Barrett: a causa dello sbadato zio Jack la partecipazione del wrestler che pronosticai per la valigetta blu nel 2011 e l'anno scorso, è in dubbio e vedo probabile una sostituzione con..Bo Dallas. Sì, il figlio minore (e scarso) di Mike Rotunda potrebbe prendere parte a questo incontro: in quel caso si fa il tifo per le scale. Dolph lo vedo lontano sia da un rilancio che da un titolo qualsiasi nel breve periodo. Ormai la cosa più sensata per Dolph è farsi due conti su quando gli conviene andar via. Bump, selling e azioni di estrema agilità saranno sue in questo incontro. RVD è il classico animale che con queste stipulazioni si sente a casa sua. Il problema è che se è scazzato, rischia di fare del male a qualcuno con i suoi calci portatori sani di occhi neri. Rob per me parte da terzo favorito, sempre per il discorso di cui sopra, con un face che vince e incassa la shot preavvisando l'avversario. Se i due favoriti si scannano tra loro, ecco che s'inserisce l'usato sicuro (e bollito). Arriviamo finalmente ai due favoriti. Rollins sta facendo un ottimo lavoro come heel ed è il favorito di tutti (qualcuno dice che vince grazie all'intervento dell'Authority). Io pur apprezzando l'enorme talento di Rollins non lo ritengo ancora all'altezza di avere un compito di tale importanza. Ecco perchè vado con Dean Ambrose: basta vedere il RAW Fallout di questa settimana per capire come possa defecare in testa a tutti gli Orton di questa generazione, di come sia un passo avanti a tutti, di come abbia l'X-factor. Lo scorso anno pronosticai nel deserto Orton e ci presi, vediamo che succede quest'anno. PS: stanotte ho segnato Devitt che debuttava a sorpresa vincendo la valigetta. Strano no?
Winner: Dean Ambrose

Marsupilami: se il match per il titolo ha avuto problemi nella costruzione e nel dare  credibilità ai vari contendenti, questo match per la valigetta ha avuto le stesse difficoltà ma amplificate per 20, diventando una sorta di prova di recupero per lottatori dal presente fumoso. Chiaro che i due più attesi siano Ambrose e Rollins, ma anche li si dovrebber annullare uno con l’altro, per proseguire la faida anche nelle prossime settimane. Ziggler meriterebbe di avere una seconda chance vista la sfortuna capitatagli la prima volta, e vista la qualità che ogni volta porta sul ring.Gli altri sono quasi tutti dei semplici riempiti, a parte il mio favorito e a posto di Barrett o non entra nessuno o Bo Dallas, che è
come dire nessuno. In ogni caso, anche qui per me giocheranno sul sicuro, dandolo a l’unico lottatore del gruppo che, alla bisogna, può diventare immediatamente un contendente credibile per il titolo.
Winner: RVD

BazingaHWF: Avendo già organizzato un Ladder match per l’evento, forse sarebbe stato opportuno cogliere la palla al balzo e non mettere in scena il classico incontro per il Money In The Bank contract. Infatti, a mio modo di vedere, ormai la valigetta non costruisce più un campione in rampa di lancio in maniera sufficientemente credibile, prescindendo dal suo status heel o face che sia. L’anno scorso a Summerslam l’incasso di Orton fu positivo, perché mise in piedi una delle storyline più importanti degli ultimi anni. Una delle poche eccezioni alla regola. Un modo per rivalutarla potrebbe essere di non fare incassare più il contratto quando l’avversario è mezzo morto al tappeto, ma annunciandolo preventivamente. Esempio: Cesaro, ipoteticamente detentore della valigetta, annuncia a Raw che incasserà il contratto in PPV, contro Brock Lesnar campione WWE. Venendo al match in programma, bisogna vedere innanzitutto se metteranno un sostituto di Barrett, qualora l’uomo delle cattive notizie non fosse in grado di esibirsi. Secondo me potrebbero anche non inserire nessuno e lasciare questi sei contendenti. Caso contrario, punto un doblone su Bo Dallas. Per il resto sembra proprio una corsa a due fra Seth Rollins e quel fenomeno di Dean Ambrose, che dallo split dello Shield ha fatto vedere grandi cose, in sole due settimane. Sarebbe più logico che i due si mettessero fuori gioco a vicenda, anche perché nessuno di loro ha bisogno di quella valigetta per sfondare. Tuttavia, visti gli altri sfidanti, sembra quasi impossibile che uno fra Dean e Seth non porti a casa il contratto. Dal punto di vista qualitativo il match sarà probabilmente godevole, grazie alla capacità di molti dei contendenti di regalare spot di alto livello con le scale. Mi piacerebbe un rilancio di Ziggler, ma non credo che la dirigenza abbia piani così importanti per lui al momento. Van Dam, esclusi Ambrose e Rollins, potrebbe essere l’unico minimamente credibile, solamente se annuncia, come suggerito in precedenza, l’incasso in anticipo. Rimanendo con i piedi per terra, pronostico il favorito numero uno, ovvero Seth Rollins.
Winner: Seth Rollins
 
Divas Championship Match: Paige (c) vs Naomi

Marco Giannelli: ah c'è questo match? mi dispiace per Paige ma il suo è un regno disgraziato, vissuto troppo nell'attesa di AJ. Naomi è un'avversaria di transizione (che prima o poi arriverà alla cintura, ne sono sicuro) e il match sarà stabile sul 5. Non capisco questa gestione di Paige, davvero sconcertante E poi lei è così di pasta buona…

Winner and still WWE Divas Champion: Paige

Marsupilami: hanno provato a costruire un minimo di storia, ma ancora una volta più della campionessa ci si è preoccupati di creare le condizioni per lo split delle ex Funkadettes. Penso che anche il match avrà lo stesso sviluppo e la campionessa inglese manterrà il titolo grazie a qualche incomprensione tra le due. Ah, nota per il grafico di WWE.com: nella foto usata per il match, sembra che Naomi abbia fatto un lavoretto a Slimer…
Winner and still WWE Divas Champion: Paige

BazingaHWF: Continua la disastrosa costruzione di Paige, che ha ormai perso quasi tutte le caretteristiche dell’Anti-Diva di NXT. La storia scritta questa volta, sembra essere minimamente più complessa delle altre, poiché c’è nell’aria il probabile split delle Funkadactyls. Spero vivamente che questo però non costi il titolo a Paige, spostando così la corona nel feud Cameron/Naomi. Se lasciano Paige libera di mettere in mostra le sue capacità la contesa potrà riuscire decentemente. Prevedo in ogni caso il tradimento di Cameron ai danni di Naomi, la quale perderà il suo match contro Paige.
Winner and still WWE Divas Champion: Paige

Stardust & Goldust vs. RybAxel

Marco Giannelli: Cody Rhodes è molto bravo quando ha un character particolare, come l'Undashing, in cui dà il meglio di sè. La WWE ha riprovato a sfruttare questa abilità del più giovane dei Rhodes per l'ennesimo re-package. Per chi lo vuole splittato e lanciato si ricordi di queste parole: Cody non è un main eventer. Se non ha una caratterizzazione de personaggio può andare over in alcuni momenti e grazie ad heel molto bravo, altrimenti, oltre alla buona qualità media dei suoi incontri, dà un senso di anonimia in quello che fa. Non parliamo dell'incontro, dai, l'avete visto 70 volte e sarà uguale, vinceranno i due fratelli.
Winners: Stardust & Goldust
 
Marsupilami:
trovata divertente e fuori dagli schemi quella di Stardust, e l’ennesima riprova di come Cody Rhodes sia dannatamente bravo a interpretare un  personaggio, cosa dimostrata più volte in questi anni. Difficile capire come vogliano proseguire la storia, ma direi che una vittoria è plausibile, almeno per la prima uscita insieme in uno special event, anche se devo dire che i Rybaxel hanno trovato un minimo di quadratura e si sono leggermente amalgamati.
Winners: Stardust & Goldust

BazingaHWF: Sinceramente non ho apprezzato tantissimo questa trovata di Stardust. Sì, mi ha fatto sorridere al debutto, ma niente di più. Si tratta solamente di un espediente per allungare il brodo prima del turn di Cody ai danni di Goldust, in vista di uno scontro fra i due, probabilmente a Summerslam. Non mi spingerei oltre quella data per lo split, e di conseguenza spero che il giovane dei fratelli Rhodes non rimanga a lungo con questa gimmick, poiché rischia solamente di diventare una misera copia del fratello maggiore. Cody ha il talento per emergere, ma non come Goldust 2.0. L’esito di questa contesa è chiaramente scontato, a favore dei fratelli Rhodes.
Winners: Goldust & Stardust

Rusev w/Lana vs. Big E

Marco Giannelli: i miei compari parlano delle chiappe di Lana e io che posso fare se non seguirli? Peggiore storyline tentata dalla WWE con dei protagonisti anche peggiori della storyline stessa. Rusev proprio non mi convince, aspetto solo che Cena lo detronizzi. Big E sa troppo di pesce lesso insipido, eppure sui social network dimostra una capacità naturale di intrattenere i propri follower. Vincerà ancora Rusev che tornerà a casa a bombarsi Lana (sigh) i cui vestiti, purtroppo, non saranno tolti. Mi aspetto un "Gianni Morandi match".

Winner: Rusev

Marsupilami: ovvero "esticazzi match" parte 1, ovvero pausa cesso e interesse sotto le scarpe. Almeno vediamo il culo di Lana, unico motivo d'interesse di sta roba.

Winner: Rusev

BazingaHWF: Continua la scalata di Rusev, nella più classica delle costruzioni dei big man: vittorie contro jobber, mid carder in declino, fino ad arrivare alla prima sconfitta, che diventa spesso l’inizio di una lunga serie. Tocca adesso a Big E, campione Intercontinentale uscente. Non credo assolutamente possa essere lui l’uomo designato a rompere la “Streak” di Rusev. Probabilmente il match sarà un po’ più combattuto del solito, ma alla fine Rusev sottometterà Big E. Il minutaggio sarà scarso e il mio unico interesse sarà Lana.
Winner: Rusev

Layla vs. Summer Rae  Special Referee: Fandango

Marco Giannelli: Interesse nullo, riempitivo senza alcun senso. Fandango tornerà dalla sua ex compagna, visto che per Layla si parla di rilascio. Speriamo duri poco o che la diarrea colpisca i partecipanti.
Winner: Summer Rae

Marsupilami: ovvero "esticazzi match" parte 2, altro tappabuchi messo tanto per mettere, e almeno qua si va a metter la parola fine su un feud di cui non è veramente importato a nessuno. Almeno vediamo anche qui belle chiappe, e per la vincitrice tiro la moneta.
Winner: Layla

BazingaHWF: Incontro chiaramente inserito per creare minutaggio, visto che fino a Venerdì avevamo solamente quattro incontri. Stranamente qui c’è una storyline di oltre un mese in atto. L’incontro potrebbe vincerlo chiunque delle due. Sarà sostanzialmente una gara a chi limonerà di più con il fortunato Fandango.
Winner:  Summer Rae

WWE Tag Team Championship Match: The Usos (c) vs The Wyatt Family

Marco Giannelli: gli Usos per essere un team di face generici che non prendono in mano il microfono neanche durante un karaoke, sono abbastanza over con il pubblico e questo è tutto merito loro. I due figli di Rikishi sanno ben catturare il pubblico con il loro dinamismo e le loro azioni sul ring. Certo ora sembra essere giunto il momento di lasciare le cinture, seppur non mi stupirebbe una prima vittoria dei samoani per allungare la faida. Rowan ed Harper in ogni caso saranno i prossimi campioni e se Wyatt facesse la sorpresa nel main event sarebbe un en plein incredibile. Se Bray, come da pronostico, non vincerà, sarebbe gradito un suo periodo da manager ai due adepti con le cinture in mano. Oltre al talento che evidenzio sin dal primo giorno di Harper (in particolare i match in CHIKARA con i pesi leggeri) ho trovato dei miglioramenti anche in Rowan, piccoli ma considerevoli, dato che prima era un brocco vero e proprio.
Winners and new WWE Tag Team Champions: The Wyatt Family

Marsupilami: non c’è molto da dire qui, faida che va avanti da tempo e direi che è arrivato il momento di un cambio delle cinture. Gli Usos si sono imposti bene come face puri e va loro dato atto di ciò, ma è giusto che passino il testimone a Harper e Rowan.
Winners and new WWE Tag Team Champions: The Wyatt Family

Bazinga HWF: L’esito dell’incontro è scontato, una vittoria degli Usos mi sorprenderebbe parecchio, essendo fra l’altro senza senso. Il loro regno non è stato chissà che cosa, ma neppure tanto scadente, al dire il vero. È giunto comunque il momento di Luke Harper ed Eric Rowan, che vinceranno meritatamente le corone. Chiaramente saranno due campioni molto solidi, e potrebbero rimanere tali per molto tempo.  La contesa sarà piacevole, i quattro hanno un’ottima chimica e gli spot di Luke Harper saranno la ciliegina sulla torta. A tal proposito, sono contento che Harper cominci ad ottenere riconoscimenti titolati, poiché lo trovo un grande wrestler, non solo perché sul ring è capace di qualsiasi cosa, in qualsiasi momento, ma anche perché dotato di carisma e di una mic skill più che buona. Un wrestler completo, ma soprattutto atipico ed unico.
Winners and new WWE Tag Team Champions: The Wyatt Family
 
WWE World Heavyweight Championship Ladder Match: Kane vs. Randy Orton vs. John Cena vs. Bray Wyatt vs. Cesaro vs. Sheamus vs. Roman Reigns vs. Alberto Del Rio

Marco Giannelli: questo sarà più un match hardcore più che un ladder match, visto che i wrestler in questione sono poco pratici di zompi e capriole, ma piuttosto possiamo vedere dei duri colpi presi grazie alla stipulazione.. Primo appunto da fare: il numero dei partecipanti. 8 sono troppi, è sempre 6 il numero giusto, Wrestlemania 21 insegna qualcosa. Partiamo da Del Rio: il wrestler messicano è qui per fare numero (come se ce ne fosse bisogno) e per garantire qualche spot di qualità, ma le sue chance sono pari a 0. Stesso discorso per Sheamus, campione degli Stati Uniti in un regno anonimo come il precedente. Zero possibilità anche per Cesaro e stesso motivo per cui è stato inserito degli altri due, ma con una gravante: lui sarebbe stato il perfetto vincitore dell'altro MITB. Cesaro al momento si trova in una fase peggiore rispetto alla puntata post WM di RAW, in cui passò dalle parti di Heyman. Con Colter era over ed interessante, con Heyman sta passando invece in secondo piano a favore della figura centrale di Lesnar e sopravanzato dal carisma di Paul. Bray Wyatt ha invece una piccola percentuale di possibilità: e se vogliono fare di lui il capo di una stable dominante e vittoriosa? E se si fidassero a dargli il titolo dato l'enorme lavoro che ha fatto per raggiungere lo status che ha? Non lo escludiamo, che upset sarebbe? Spero che non ridiano la cintura ad Orton. Quando HHH ha inserito Kane nel MITB ho intravisto tre possibilità: Kane campione, Kane che permette ad Orton di vincere e Kane che permette a Triple H di salire a prendere le cinture. Eh sì, e questa l'ipotesi che mi stuzzica di più, con un HHH campione si aprirebbero mille strade ed a avremmo un campione heel con i controcazzi. Sogni vabbè. L'altro appello che mi sento di fare è: non date le cinture a Reigns. Il ragazzo è troppo acerbo per portare quel peso addosso, non lo bruciate. Il focus del match è stato su di lui e sul suo feud con l'Authority, ma questo spot è troppo grande per Roman. La soluzione che i più si auspicano è la classica vittoria di Cena, con il cielo dipinto di marrone. Anche io mi sento di dare John campione, seppur non una percentuale esorbitante. Poi si prospettano un match con Lesnar e un rematch con Bryan mica da ridere! Ricapitolando: Del Rio: 0%, Sheamus 0%, Cesaro 0%, Randy Orton 10 %, Roman Reigns 10%, Bray Wyatt 15%, Kane 15%, Triple H 20% (sono stronzo, lo devo mettere), John Cena 30%.
Winner and new WWE World Heavyweight Champion: John Cena

Marsupilami: scelta obbligata della WWE di mettere in palio le doppie cinture del potere in un match con la scala, vista la gestione discutibile dell’infortunio di Bryan.In un altro periodo questo match sarebbe stato uno dei più attesi di sempre, ma dimostra invece le difficoltà che ha la WWE, spesso per colpa sua, per creare starpower e interesse nei suoi lottatori. Ci troviamo infatti con Sheamus e del Rio inutili in questa fase della loro carriera, Orton e Reigns che sono troppo coinvolti dalla storyline che li vede contrapposti da mesi e che si dovrebbero annullare a vicenda, Cesaro pushato male e che ha perso tutto il momentum post Wrestlemania 30 non facendogli fare nulla e un Kane come elemento impazzito e una sua vittoria sarebbe la più grossa sorpresa degli ultimi anni, e non la dò come del tutto impossibile, perchè spariglierebbe le carte. La mia logica lo darebbe a Wyatt, certificandone il lavoro spettacolare di questa metà anno, ma sappiamo tutti che la WWE, quando fa fatica e non sa più dove andare a parare, va sempre e solo da un nome..
Winner and new WWE World Heavyweight Champion: John Cena

Bazinga HWF: Eccoci giunti al Main Event. Come ho detto nel blog della settimana scorsa, l’infortunio di Daniel Bryan ha rovinato, o comunque rallentato, i piani della WWE. Danielson avrebbe avuto un bel regno, che si sarebbe concluso con l’avvento di Cesaro e Brock Lesnar. Ma adesso  a chi si deve dare il titolo? Le strade sono due: o si sceglie un campione di transizione, pronto a cedere la cintura al rientrante Bryan, dopo questa deviazione forzata, oppure si sceglie la via opposta, ovvero riscrivere completamente i piani originali, sacrificando chiaramente per diversi mesi Daniel Bryan. Direi di escludere in ogni caso Sheamus e Alberto Del Rio, quest’ultimo è stato inserito solamente per un caso fortuito nel Main Event, e ha una credibilità tendente allo zero; dal canto suo l’irlandese è in un momento della sua carriera non particolarmente buono e si ritrova di conseguenza con uno status non adatto per la situazione. Se si volesse stravolgere tutto quello che si era pianificato negli scorsi mesi, naturalmente i nomi sarebbero tre: Bray Wyatt, Roman Reigns e Cesaro; tuttavia per ognuno di loro vedo dei problemi. Il leader della Family è un personaggio che non necessita del titolo per essere over, o per essere credibile. Anzi una cintura potrebbe danneggiarlo. Inoltre non so chi possano essere i suoi avversari, dopo magari un ritorno di fiamma di Cena. Reigns non è ancora pronto, è ancora acerbo e completamente inadatto a reggere un regno da campione WWE, sia sul ring che al microfono. Cesaro, grazie alle sue abilità sul ring è teoricamente il più pronto dei tre; tuttavia non credo sia il momento giusto per lui: infatti per il Paul Heyman Guy lo scenario migliore è vincere il titolo da face, contro Brock Lesnar. Sembra proprio che la cosa più opportuna sia un campione di transizione. Ma chi? Cena o Orton? Entrambi hanno le caratteristiche ideali per traghettare il titolo; tuttavia credo che il più adatto sia Cena. Orton infatti è impegnato nel feud che coinvolge l’Authority  e gli ex membri dello Shield. Il Leader della C-Nation, invece, è ormai libero da qualsiasi cosa e potrebbe dunque proseguire la rivalità di Bryan contro Stephanie, o affrontare qualche avversario di transizione, come Kane o Rob Van Dam. Al rientro di Bryan, presumibilmente a Summerslam, basterebbe riproporre il match dello scorso anno con il medesimo esito. Per concludere, e cito interamente il mio blog, la cosa migliore dunque è dare il titolo a John Cena, in modo tale da lasciare sostanzialmente il mondo come si trova: le rivalità in corso proseguono per come le si sono pianificate, si continuano a costruire i vari Reigns, Ambrose, Rollins, Cesaro e Wyatt come era previsto originariamente e si riconsegna, tramite un gran bel match contro Cena, il titolo a Bryan. Meglio una deviazione su Cena, che sacrificare per mesi uno dei due uomini di punta, ovvero Daniel Bryan, rischiando al contempo di bruciare qualcuno su cui si punta seriamente per il futuro.
Winner and new WWE World Heavyweight Champion: John Cena

PPV
Marco Giannelli:
vado controcorrente: il PPV è valido. Certo non è stato costruito bene e ha un undercard indecente ma, onestamente, perchè i writer dovevano scazzarsi per un PPV che si vende da solo grazie al match con le scale, un nuovo campione del mondo e un altro possibile cambio di titolo? Il trend più che altro deve cambiare nel post MITB: la costruzione dei PPV del 2014 è davvero oscena e dalla Road to Summerslam i fan si attendono tanto. Non vi aspettate niente da Bryan nel kickoff, è solo uno specchio per le allodole, un modo per attirare gonzi. Buona visione!

Marsupilami: PPV che si regge solo sulla gimmick del ladder match ma che in ogni aspetto dimostra la oggettiva mediocrità del periodo attuale WWE,che nelle ultime settimane sta mostrando un prodotto stantio e soprattutto senza direzione precisa. Si naviga a vista solo per portare a casa le ore di trasmissione, ma non viene fatto nessun tipo di lavoro in programmazione per i mesi futuri, e questo sarà ancora più evidente nelle prossime settimane.Anche la storyline principale, ovvero lo split dello Shield, va a ondate e non si coglie dove vogliano finire con tutti e 3 gli ex mastini.Il PPV di per sè potrebbe anche essere gradevole da vedere ma bisogna vedere oltre al proprio naso e ragionare non solo sull’oggi, ma anche e soprattutto per domani e su quello il prospetto è a dir poco oscuro e non certo splendente. L’intervento di Bryan nel preshow sarà solo un piccolo contentino, in cui il nostro si dirà dispiaciuto per quanto successo e che spera di avere possibilità appena rientra e nulla di più.
 

BazingaHWF: È evidente come l’intero PPV sia stato pesantemente condizionato dall’infortunio di Bryan. Innanzitutto ci sarebbe dovuto essere solo un Ladder Match, con un parterre di partecipanti, formato da un mix di quelli dei due in programma. Due incontri coinvolgono i nomi più importanti di tutto il roster, di conseguenza la card è veramente scarna. Non so fino a che punto sia colpa della WWE, poiché l’infortunio di Danielson ha colto tutti alla sprovvista. Naturalmente si poteva evitare l’incontro per la valigetta a questo punto, oppure si metteva il titolo in palio in un altro modo. Sinceramente avrei evitato questa apparizione del buon Daniel Bryan. Avrei evitato di farlo apparire fino al suo ritorno, in modo tale da creare una reazione ancora più positiva e fragorosa. Penso che tutto sommato non cambi niente, Danielson sarà naturalmente over come sempre al suo rientro sul ring. Personalmente, ripeto, avrei evitato di farlo apparire. In generale sono curioso di come gestiranno il minutaggio: infatti i due incontri con le scale rischiano di durare oltre 35 minuti ciascuno. Temo soprattutto lunghi tempi morti fra un match e l’altro. Sarà un PPV che raggiungerà comunque la sufficienza. Molto dipenderà dal Money In The Bank valido per la valigetta.