Classica puntata di NXT di raccordo tra il Takeover di settimana scorsa e il nuovo ciclo di puntate settimanali.

Partiamo come sempre con il video di racconto della serata di Sabato con il meglio dei 5 match andati in scena live.

Sigla e si rientra al Barclay Center dove partiamo con il primo dei 2 match tenutisi nel preshow di Takeover.

Match 1: Bianca Belair vs Deonna Purrazzo (2,5 / 5)

Signori e signore è tornata una delle mie favorite, la Virtuosa Deonna Purrazzo, che farà parte del Mae Young Classic e stasera se la vede con la ancora imbattuta Bianca Belair. Buona prima fase a terra comandata da Deonna con Bianca che si trova più a suo agio alzando il ritmo e colpendo con una gutbuster per un conto di 2, per poi bloccare l’avversaria a terra con una Full Nelson applicata a lungo danneggiando anche la schiena. Deonna fa fatica a reagire e subisce diverse gomitate da Bianca, ma la fa andare a vuoto sullo Standing Moonsaut e questo per reagire con un bicycle kick ben eseguito e poi cercando la Fujihara Armbar , ma Belair si libera lanciandola contro il paletto e poi mette a segno la sua Facebuster da posizione di Torture Rack che le vale la vittoria.

Vincitrice: Bianca Belair

Partiamo con i recap e si inizia con la vittoria di Velveteen Dream contro EC3. Dream intervistato da Cathy post match mette prima la sua corona in testa all’intervistatrice e poi la invita a seguire la prossima puntata di NXT per capire quale sarà la sua prossima mossa. Sull’altro lato della medaglia, un deluso EC3 accetta la sconfitta e dice che deve esser più concentrato per vincere ad ogni costo ma non mollerà per dimostrare a tutti di essere davvero nel top 1%. Gli viene chiesto se ha visto qualcosa sull’aggressione di Aleister Black e dice che sulla scena dell’incidente Lars Sullivan era sul posto e poteva avere un movente per attaccare l’ex campione NXT.

Passiamo alla contesa per i titolo di coppia dove gli Undisputed Era si sono confermati campioni battendo i Moustache Mountain, ma hanno dovuto subire l’attacco a fine match dei War Raiders e subito dopo vediamo come invece il leader degli UE Adam Cole abbia perso il suo titolo nordamericano contro Ricochet nel match della serata per il sottoscritto. Nel post match il neo campione è veramente felice per aver dimostrato che Cole era solo un fifone e un campione di facciata ma subito arrivano Strong e O’Reilly a difendere il loro capitano ma appare Pete Dunne che li caccia a male parole ma poi dice a Ricochet che potrebbe esser interessato al suo nuovo alloro.

Vediamo un nuovo video dell’attacco a Black e da un frame piuttosto opaco si nota una figura che osserva tutta la scena e secondo la ricostruzione fatta sarebbe Nikki Cross, che quindi potrebbe sapere la verità su quanto accaduto.

Video di presentazione per Zack Gibson che stasera affronterà Pete Dunne per il titolo UK, in una rivincita di quanto successo negli ultimi speciali registrati in Inghilterra.

Belli spediti andiamo al match femminile dove Kairi Sane ha vinto la cintura di categoria battendo Shayna Baszler. Sentiamo la sconfitta, accompagnata da Ronda e le altre due ex MMA che ovviamente è arrabbiata per quanto successo e non è stata battuta da Kairi ma è lei che ha perso e rimane la migliore lottatrice tra le due.

Andiamo al super riassunto del main event dove Tommaso Ciampa è riuscito a mantenere la cintura di campione NXT dopo aver battuto in un  epico Last man Standing match Johnny Gargano e forse mettendo la parola fine alla loro faida.

Settimana prossima: Undisputed Era vs Ricochet & Pete Dunne, visto quanto successo prima

Match 2: NXT UK Championship: Zack Gibson vs Pete Dunne (3,5 / 5)

Grande accoglienza da parte del pubblico per Pete Dunne, cosa ormai d’abitudine per lui quando appare a Takeover. Zack si prende subito un vantaggio con una chop alla gola di Dunne ma il campione non si fa demoralizzare e con un lariat manda al tappeto l’avversario e può cominciare il suo lavoro a terra alle dita e alla articolazione nemiche. Buona fase successiva di sottomissioni tra i due con i due che si legano a vicenda e non rinunciano mai a fare un pò di striking. Pete continua a lavorare in maniera chirurgica al braccio sinistro di Gibson che risponde pan per focaccia colpendo a sua volta la stessa parte del corpo e lavorando a terra in maniera molto efficiente.Prolungata Cobra Clutch di Gibson che la tramuta in una suplex ben congegnato ma Dunne non ha intenzione di mollare e reagisce con un gran forearm e lo step up enziguri al paletto e poi applica una armbar ma Zack mette subito il piede sulla corda ed esce dal quadrato ma Dunne lo segue e lo abbatte con un moonsault dall’angolo verso l’esterno del ring. Rientrati sul ring, Pete mette a segno una sit down powerbomb ma ottiene solo un conto di due, Gibson si riprende e mette a segno la sua Ticket To Ride dal paletto ma per un soffio non ottiene il conteggio vincente. Zack mette a segno una seconda Ticket to Ride ma Dunne risponde e i due si cazzottano fino a restare entrambi stesi al tappeto.I due si spostano sul paletto e Gibson riesce a metter a segno un gran Suplex in rotazione da posizione sfavorevole e prova ad applicare la sua Shankly Gates e Dunne è in enorme sofferenza per cercare le corde, che raggiunge con uno sforzo erculeo. Con un gran Lariat Gibson fa uscire il paradenti a Dunne, ma perde troppo tempo e viene sorpreso dal contrattacco di Pete che lo colpisce alle dita e poi mette a segno la Bitter End vincente.

Vincitore e ancora NXT UK Champion: Pete Dunne

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
6
Evoluzione storylines
6,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.