La serata di wrestling più attesa da noi appassionati va ufficialmente in archivio, regalandoci molti Wrestlemania moment e tanto, tanto intrattenimento. Possiamo ufficialmente decretare questa ‘mania come un successo, o vi sono state più ombre che luci? Alla tastiera come sempre c’è Danilo, lieto di presentarvi la review ufficiale di Zona Wrestling…get ready to disagree.

Pubblicità

 

Kickoff Show

Nel complesso il Kickoff non ha offerto grandi sorprese, se non l’inaspettata (ed a tratti illogica) vittoria da parte di Mojo Rawley della Battle Royal, che anziché essere usata come “espediente” per costruire qualche performer, è stata strutturata come palcoscenico per una celebrità di second’ordine. Il match tra Neville ed Aries è stato buono, ma la luce del sole ha sicuramente tolto quell’atmosfera di specialità necessaria ad entrare in una “modalità Wrestlemania”, mentre invece il match tra Corbin ed Ambrose, a mio avviso, non è andato oltre una sufficienza stringata. Dispiace per il nostro ricamino, relegato nell’undercard dell’undercard. Save the Lunatic Fringe.

Voto: 6 Stars (6 / 10)

 

AJ Styles VS Shane McMahon

All’inizio la scelta di posizionare questo match come opener mi era sembrata un pò stranuccia…ma poi, riflettendoci, è stato giusto frapporre tra questo incontro ed il suo paritetico speculare dello show rosso quanta più distanza possibile. Ciò che ho gradito poco, in senso lato, è stato vedere AJ Styles vendere l’impossibile per, di fatto, un non wrestler in posizione di autorità: l’ex Campione WWE è pur sempre un main eventer, definito a ragion veduta come il migliore attualmente in attività, dunque un booking del match 50/50 è sempre un pochetto illogico e mi crea strani pruriti al cervelletto. Detto questo, AJ si dimostra lo Shawn Michaels di questa generazione tirando fuori da un lottatore con palesi limiti tecnici un match intrigante, condito da parecchi spot degni di nota (su tutti la 450 into a triangle choke, una delle poche transizioni “MMA” senza intoppi, la coast to coast ed il flying elbow sul tavolo di commento e tanta buona psicologia). Il finale arriva a causa di un eccesso di boria di Shane, che paga una shooting star press a vuoto con un phenomental forearm risolutivo: 1,2,3 e tutti a casa. Tante scorciatoie concesse a Shane dunque, tuttavia il suo atletismo e la sua voglia di fare si sono sposati in modo efficace con la tecnicalità di un wrestler di assoluto livello come AJ. Molto al di sopra delle aspettative.

Winner: AJ Styles in 20’29” Voto: 7 Stars (7 / 10)

 

WWE United States Championship Match: Kevin Owens VS Chris Jericho (c)

Inizio di card “pesante”, con due match di assoluto livello di fila. L’ingresso di Y2J, con sciarpa a led e lista gigante, è assolutamente riguardevole, e l’heat raccolto da K.O. ha un grosso peso in ottica storyline. Il pubblico è saldamente dietro Jericho, con cori e grida di sostegno…tuttavia la fase iniziale soffre di un ritmo forse eccessivamente singhiozzante, con i due che faticano a trovare il giusto ritmo. Il match impenna quando i due tentano di applicare vicendevolmente la Walls of Jericho, con Owens che rompe il conteggio usando addirittura un singolo dito della mano, in un momento fotografico davvero forte. Il finale arriva in seguito ad una powerbomb effettuata sull’apron, con Jericho che soccombe all’ex amico nonostante tanti sforzi e qualche falso finale: quella che era la seconda faida meglio costruita di Wrestlemania (dopo quella tra Cena e Miz) lascia ai posteri un match buonissimo ma non memorabile, che sa di definitività. Cosa se ne farà Owens del Titolo U.S.? Sarà per lui foriero di gioie o di innumerevoli pin puliti in chiaro? Lo scopriremo solo vivendo, diceva qualcuno. You know what happens, huh?

Winner: Kevin Owens in 16’48” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Raw Women’s Championship Elimination Match: Bayley (c) VS Sasha Banks VS Charlotte Flair VS Nia Jax

L’incontro femminile dello scorso anno, senza timore di smentita, fu decisamente lo showstealer dell’evento. Quest’anno due delle tre atlete coinvolte in precedenza si ripresentano sullo stage più importante dell’anno, ma la magia non viene ripetuta, nonostante il livello più che buono del match: le entrate di Charlotte e Sasha, tuttavia, sono da vere superstar. La fase iniziale racconta una storia semplice, con Nia che viene identificata come “mostro” da sconfiggere facendo fronte unito…peccato che questo mostro imbattibile fosse stata schienata allo scorso S.E. dalla sola Banks. Fatto sta che, nonostante una fase di dominio iniziale, Nia viene eliminata dopo aver subito un big boot into a suplex ed una powerbomb dalle tre atlete, che la schienano in contemporanea. Dopo appena quattro minuti viene eliminata anche la Banks, e qui è strana la decisione di aver limitato veramente al minimo le interazioni “a tre” tra le protagoniste rimaste…dopo altri quattro minuti, Charlotte capitola dopo aver subito una flying elbow da Bayley, in omaggio all’ei fu Randy Savage. Un incontro palesemente tagliato nel suo minutaggio, con un finale forse troppo anticlimatico, che tuttavia sarebbe stato oro colato in un’epoca diversa da quella attuale, dove pian pianino il wrestling femminile ci sta facendo venire il palato fine (vedasi NXT Takeover). Mi auguro in qualche “scossone” dal punto di vista dei roster, magari invertendo la Banks e la Lynch per rinverdire la Boss, troppo bistrattata nella fase finale dell’anno accademico. Legit.

Winner: Bayley in 12’07” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Raw Tag Team Championship Ladder Match: The Greatest Tag Team in All of Time and Space The Hardy Boys VS Luke Gallows & Karl Anderson (c)  VS Enzo Amore & Big Cass VS Sheamus & Cesaro

Match della serata, per un numero molto elevato di motivi. Innanzitutto l’entrata di Enzo e Big Cass ha risvegliato in modo prepotente l’entusiasmo collettivo, Cesaro e Sheamus per la prima volta si sono “vestiti” da tag team…e, cosa ben più importante, l’aggiunta a sorpresa degli Hardy Boys è stata sicuramente il momento più coinvolgente di questa edizione, con il pubblico letteralmente in visibilio nonostante la gimmick non necessariamente “broken”. L’incontro di per se è stato non lunghissimo ma molto, molto intenso, con due spot su tutti: la giant swing del sempre eccellente Cesaro e l’insane swanton bomb di Jeff Hardy, che da anzianotto camminerà curvo ma che ci regala ancora oggi tante, tante emozioni forti. La vittoria dei Titoli in questo caso era quasi un atto dovuto, e con un solo, cruciale inserimento la divisione Tag Team di Raw è diventata attraente come una ragazza di 1,50 cm x 75 kg dopo il sesto bicchiere di vodka. DELIGHTFUL, YEEEEEAH!

Winners: The Hardy Boys in 10’30” Voto: 7.5 Stars (7,5 / 10)

 

John Cena & Nikki Bella VS The Miz & Maryse

Come scritto in sede di preview, nel corso del build up per Wrestlemania Miz e Cena hanno insegnato a TUTTI, e dico tutti, come si fa un promo da main eventer. La costruzione di questa faida è stata la più irriverente, cruda ed interessante di tutte, con un’escalation puntuale esplosa proprio al momento giusto, con l’ultima puntata di Total Bellas Bullshit ed un promo al vetriolo di Cena in quel di Smackdown. L’incontro è stato semplice, con una fase iniziale di heat per The Miz (che ha effettuato il DDT migliore della sua carriera), che ha provato in tutti i modi a farsi odiare dal pubblico palesemente non pro-Cena, ed un finale con il ritorno dei due babyface, che liquidano i due heel senza troppi problemi. Il postmatch, invece, da fan incallito di Total Divas (non giudicatemi, c’è gente che gode leccando i piedi) l’ho AMATO. Una delle storyline più lunghe messe su dalla WWE, ossia la mancanza di volontà da parte di Cena di voler avere un legame sentimentale sanzionato, ha trovato il suo scioglimento in un momento di vita reale. Nessuno, nella storia, ha fatto per la WWE ciò che ha fatto John Cena: nessuno, da Hogan, a Rock, a SCSA, ha sacrificato in termini di tempo e fatica ciò che ha sacrificato il bostoniano. In questi termini, è giusto che a Cena sia concesso di usare la WWE, ed ancor più Wrestlemania, come casa propria, come un’estensione reale della propria vita personale, e non professionale. Aver reso partecipi i presenti all’arena a questo momento è stato di classe, delicato e memorabile, dite quello che volete: una piccola goccia concentrata di meritata felicità e realtà, speculare con quanto avvenuto nella fase finale dello show. Bella pe te, John!

Winner: John Cena & Nikki Bella in 9’46” Voto: 6 Stars (6 / 10)

 

Non-Sanctioned Match: Seth Rollins VS Triple H

In fondo in fondo, nutro una profonda attrazione per la tamarraggine. E non mi riferisco solo ai pantaloni aderenti di Stephanie, che comunque ho gradito non poco, bensì alle entrate del Triplo. Metallica, teschi, laser verdi, teschi robot, troni, martelli, spade, goticismo, teschi disegnati e soprattutto teschi incoronati esercitano su di me un fascino ipnotico, che mi fa venire voglia di metter su una giacca di cuoio, un jeans chiaro strizzapalle e prendere a martellate la prima saracinesca cinese a portata di mano. Anche quest’anno, in tale ottica, HHH non delude: moto alla cattivo generico di Ken il Guerriero, polizia con sirene spiegate, tanti laser verdi e tanta cattiveria hanno reso, ancora una volta, l’entrata del KoK una delle attrazioni speciali più attese della mia Wrestlemania. Il match in se non è stato nulla di che, avendo raccontato una storia tutto sommato semplice (HHH all’attacco del ginocchio di Seth che prova a tenere botta) e che soprattutto ha visto la colpevole assenza dell’enforcer di HHH, Samoa Joe, che da braccio armato si è tramutato in una smithiana mano invisibile non pervenuta in soccorso del suo mentore. Rollins da babyface continua a non convincermi totalmente, anche se questa vittoria ottenuta non senza fatica lo catapulta in modo immediato come uno dei top face del brand rosso. Where’s Joe?

Winner: Seth Rollins in 25’24” Voto: 6 Stars (6 / 10)

 

WWE Championship Match: Randy Orton vs Champion Bray Wyatt

Questa faida, in origine, nacque come faida #demmerda, con Rowan nascosto dietro le porte e frecce che spuntavano da sole sulle pareti. Poi, pian pianino, il tutto è stato reso interessante: Orton che si “infiltra”, la vittoria della Rumble, la vittoria del Titolo da parte di Bray nell’Elimination Chamber. Poi la follia. Randy che prima rinuncia, poi ci ripensa. Capanni con carcasse incendiate. Paletta da ferrotranviere capace di emanare fiamme e scintille…insomma, il tutto è andato abbastanza in vacca le ultime settimane, toccando gli apici oscuri di Bray quasi quanto gli ologrammi nebbiosi di Sister Abigail. Poi il culmine si è avuto la scorsa domenica: non solo il match è stato lento, farraginoso, a tratti noioso, con 10 minuti che mi erano parsi, in verità, 25 o poco più, ma addirittura con la proiezione di larve, scarrafoni e vermi sul ring, in un contesto dove il paranormale ha lasciato il posto al cattivo gusto, ed alle scelte di booking discutibili. Randy piazza la sua venefica RKO, e come da personale pronostico porta a casa la vittoria titolata…la parte migliore di questo match incapsulata in un unico, singolo momento: la sua fine. Peccato che, purtroppo, credo che la faida possa proseguire almeno per un altro mesetto. Ogni scarrafon è bello a Bray suoj.

Winner: Randy Orton in 10’30” Voto: 4.5 Stars (4,5 / 10)

 

WWE Universal Championship Match: Brock Lesnar VS (c) Bill Goldberg

La perfezione. Tutto è andato esattamente come doveva andare, senza intoppi, senza fronzoli, senza colpi di coda illogici dati solo per il gusto di agitare il sedere. Da due “pesi massimi” come Goldberg e Lesnar non ci si doveva aspettare un match lungo, un “classico” di tecnicismo e sofismi del quadrato, bensì uno scontro frontale, violento, senza esclusione di colpi e senza freno tirato. Così è stato: tante spear dal grande impatto, tanti suplex violentissimi, una jackhammer ed una risolutiva e devastante F-5, che sugella la vittoria della guerra da parte di Brock dopo numerose battaglie perse. La WWE, a causa della squalifica di Lesnar nelle MMA, ora ha una box office attraction a tempo pieno, con meno alternative, su cui è legittimo investire affidandogli il Titolo Universale. Per quanto riguarda Golberg…beh, la WWE davvero non poteva pretendere di più dal suo stint, avendo più che massimizzato quanto a sua disposizione. Well done!

Winner: Brock Lesnar in 4’46” Voto: 7 Stars (7 / 10)

 

Smackdown Women’s Championship Match: Naomi VS Becky Lynch VS Alexa Bliss (c) VS Natalya VS Mickie James VS Carmella

Poco da dire su questo match, durato veramente una manciata di minuti nonostante le ben sei atlete coinvolte. Il tutto doveva essere, giustamente, il Naomi show, tra entrata iniziale e celebrazione finale, condito dalla presenza di altri corpi sul ring che hanno reso, di fatto, questo buffer match un intermezzo tutto sommato gradito prima dell’apnea finale del main event. Il match non raggiunge la sufficienza per la mera presenza di Carmella, che con le sue consonanti non richieste e con il suo talento in ring assolutamente pari al suo carisma ed alla correttezza grammaticale del suo nome di battesimo, riesce a mandare al diavolo anche una irish whip o una pasta col tonno (Minghie!). Bella la gioia sincera di Naomi, che raggiunge la vetta della sua lunga carriera in WWE in modo meritato, nonostante i suoi limiti sia sul quadrato che fuori. Carmè…Carmè.

Winner: Naomi in 5’32” Voto: 5.5 Stars (5,5 / 10)

 

No Holds Barred – Battle For The Yard: Roman Reigns VS The Undertaker

Mi sono molto interrogato sulla valutazione da poter dare a questo match, mi sono fatto molte domande non solo sulla bontà tecnica dello stesso, ma sul complesso emozionale che un main event di Wrestlemania dovrebbe portare sulle spalle. La conclusione a cui sono giunto alla fine, è che sarebbe veramente ingiusto bollare questo match insufficiente per il livello qualitativo offerto (perché di quello si parla) o doverlo necessariamente giustificare affibbiandogli una valutazione eccessivamente generosa solo per l’outcome finale post match: questo incontro non piò, ed anzi non deve, essere definito da un voto dato da un appassionato, o da un tecnico per quanto mi riguarda. Il match bell to bell è stato quello che è stato, con un ultracinquantenne che ha chiesto al suo corpo più di quanto la sua mente ed il suo orgoglio potessero fornire, con la scelta di avere un minutaggio decisamente pretenzioso ed inadeguato e con un compagno di danza buono, talvolta ottimo per dieci minuti ma mai “super” oltre quel limite come un HBK, o “eccellente” come HHH e CM Punk per dirne due. Opinione personale: Undertaker avrebbe dovuto ritirarsi dopo l’interruzione della streak, nonostante la concussione subita. Dopo il secondo match con HBK, seppur di poco inferiore al primo, i due contro HHH e quello con Punk, ancora eccellenti ma non superbi come quelli con Mr. Wrestlemania, il Deadman aveva raccontato tutti ciò che aveva da raccontare con l’interruzione della streak. Il match con Wyatt, quello con Shane e quello con Roman, oggettivamente, non erano necessari per la sua legacy. Reigns vince un incontro importante, che potrebbe essere funzionale alla sua faida contro Lesnar, che vedrà i 2 nel 23-2 affrontarsi ancora una volta: resta solo da capire chi vestirà i panni del buono e chi quelli del cattivo. Del ritiro di Taker, della sua leggenda, del suo valore come uomo se ne è parlato e se ne parlerà diffusamente in sedi più opportune. The Last Ride.

Winner: Roman Reigns in 22’56” Voto: S.V.

 

Voto complessivo Allo Special Event: 7 Stars (7 / 10)

Dite quello che volete, ma la presentazione fa tanto, anzi, tantissimo. I pyros, lo stage gargantuesco, la rampa, le luci, gli effetti speciali (non quelli nel match di Wyatt, quelle erano cagate) impreziosiscono un’esperienza che va ben oltre il bell to bell e la sua narrativa essenziale, ma comunque complementare ad altre. Pur non avendo avuto uno showstealer, questa edizione ha avuto molti momenti memorabili (il ritorno degli Hardys, la proposta di Cena, il ritiro di Taker) che la faranno passare, de facto, alla storia. Un’edizione buona, non eccellente ma a tratti memorabile per alcuni attimi…la WWE non si smentisce, ed in quanto a presentazione del prodotto, che si parli di sport o intrattenimento, non ha pari durante la settimana di Wrestlemania.

Sugli scudi: John Cena, gli Hardy Boys, AJ Styles, Brock Lesnar, Jim Ross.

Dietro la lavagna: Carmella, Randy Orton e Bray Wyatt, Roman Reigns.

 

Danilo

Danilo
Atarassico, eclettico, nuotatore tendenzialmente pigro, amante dei fagioli con le cipolle, delle serie tv, dei manga e delle botte di Natale. Lavora anche, ma solo nel tempo libero.
  • L.A.X.

    Shane vs AJ: 7
    Owens vs Jericho: 6,5
    Fatal 4 Way: 6
    Ladder Match: 6,5
    Mixed Tag Team: 5
    Rollins vs Triple H: 6,5
    Wyatt vs Orton: 5
    Goldberg vs Lesnar: 6
    Six Pack Challenge: 6
    Undertaker vs Reigns: 5

  • TagliateIlPassato

    John Cena sugli scudi per aver buttato una Wrestlemania e Roman Reigns dietro la lavagna per aver messo fine ad una leggenda (lavorativamente parlando)
    Certo che nonostante non sopporti entrambi però bisognerebbe scindere un po le cose,anche il S.V. al match pare eccessivo

    • KKKkora

      Mah, leggendo le sue motivazioni il S.V. ci può stare tutto 🙂

    • Mich Catinari

      Questo succede quando I fanboy di m*rda scrivono per i fanboy di m*rda

      • TagliateIlPassato

        Allora dovresti scriverlo a chi difende i due citati??

  • Peppe Black

    Una goduria vedere quel voto a Orton e Wyatt. C’era ancora gente che difendeva Orton e la wwe per avergli concesso un altra Rumble. C’è solo e soltanto una persona a cui è stato regalato più di Reigns, quella persona è il quanto mai mediocre Randy Orton.

    • Matt16

      Aspetta che Reigns vada avanti negli anni poi ne riparliamo LOL

    • Wailord

      Orton è Reigns tra dieci anni

    • Styles era

      Veramente una delusione il match fra Orton e Wyatt. Ma possibile che l’era dei Wyatt sia durata poco più di un mese?

    • PaulHeymanGuy

      Esatto.
      Tutti “eh va beh, gli hanno dato una Rumble per farlo jobbare a Wrestlemania”, e invece no.
      Randy Orton, il mediocre e raramente discreto Randy Orton, nel 2017 ha vinto la Royal Rumble e il titolo WWE a Wrestlemania, contro uno che aveva bisogno di questa vittoria come l’ossigeno (un po’ come Rollins nel 2015). In un match, che è stato praticamente una merda e una noia nonostante la sua bassa durata.

      Almeno la Rumble potevano lasciarla a Wyatt.

  • Believe in the Shield

    Shane vs AJ: 7,5
    Owens vs Jericho: 6,5
    Fatal 4 Way: 6
    Ladder Match: 6,5
    Mixed Tag Team: 5
    Rollins vs Triple H: 6,5
    Wyatt vs Orton: 4
    Goldberg vs Lesnar: 7
    Six Pack Challenge: 6
    Undertaker vs Reigns: 5,5

  • Anti Rockstar

    Io non sono d’accordo sul HHH-Rollins, l’ho trovato un gran match, ottimo storytelling. Per me si contende il match of the night insieme all’opener.

    • Give me a Spell yeah! TFT

      Sono d’accordo e Rollins come baby face sta facendo bene. Il non volere accettare il suo ruolo è un problema dei fans che ormai si “bagnano” solo per gli heel, non capendo il fondamentale e difficile ruolo del face.

      • FutureIsNow

        Per me il match è stato ottimo ma da face ancora non mi convince molto anche se nella storia i ruoli sono stati svolti alla grande

      • DeanAyane

        Ciao Fabrizio,

        ti scrivo qui perché volevo chiederti cosa ne pensavi di questa WrestleMania…

        a dire il vero io non volevo neanche guardarla, è dai tempi di Cena Vs. Miz per il titolo massimo che non mi piaceva più lo showcase of the immortals… nemmeno l’edizione con Bryan campione e Undertaker privato della streak aveva “smosso” qualcosa nel mio cuore di fan… nessuna emozione…

        Ma quest’anno si è riacceso qualcosa, sono riuscito a vedere l’evento come se fosse un film, senza atteggiamenti da critico (nel senso di colui che critica come professione), mi sono goduto lo show, gli ingressi sfarzosi, sono riuscito a godermi persino Orton contro Wyatt ed il main event di Taker senza sentirmi schifato o cose del genere… mi è piaciuto tutto dal primo all’ultimo minuto… ovviamente me lo sono guardato in piccole dosi per motivi di tempo…

        Non so se forse avevo delle aspettative sotto zero ed allora mi sono fatto piacere tutto, oppure se quest’anno i tizi di Stamford sono riusciti a ricreare quell’atmosfera di “wrestling extravaganza” dei bei tempi… boh… volevo sapere la tua opinione, insomma come hai vissuto tu questa WM?

        • Give me a Spell yeah! TFT

          Guarda non so se è per una questione anagrafica che ci lega (vabbè io sono un po’ più vecchiotto) portandoci a seguire in questo caso, il wrestling, su una base emotiva simile legata alle varie evoluzioni di questa disciplina. Devo dire che dopo la rabbia post attitude che ci ha visto traditi nel successivo step della ruthless aggression, è subentrata una certa disillusione con alcuni forzati ritorni come one night stand e le pipe bomb di Punk che ci hanno ringalluzzito certi sentimenti ormai sopiti dalla noia del pg.
          Oggi vivo un’era più disincantata con una visione più completa del mondo in generale e di conseguenza anche del wrestling.
          Ho apprezzato la volontà della compagnia nel cercare di ritornare a dare una caratterizzazione ai vari personaggi che si era persa a inizio, era pg. Purtroppo i cavilli burocratici legati agli interessi di partito, bloccano in modo evidente certi processi creativi, limitati anche dal gigantismo legato a un prodotto sempre più ampio (a mio parere anche troppo, essendo un estimatore del minimalismo).
          A fronte di tutto ciò Wrestlemania l’ho goduta come faceva un tempo. Fregandomene delle complicate psicosi internaute, strabuzzando gli occhi come quando c’erano ancora le cabine telefoniche.
          Credo che l’unica soluzione per noi vecchi ragazzi degli anni 90/80 sia quella di recuperare una certa genuinità giovanile nella speranza, un giorno, di rivedere il loro castello di certezze traballare sotto i colpi di qualche nuovo figlio di buona donna, magari con una sprite al posto di una birra, ma con il medesimo talento e intento. ^ _ ^

  • King Cuzzy

    – kickof 4, buonissimo opener, battle royal sticacchi e Ambrose vs Corbin penalizzato dal fatto che se le donne di SD andavano nel (meritato) kickoff la WWE è sessistah!!!111
    – AJ vs Shane 7.5, miglior opener da WM 30, Shane è in forma per il suo match annuale e AJ è AJ
    – Jericho vs Owens 7, un ottimo match pieno di false finish, la punta del dito di KO è un WM moment
    – RAW Women’s Title 5, delusione preventivata, una specie di gazzarra dalla quale Nia Jax esce male, insito sul fatto che la samoana a RAW e Asuka a SD sia assurdo
    – RAW Tag Team Title 7, un bello spot fest e un grande ritorno, adesso a RAW ci sono troppi team, lo shakeup toglierà qualcuno
    – Cena & Nikki vs Miz & Maryse, 6 politico, un angle più che un match
    – Rollins vs Triple H 8, a me è piaciuto molto, l’ho trovato appassionante, la pecca è stata il mancato overbooking (per una volta), ma non penalizza il bel match
    – Orton vs Wyatt 4, una schifezza di 10 minuti, con effetti speciali schifosi e un finale repentino, doveva starci Harper
    – Lesnar vs Goldberg 6 politico anche qui, un altro angle, la maniera migliore per terminare Goldberg
    – SD Women’s Title 5, una gazzarra che paga sta cosa che se qualcuno è fuori da WM la gente piange, voto uguale alla controparte di RAW per le 0 aspettative e minutaggio da 2012
    – Reigns vs Undertaker 6, una lentezza ormai ovvia e un Taker in pessima forma, ma il match è stato raccontato benino, con questa nuova versione spietata di Reigns (tornerà a subire e reagire contro Strowmy ma tant’è) a infliggere danni e Taker che fa una scenata alla HBK del 2010. Peccato che abbia rimandato il suo ritiro rendendolo una cosa aziendalista (lui è caduto contro un giovane, Flair e HBK no), ma i discorsi sulla meritocrazia non hanno senso, la WWE ha deciso così, punto.
    – WM 6.5
    Come hanno detto in tanti, prima parte di livello, poi però, finito HHH vs Rollins si poteva andare a casa, curioso come i match per i titoli massimi siano stati rispettivamente una ciofeca e un angle, ma lo sapevamo. Con questa WM abbiamo salutato una leggenda (Taker) e un dinosauro (Goldberg), spero che l’anno prossimo sia il turno di Lesnar e che Shane abbia chiuso positivamente, anche perché non può avere AJ tutti gli anni.

    • WickerGian

      Strowmy <3 😀

    • Newsted Head

      92 minuti di applausi per il discorso kick-off immeritato di Ambrose-Corbin e il match dei pesi leggeri

  • It Factor

    -Kick Off: 6
    -Shane vs Styles: 7.5
    -Jericho vs Owens: 6.5
    Charlotte vs Sasha vs Bayley vs Nia: 5
    -Club vs Enzo & Cass vs Cesaro & Sheamus vs Hardy Boyz: 7.5
    -Cena & Nikki vs Miz & Maryse: 4
    -Rollins vs HHH: 8
    -Orton vs Wyatt: 4
    -Lesnar vs Goldberg: 6+
    -Smackdown Women’s Title: 5-
    -Reigns vs Taker: 5.5

    PPV: 6.5, alcune cose positive, altre molto negative. Dal match tra Jericho e Owens mi aspettavo molto di più (tanto ormai l’obietttivo della WWE non è più fare match grandiosi)

  • Fringe

    Perché Roman dietro alla lavagna? Più di quello non poteva fare

    • Give me a Spell yeah! TFT

      Perchè è firmato sul suo contratto. Deve essere odiato a priori… ah dimenticavo. E’ colpa sua se si è ritirato The Undertaker.

    • giovy2jpitz

      Mi hai scritto al CZW?

      • Fringe

        Si

        • giovy2jpitz

          Ok, perfetto!!

  • Give me a Spell yeah! TFT

    Dietro la lavagna Roman Reigns. Perchè? Si è per caso soffiato il naso con l’impermeabile di Taker? Chissà quali colpe avrà stavolta…
    Comunque bella Wrestlemania se si pensa che secondo il parere di molti “esperti” doveva essere un disastro. Succede così da almeno dieci anni…anno più, anno meno.

    • Mich Catinari

      Tanto ogni anno le aspettative dei fan sono sempre basse e ogni Road to Wrestlemania viene sempre considerata la peggiore. Ad evento concluso si dice sempre che quella edizione appena vista è la peggiore mai fatta, sempre affermandolo rigorosamente in caps lock.
      Comunque aspetto ancora che diano la colpa a Reigns per il buco nell’ozono.

      • Styles era

        Si infatti non capisco tutto questo accanimento. Credo di essere uno dei pochi a tifarlo da sempre ?

        • Mich Catinari

          Ma sei pazzo? Non lo dire così apertamente, che poi arrivano gli altri che ti danno dello stupido mark e che lui è un incapace raccomandato, oltre al fatto che Cena è oro rispetto a lui

          • Styles era

            Chiedo venia allora ?

      • Give me a Spell yeah! TFT

        E quello sarà il suo trionfo.

    • DeanAyane

      Dopo qualche giorno di allontanamento dal web per evitare spoiler, finalmente stasera ho finito di vedere WM… veramente bellissima edizione, tutto curato nei minimi particolari, grandissimo spettacolo a tutti i livelli…

      • Give me a Spell yeah! TFT

        I mezzi della WWE sono di primissimo livello. Sono anche la loro gogna perchè per abbracciare questa fascia enorme di pubblico, deve sottostare alle solite regole restrittive: Troppe ore, story line poco accurate e tempo tiranno oltre a parecchie limitazioni in ambito creativo. Nonostante ciò, riescono sempre a mettere in piedi eventi di altissimo livello.
        PS: Il ritiro di Taker mi ha sinceramente commosso.

        • DeanAyane

          La scelta delle luci finali ottima per nascondere le lacrime del Deadman… :'(

  • GDP

    molto daccordo con la review, a me il match tra aa e neviille è piaciuto molto, il frankestainer in piedi sulla top rope è uno dei migliori spot dell’evento.
    main event con minutaggio inutile.. monotono e stucchevole.. reigns ha ripetuto drive by, super man punch e spear fino allo schifo.. se puntano su di lui è giusto che gli aumentino il moveset e gli danno una sottomissione e una finisher alternativa..

  • MINGHIE che bel report…bravo! condivido tutto.

  • G.S.B

    Devo dire che shane mi ha sorpreso molto ha fatto un buon match e venduto bene le mosse un minutaggio, giuso. faccio un plauso a shane ha fatto un buon match nulla è andato storto. lesnar vs goldberg mi è piaciuto match molto forte mosse potenti e vittoria meritata da lesnar. taker vs RR be un taker che già appena salito sul ring zoppicava per nulla in forma cmq un buon match non male di certo non fantastico ma RR stavolta non ha annoiato. son d’accordo taker doveva ritirarsi tempo fa ma cmq ha andata cosi. il resto dello show non lo trovato buono ne sufficiente anzi no il match per i il titolo pesi leggeri mi è piaciuto molto anzi il più bello probabilmente.

  • Aidan

    Neville vs. Aries – 7+
    Battle Royal – 4
    Ambrose vs. Corbin – 5-

    Styles vs. McMahon – 7.5
    Owens vs. Jericho – 7+
    Fatal 4 Way – 7-
    Ladder Tag Team – 7
    Mixed Tag Team – 6-
    Rollins vs. HHH – 7.5
    Orton vs. Wyatt – 2
    Goldberg vs. Lesnar – 6+
    6 Pack Challenge – 3
    Reigns vs. Undertaker – 5

    Wrestlemania – 7

  • Nicola #BvP

    Neville vs Aries: 7
    Battle Royal: 4
    Ambrose vs Corbin: 6-
    Shane vs AJ Styles: 7
    Jericho vs Owens: 6+
    Donne Raw: 6,5
    Tag Team Titles: 7,5 (MOTN)
    Cena&Nikki vs Miz&Maryse: 5
    HHH vs Rollins: 7-
    Wyatt vs Orton: 4
    Goldberg vs Lesnar: 7
    Donne SD!: 5+
    Booman vs Undertaker: 5

  • Alberto Iizuka

    Non mi dilungo su ogni match, che ce ne sarebbe dadire. Un WM a due facce.
    Da un lato positivo perchè assolve al suo compito principale oramai (e mi pare sia scritto): belllo l’infiocchettamento generale, ha avuto i suoi momenti da ricordare, prima parte pure divertente e i matches sono andati a parare dove dovevano senza swervoni clamorosi. Han pure sorpreso in positivo AJ-Shane, ostaggiato da molti come spreco prima, e in parte Brockolo-Goldberg. Molto bello l’addio di Taker (il post naturalmente, non la roba prima).
    Purtroppo, a mio avviso, note dolenti ci sono e non mi fanno promuovere in pieno WM e storcere il naso. Male il KO, con Aries-Neville (cunque carino) e Ambrose-Corbin che risentono tanto della posizione ricevuta e l’ATGBR usata come rimedio all’assenza di Shaq con un vincitore astruso e ultimi avversari ridicoli. Male le donne di Raw, vittime forse anche di tagli al minutaggio. Orton-Wyatt pessimo, senza sussulti e coi vermoni che sì han fatto scena (ma io stavo sgranocchiando uno snack, Santo NIente!) ma mi han fatto tanto ridere a rivederli. Sul ME c’è l’ambivalenza tra “lacrime” del dopo e smadonne del prima che suonasse l’ultima campanella. C’è un racconto di fondo e i due ci provano, ma vuoi per i guai fisici di uno vuoi i limiti dell’altro sul ring la resa è stata per me insufficente (che unita ad una RTWM indegna possono far caipre i miei smadonnamenti su come sia stata fatta questa chiusura di carriera di un mito).
    Se dovessi dare un voto complessivo direi un più che generoso 6,5.
    P.S. Il fatto che Joe l’abbian lasciato in autogrill non è male, anzi, ma lo devi almeno spiegare bene.

  • Alessandro Carzeri

    Ok tutto ma Reigns che ha fatto di male per finire dietro la lavagna? Ha disputato un gran match nonostante gli acciacchi ormai palesi di Taker, Lesnar gli darei 10 solo per il Leap frog

  • Picirlein

    Sono venuto alla lettura di “smithiana mano invisibile”.
    Bel report, complimenti. Condivido quasi tutti i giudizi.
    Per quanto concerne Wyatt ed Orton, si è cercato di sperimentare un feud diverso, molto particolare. Non penso sia stato un successo.
    Non comprendo, però, il motivo per cui Roman Reigns sia stato messo dietro la lavagna. La sua prestazione non è stata deludente. E’ indubbiamente il personaggio più over del momento, le reazioni che ottiene lui non le ottiene nessuno.

  • Voto complessivo pure troppo per me, i pyros sono eccessivi, lo stage ok ma non mi cambia, il pubblico è stato poco attivo. Abbastanza deluso in generale.
    Il kickoff con la luce è stato di un fastidio clamoroso, ci metti le scelte illogiche e i match sufficienti o quasi e non va bene per attirare gli acquisti.
    Match della serata sicuramente il ladder match.
    Match femminile di RAW anticlimatico, non è servito a niente e non ha aiutato la categoria come avrebbe dovuto.
    Orton vs Wyatt uno spreco per il titolo, hanno sbagliato faida e match.
    Un voto però al main event si dovrebbe darlo. Sicuramente Taker si sarebbe dovuto ritirare prima ma c’è Reigns che vogliono farne il nuovo volto e c’hanno provato. La prestazione per me è stata da monster heel, mi sarebbe piaciuto vedere un’approvazione di un turn heel definitivo.

  • _Romanov_

    Non concordo su Reigns e HHH-Rollins, un grande match.

  • RatMan

    Godibilissimo Evento

  • wakko

    Prima di fare la mia recensione mi spiace ma devo fare una ramanzina !!
    Io rispetto vogni opinione negativa o postiva ma qui siamo veramente messi male !!METTETEVI voi nei panni di un 52enne con 4 operazione alle spalle e fate quello che lui ha FATTO !!Ha avuto una media del 5 !!Maddai………..

  • Nicola Piga

    Neville vs. Aries – 7+
    Battle Royal – 5
    Ambrose vs. Corbin – 5,5
    Styles vs. McMahon – 7+
    Owens vs. Jericho – 7-
    Fatal 4 Way – 6+
    Ladder Tag Team – 7,5
    Mixed Tag Team – 6
    Rollins vs. HHH – 7,5
    Orton vs. Wyatt – 5,5
    Goldberg vs. Lesnar – 6+
    6 Pack Challenge – 5
    Reigns vs. Undertaker – 6

  • Matt16

    Rollins vs HHH 6 e Goldberg vs Lesnar 7? Cioè è passata della roba e non avete detto nulla? Mannaggia…

    • L.A.X.

      Goldberg e Lesnar hanno fatto quello che ci si aspettava.
      Non potevano fare di più, la durata è giusta ed ha permesso di coprire i limiti di tenuta.

      • Matt16

        E non è per questo che do loro una sufficienza

        • L.A.X.

          Se vi aspettavate qualcosa di diverso evidentemente non conoscete la carriera di Goldberg.

          • Matt16

            Ho sempre avuto in odio Goldberg, sarebbe sparare sulla croce rossa.

  • wakko

    KICK OFF
    –AA vs Neville gran bel match anche se si vedeva che avevano il freno tirato(7+)
    –ATGMB;buh,se c’è qualcuno che mi da una spiegazione logica e attendibile su come sia finita gli do uno zirezerucche(4)e il votaccio è dato a tutto non solo per come è finita
    –Ambrose vs Corbin;insomma….s’è visto un match decente ma non troppo(6)
    MAIN SHOW
    –AJ VS Shane;bello molto bello e se avessero concesso loro la giustissima stipulazione speciale sarebbe stato il miglior match del ppv(7,5)
    –KO vs Y2J;anche questo gran match(7+)ma chi ha vinto……….why ???
    –fatal 4 way elimination match;brutto e deludente(6 solo per l’impegno);non si apsettavamo assolutamente che si bissasse il TT del’anno scorso ma quello che s’è visto è davvero troppo poco(e la “colpa” NON è solo di Nia)
    –ladder match;incontro della serata assolutamente insieme a SR vs HHH(8)grazie SOLO agli Hardys e senza di loro sarebbe uscita una bruttura come poche(Gallows…Cass e Enzo sono dei muri immobili)
    –mixed tag team match;sinceramente mi aspettavo molto di peggio anche è stato un angle + che un match(6 pollitico)
    –Rollins vs HHH;bello,bello(8+)con storia e piscologia al max !!Dopo che era uscita le news che diceva che Seth non aveva ricevuto il permesso dei medici per lottare io ho mandato a quel paesde il mondo intero ma ora pensandoci e rivedendo il match devo dire che sono + che siddisfatto pensando anche al fatto che l’infortunio era legittimo ma è stato “gonfiato” molto + del normale !!
    –Orton vs Bray;bruttura come poche e vera delusione del ppv (4)anche e sopratutto per la vittoria di RO………….why ???Randy era rinato durante il feud e anche Bray ci aveva messo l’animo eppure quel che sìè visto è a dir poco una ciofeca
    –Lesnar VS Goldberg;nonostante ttutto devo dire che come “fine” del feud m’è piaciuto(6+)
    –Smackdown Women Title;(5)mah Naomi e torna e.dopo una settimana vince,Mickie James dopo aver fatto una carnevalata e dopo aver fatto da balia ad una simpatica biondina “guarda”……why ????
    –Roman Reigns VS Undertaker;il match è stato buono è inutile assolutamente affermare il contrario dicendo che il becchino era fuori forma…..che on si reggva in piedi e similari !Come scritto 70 minuti e passa minuti fa fatelo voi un match simili nelle condizioni in cui era Mark !!!Anche RR ha contribuito alla buona riuscita del match e negare ciò non è mettersi un prosciutto agli occhi ma una mongolfiera !GRAZIE Taker per tutto !!!!
    Che dire di questa WM ?Beh;sarà tramandata di generazione in generazione per il ritiro di Taker e il ritorno degli Hardys ma ha tante cose irrisolte….tanti why !!!!
    –why ha vinto KO ??(5)
    –why Randy ha vinto ???(2)
    –why ha vinto Naomi ???(4)
    Chiudendo il cerchio questa WM la sifficienza la prende eccome(6,5) anche se cono tanti punti interrogativi che molot difficilmente saranno risolti

  • Matt16

    Non mi dilungo sui singoli voti, la mia opinione l’ho espressa sulla pagina dei Risultati.
    Kickoff:
    – Aries vs Neville: 7
    – Battle Royal: voto PORCOD…va beh, mettiamo 4
    – Corbin vs Ambrose: 6

    Main Card:
    – AJ Styles vs Shane: 7
    – Owens vs Jericho: 7-
    – Sasha vs Charlotte vs Nia vs Bayley: 5,5
    – Enzo & Cass vs The Club vs Cesaro & Sheamus vs Hardy Boyz: 7+
    – Cena & Nikki vs Miz & Maryse: 5,5
    – Rollins vs HHH: 8

    Ecco, adesso, avessero chiuso qua sarebbe stato perfetto ma oh, ci son ancora 4 match.
    – Orton vs Wyatt: 5
    – Goldberg vs Lesnar: 5,5
    – SD Women’s Championship: 5
    – Reigns vs Undertaker: 6 (diciamo che la storia è stata ottimo, un 9 addirittura fra quella ed emozioni, ma il lottato merita un 3 o un 4, veramente terribile).

    Voto PPV: 7-, come già detto fino a HHH vs Rollins un PPV da 7,5/8. Poi i 4 match finali devastanti. Un match per il titolo WWE impresentabile, quello per il titolo Universal boh, che è stato migliore di quello prima devo dirlo? Ci andava molto? Anche no. Non un bello spettacolo lo stesso. Donne di SD da kickoff, inguardabili.
    Main Event che si vede col cuore, anche perché se lo si guarda in modo distaccato si fa una strage. Condizioni di Taker pessime (purtroppo), Reigns non era l’avversario adatto, troppi botch e mosse uscite male. Inoltre quando il samoano deve condurre un match i risultati si vedono. Unici momenti di rilievo son soprattutto da dopo la seconda spear e il post match per intero.
    #ThankYouTaker

    • Concordo, il match tra Taker e Reigns, per quanto sia stato Botchamania come prestazioni sul ring (ovviamente consideriamo l’ultra 50enne leggendario Mark Calaway, e un Roman Reigns che ovviamente non è un maestro nei condurre i match), va visto completamente in un’altra maniera. Lo storytelling è stato TUTTO in questo match, vedere Taker resistere fino a non finire, vedere le sue condizioni fisiche sul quadrato, l’agonia e tutto il resto hanno completamente mandato a fancul* la qualità del lottato, nessuno si aspettava una performance da “cruiserweights”, la storia è stato tutto. Concordo coi voti degli altri match.

    • Andrea Caraccio

      Vorrei far notare che in oltre 20 minuti di “match” si sono viste non più di 12 mosse e che reigns è stato protagonista di sole 4 di esse botchandone una buona parte

  • Andrea Cocchiarale

    -AJ Styles vs Shane McMahon: 7,5. Sapevo che avrebbero fatto bene, ma non immaginavo COSI’ bene. AJ si riconferma di un altro pianeta rispetto a tutti i suoi colleghi in WWE e trascina Shane in quello che è stato uno dei migliori match del PPV. Uno Shane che nonostante l’avanzare dell’età non rinuncia a regalarsi bump e pazzie varie (ha fatto in pochi minuti un Coast to Coast, un volo sul tavolo di commento e una Shooting star, quindi fate voi).

    -Kevin Owens vs Chris Jericho: 7. Bel match, anche se due specialisti del ring come loro potrebbero fare molto di più. I due hanno mostrato delle belle manovre (su tutte l’Hurricanrana di Y2J) e una buona alchimia ad un ritmo crescente. Bella la sequenza finale con le due false-finish entrambe molto credibili e giustissima vittoria del fu Kevin Steen dopo la sua Apron powerbomb.
    E adesso a KO mancano solo i titoli di coppia ed è già un Grand Slam Champ. E c’è ancora chi pensa che la WWE non lo tratti a dovere…

    -Bayley vs Charlotte Flair vs Sasha Banks vs Nia Jax: 6. Era difficile fare meglio del fantastico triple threat dell’anno scorso, ma con l’aggiunta di Nia Jax all’ultimo hanno reso questa speranza definitivamente irrealizzabile. Incontro sufficiente grazie soprattutto a Charlotte che come sempre è la perfezione e alla discreta prova di Sasha, ma bookato in maniera molto scarsa. Nia Jax eliminata subito, come Big Show nel 2000: quindi è stata del tutto inutile e inadatta al contesto. La Banks eliminata in maniera del tutto anti-climatica e mezza-botchata (il cuscinetto non era stato minimamente sfilato) e vittoria che va ad una Bayley che non ha fatto nulla di particolare e anche lo schienamento finale è arrivato in modo abbastanza anti-climatico dopo una Flying Elbow (in onore a Savage ok, ma non era stata per nulla preparata la cosa ai fans).
    Quindi sì, incontro sufficiente ma nulla più.

    -The Hardy Boyz vs Luke Gallows & Karl Anderson vs Cesaro & Sheamus vs Enzo Amore & Big Cass: 7,5. Il ritorno degli Hardy è stato una di quelle cose che saranno ricordate a lungo, un avvenimento capace di svegliare fino a scaricare un’intera arena. Per quel che riguarda il match è stato troppo corto secondo me, decisamente pochi soli 11 minuti per questi 8 atleti, ma comunque c’è stata intensità quanta ne bastava a rendere figo il tutto. L’Uppercut al volo di Cesaro, Enzo Amore che tira giù Sheamus e Luke Gallows, la super Twist of Fate di Matt dalla cima della scala e, soprattutto, la folle Swanton Bomb di Nero sono stati gli spot-chiave di una gran bella sfida che alla fine ha riconsegnato le cinture di categoria alle due leggende dell’Extreme.
    E ora che The Revival hanno debuttato a Raw le cose si fanno ancora più interessanti per la categoria tag.

    -John Cena & Nikki Bella vs The Miz & Maryse: 6. Meno di dieci minuti, per il match più scontato dell’intera card che si è rivelato essere il più classico degli incontri senza infamia e senza lode. L’unico motivo di interesse risiede nella proposta finale tanto attesa (circa) di Cena alla Nicole, e per il modo in cui si è arrivati a ciò si può dire che l’incontro ha fatto il suo.

    -Seth Rollins vs Triple H: 7,5. Dare 6 a questo incontro lo trovo assurdo, considerando che nella Review l’unica argomentazione valida che ho letto per questo voto è stata l’assenza di Samoa Joe. E lo ammetto la cosa ha fatto storcere il naso anche a me, ma per come si è svolto il match la ritengo poca roba. Non-Sanctioned match molto avvincente con un ottimo storytelling. The Architecht non ha più nulla da perdere e vuole solo vendicarsi di colui che lo ha tradito in quella maniera, anche a costo del suo ginocchio e della sua carriera, e si spinge oltre alle sue possibilità con sollevamenti e voli (mostruosa la Phoenix Splash) nei confronti di un Triple H che invece lo attacca prevalentemente sulla zona malandata.
    Non è stato ovviamente ai livelli del match tra The Game e Shawn Michaels nel 2002 (quello resta un capolavoro assoluto), potevano osare un po’ di più con gli oggetti, ma è stato comunque un ottimo scontro a mio avviso.
    Menzione d’onore per lo schianto di Stephanie, anche se lo slipping spot con il tavolo poteva essere preparato leggermente meglio.

    -Randy Orton vs Bray Wyatt: 4,5. Una stronzata clamorosa. 10 minuti lenti, con mosse slegate tra loro e senza un minimo di costruzione e storia. Ma la cosa peggiore è chiaramente una: COSA CA**O MI SIGNIFICANO QUELLE IMMAGINI PROIETTATE SUL RING!?!?
    Ecco come mandare ai maiali tutto l’ottimo lavoro fatto con Wyatt dal Draft ad oggi in una sola serata. Complimenti WWE!

    -Brock Lesnar vs Goldberg: 7. Da un match che ha completamente sminchiato mesi di lavoro ad un altro che invece ha concluso perfettamente mesi di lavoro.
    Questo voto non si basa su un punto di vista tecnico ma su cosa il match ha raccontato. Doveva essere una battaglia tra due bestioni dall’autonomia limitata (soprattutto Goldberg) e lo è stata. Cinque minuti veramente intensi e ad alto ritmo in cui i due hanno dato il massimo che sono riusciti a tirare fuori l’uno dall’altro. E alla fine ha vinto Lesnar.
    Davvero, conclusione migliore di questa non poteva esserci.

    -Naomi vs Alexa Bliss vs Becky Lynch vs Carmella vs Mickie James vs Natalya: 5. Questo match doveva stare nel Kickoff, ma visto che il popolo di Internet si è aizzato con “questa è Rawmania” “Giustizia per SDLive!” “#jesuissmackdown” e tormentoni simili è stato messo nella main card. E vedendo ciò che ne è uscito fuori adesso vi chiedo: contenti di ciò?
    5 minuti miseri, dove se l’highlight principale è stata la sequenza con Ellsworth….vuol dire che ci sono evidenti problemi.
    Alla fine resterà solo la vittoria di Naomi, che riconquista il titolo nella sua città natale. Il resto è tranquillamente skippabile.

    -Roman Reigns vs The Undertaker: 7,5. Il match che ha fatto esplodere i fan di Internet.
    Tutti a sparare merda su Reigns perché si è fatto tre Main Event di fila a WrestleMania.
    Tutti a sparare merda sulla WWE perché non ha voluto fare John Cena vs The Undertaker per il Main Event di quest’anno.
    E, ovviamente, tutti contrariati per la vittoria di Reigns.
    Questo Main Event….anzi, il RISULTATO di questo Main Event ha finito per far bollare come merda questa edizione di WrestleMania a prescindere da molti fan.
    Chiariamoci: davvero credevate avesse senso una vittoria di un The Undertaker cinquantaduenne la cui Streak è finita da tre anni contro uno più giovane di lui di vent’anni?
    Per quel che riguarda il lottato è stato un match altalenante, sicuramente aiutato dall’aggiunta della stipulazione speciale ma neanche troppo. The Undertaker ha retto fino a circa metà, poi per lui è stato un parto andare avanti e si sono susseguiti gli errori: Last Ride faticosa, Hell’s Gate chiusa male e Tombstone Reversata a metà. Reigns si sa che è sul ring è sufficiente e nulla più e ha un numero limitato di mosse. Di più non potevano fare, ma non è stato neanche tutto da buttare.
    Non è il lottato la parte importante del match. La parte importante è stata la sua storia. Vedere l’Undertaker combattere in quelle condizioni non può non aver lasciato tensione in chi seguiva l’evento, il Phenom è passato attraverso le pene dell’inferno tra bump sul tavolo di commento, sediate, Superman’s Punch e quattro Spears, finché alla quinta non ha più potuto rialzarsi.
    Reigns non esulta, ha la faccia di uno che ti dice “te l’avevo detto”, se ne frega dei fischi e se ne va. Undertaker si rialza, si rimette la sua tenuta, poi però si guarda gli indumenti e se li ritoglie, lasciandoli al centro del ring. Saluta la moglie e si prepara ad uscire sullo stage non più come Deadman, non più come Phenom, ma come Mark Calaway.
    Prima di uscire di scena però esegue nuovamente il suo gesto tipico col braccio alzato, con la consapevolezza di poter lasciare l’arena da leggenda.
    Un finale splendido, struggente e di cui inevitabilmente si è parlato tanto. Ed era quello che la WWE voleva con questo Main Event, fare eco.
    Fare eco sia dalla parte dei fan nostalgici e dei giornali che hanno pianto questo “annuncio di ritiro”, sia da parte del fan medio che è andato in giro a dire <>
    Gestione.
    Già, la gestione di Roman. Io non la definirei roba da matti. Per me è genio. Puro e semplice genio.
    Roman Reigns non ha bisogno di essere turnato heel, lui è già heel. Il miglior heel in circolazione. L’heel dell’epoca di Internet, un’epoca dove i fan sono cambiati, sono diventati una buona parte dei presunti smartoni, e di conseguenza sta cambiando la concezione stessa di face e di heel.
    Gli heel dello stampo “classico” ci sono ancora, ma stavolta c’è un grosso problema: sono più tifati. Gente come AJ Styles, heel eccezionale che però il pubblico esalta per il suo essere perfetto in tutto.
    Quelli come Roman, invece, sono i veri heel di oggi. Gente senza particolari capacità, ne’ sul ring ne’ (soprattutto) microfono alla mano, che però si trova nel Main Event contro la volontà dei fan finti smartoni.
    La verità è che, come affermato anche da Triple H in una recente intervista, i tifosi che vogliono vedere Reigns turnare heel non sanno che lui è già heel.
    O quantomeno io la interpreto in questo modo, poi ognuno la vede come vuole.

    Voto complessivo all’evento: 7/8.
    Non è la perfezione come WrestleMania X-Seven ma neanche l’abisso più totale come WreslteMania XI.
    Non è emozionante come la XXX, ma è sicuramente meglio delle appena discrete 31 e 32.
    Non ci sono stati match candidati a MOTY, ma neanche schifezze clamorose (tolto Wyatt-Orton, ma quello è un buco come un altro).
    E’ stata semplicemente una bella WrestleMania, sicuramente con le sue pecche, ma anche con più di un WrestleMania Moments (follie di Shane, ritorno degli Hardy, bump di Steph e finale su tutti) e memorabile per certi punti di vista.

    • L.A.X.

      Ha ragione il recensore quando dice che lo storytelling di Rollins ed HHH è stato abbastanza mediocre.
      Tra l’altro è emersa la pessima condizione atletica di Hunter, che ormai fatica parecchio.

      • Andrea Cocchiarale

        Il problema è che non ha parlato dello storytelling, o quantomeno ciò non è emerso da ciò che ho letto.
        E’ una storia semplice, il più classico basato sul più classico infortunio, ma non per questo è da ritenere mediocre a priori.
        A me è piaciuto, poi non so…..

  • FutureIsNow

    Avrei alzato un po Rollins Hhh visto la buona psicologia usata

  • PaulHeymanGuy

    Edizione a due facce.
    La prima parte dell’evento, davvero ottima e degna di Wrestlemania, sia nei momenti che ne lottato, e raggiunge il suo apice nell’opener e nel match per i titoli di coppia.
    Il problema, ma lo sapevamo già, è la seconda parte, non tanto per il match per il titolo Universale (che va beh, poteva andare peggio) e il Main Event, ma per il match per il titolo femminile (una merda, che per fortuna è durato poco) e soprattutto per Orton vs Wyatt.

    Lento, troppo corto, e con un finale da MANI NEI CAPELLI. Veramente hanno avuto il coraggio di FAR VINCERE ORTON dopo aver costruito Wyatt così bene? No, non lo accetto assolutamente.
    Wyatt manco mi piace, ma avevano fatto un signor lavoro con lui, e gli hanno fatto perdere il titolo dopo un mese e alla prima difesa?
    Tutti danno addosso al push di Reigns, io me la prendo per il push di Orton, un incapace eterno che ancora nel 2017 si prende una Royal Rumble, una vittoria a Wrestlemania contro un giovane bisognoso di un vero push e il titolo mondiale.

    Grande Wyatt, comunque. IL NUOVO UNDERTAKER, se non altro anche lui sta sviluppando una streak.

    • FuXas(inho)

      Ultima riga da sogno.
      ps: la difesa di wyatt era la seconda, comunque.

  • Styles era

    Nonostante i molti dubbi è stata un’edizione storica d WM: la proposta di Cena, gli Hardy e l’addio del mitico Undertaker. Non concordo sul voto del match non sanzionato, a mio avviso è stato bello. Mi turba il risultato del match femminile di Raw,speravo vincesse Sasha. E poi Reigns può essere odiato, ma addirittura mettere s.v. è troppo povero ahah. Il match è stato carino per alcuni tratti. Cosa potevamo chiedere di più al Phenom?

  • Zizo Barça

    Datemi pure del bambino ma a me e stra piaciuta promossa a pieni voti wrestelmania e l evento piu importante dell anno e quindi criticate e non fatevi problemi apprezzate cio che vedete la WWE raramente sbaglia….

  • Vitivè

    Il 6 a Rollins vs triple H fa abbastanza ridere.
    Match da 7.5

  • GIAN86

    HHH-Seth Rollins è stato bellissimo secondo me. Almeno da 7

  • FuXas(inho)

    Alzerei i voti di HHH-Rollins (sette, almeno, per quanto l’assenza di una vera empatia nei confronti di Rollins e la sensazione che al match sia sostanzialmente mancato qualcosa, rispetto al significato che aveva, ne abbiano pregiudicato molto il coinvolgimento) e anche di Wyatt vs Orton (non so se raggiunga davvero la sufficienza, ho odiato troppo la vittoria del secondo). Per il resto sono d’accordo, forse mi sarei preso la responsabilità di dare comunque un voto al main event, ma capisco la scelta.

  • LORD_SUNSHINE

    Questa volta niente pagellone , solo i voti.

    Styles vs. McMahon – 7+
    Owens vs. Jericho – 7-
    Fatal 4 Way – 6-
    Ladder Tag Team – 7
    Mixed Tag Team – 4
    Rollins vs. HHH – 7
    Orton vs. Wyatt – 5,5
    Goldberg vs. Lesnar – 5
    6 Pack Challenge – 6
    Reigns vs. Undertaker – 6.5

    Si, insomma ci sono state molte delusioni in sta wrestlmania, che sono state compensate con diversi Wm moment, quali il ritorno degli Hardyz, la proposta di Matrimonio , sopratutto il ritiro dell’undertaker.
    Scelte di booking pessime quelle di far durare sia il match per il titolo wwe che quello per il titolo femminile di raw cosi poco.
    Lesnar vs Goldberg è stata una porcata, la wwe ha pagato un’uomo per farlo lottare si e no quasi mezz’ora in 6 mesi.Per me ci hanno rimesso, perchè non ci credo che la wwe ha attirato nuove fette di mercato con questa scelta, solo dei nostalgici, che quando vedranno il loro idolo lottare due minuti e basta, torneranno a guardare altro, non certo la wwe o in generale del wrestling. Per me è troppo poco.

  • Kish

    il pregio di questo show è che nonostante le sei (?) ore, è passato via abbastanza bene, a differenza dello scorso anno che è stato un incubo.

  • Kish

    avrei alzato un pelino il voto di rollins contro il triplo, ma non arriva minimamente al 7, questo no. Spiego i motivi che in questa review non sono stati approfonditi: è stato troppo lungo per quello che ha raccontato, triple h è stato a tratti palloso nel sottomettere la gamba di rollins, il match è stato poco violento, quasi uno street fight da house show, e considerando i 2 precedenti unsanctioned match è una bella calata. capisco che il senso della stipulazione andava visto soprattutto dal punto di vista del legalizzare un rollins a mal partito, ma se lo promuovi come un match senza squalifiche qualche spot un pochino estremo, A WRESTLEMANIA, dovrebbe essere d’obbligo. ovviamente rollins encomiabile nell’offrire spettacolo nonostante i problemi fisici, ma il triplo non è più garanzia di qualità da 2 anni.
    voto 6.5

  • MikeP92

    Secondo me sei stato un po’ troppo severo con il fatal-4-way e Wyatt vs Orton io gli avrei dato rispettivamente 7,5 e 6 e almeno un 7,5 all’intero evento.

  • Stex14

    Austin Aries VS Neville [7]

    Battle Royal [4]

    Baron Corbin VS Dean Ambrose [5,5]

    ———————————————————————————————————–

    AJ Styles VS Shane McMahon [6+]

    WWE United States Championship Match: Kevin Owens VS Chris Jericho (c) [6,5]

    Raw Women’s Championship Elimination Match: Bayley (c) VS Sasha Banks VS Charlotte Flair VS Nia Jax [6/7]

    Raw Tag Team Championship Ladder Match: The Greatest Tag Team in All of Time and Space The Hardy Boys VS Luke Gallows & Karl Anderson (c) VS Enzo Amore & Big Cass VS Sheamus & Cesaro [8]

    John Cena & Nikki Bella VS The Miz & Maryse [0]

    Non-Sanctioned Match: Seth Rollins VS Triple H [7]

    WWE Championship Match: Randy Orton vs Champion Bray Wyatt [5,5]

    WWE Universal Championship Match: Brock Lesnar VS (c) Bill Goldberg [S.V.]

    Smackdown Women’s Championship Match: Naomi VS Becky Lynch VS Alexa Bliss (c) VS Natalya VS Mickie James VS Carmella [5,5]

    No Holds Barred – Battle For The Yard: Roman Reigns VS The Undertaker [S.V.]