Quest'oggi, con la nuova collocazione per il wrestling italiano su zona wrestling, lasciamo da parte le interviste e ci concentriamo su quel che è successo quest'anno sul suolo italico con le varie federazioni impegnati a dare spettacolo e storyline. 

La ICW ad esempio sta gestendo al massimo il regno di Red Devil che a breve entrerà ulteriormente nella storia del nostro wrestling. Un regno lungo e entusiasmante con difese ogni volta diverse e complicate. Il problema però è: dopo aver battuto tutto il roster, chi può farlo abdicare? Charlie Kid ha già perso nel suo momento migliore, Doblone e Manero pure, senza contare Lupo e OGM. Rafael è in rampa di lancio ma dovrebbe ancora maturare un grande feud dato che sembra sempre gli manchi qualcosa per sbocciare (proprio il titolo ICW?); Marcio Silva e Tempesta, per quanto buoni, non paiono convincere ancora. E allora ecco che azzarderei la carta Excellent per un piccolo regno di transizione che aiuterebbe Devil a scendere di grado e a qualche nuovo nome di ascendere al top della federazione come ad esempio Mark Fit: forse una scelta strana puntare su un piccolo, ma l'atleta ha tutte le carte in regola per rivoluzionare il modo di intendere la cintura. 

Bene il regno dei Discepoli del Dolore ma attenzione al dojo della federazione che potrebbe partorire team inaspettati e protagonisti, sulla carta, nel 2016. L'accoppiata Rafael/Bon Giovanni ad esempio pare azzeccatissima. L'Academy ha nomi che tra la fine del 2015 e il 2016 dovranno essere spesi con costanza: Dalla, Peach, Silas, Panther, Blake, Angel e Killer Mask. Da loro ci si aspetta un passo avanti corposo. 

L'ASCA tornerà sulle scene a dicembre con la Super 8 Cup (si vocifera l'arrivo di due calibri inglesi per il torneo), intanto ha presentato due show dall'alto tasso adrenalinico che potete recuperare sul loro canale youtube o il sito internet della federazione. "Best In Italy" ha non solo presentato il meglio d'Italia ma tenuto le redini sulla terza via da loro intrapresa, consentendo ad atleti di estrazione diversa di sfidarsi e portare nuove storie sul ring. Importante il ritorno di Andres Diamond e la collaborazione con la rinata FCW di Giglio. Quest'ultima ha visto il passaggio di consegne da Giglio ad Ape Atomica per quanto riguarda il titolo della federazione e la vittoria dell'hardcore title da parte del miglior atleta italiano dello stile, ovvero Brutus, inarrestabile nella sua ascesa quanto convincente in match senza armi nel suo stile ruvido. La collaborazione tra FCW e ASCA ha portato allo show Summerclash dove alcuni atleti ASCA hanno lottato al massimo delle proprie forze dando ulteriore qualità allo stile della federazione. 

La WIVA ha attualmente come campioni Turbo (assoluto) e Manuel Bottazzini (Extreme). Per entrambi una ascesa dosata che ha permesso alla federazione un utile restyiling del roster delle posizioni alto livello delle card. Tante le collaborazioni che han portato sul ring alcuni atleti della BWT come JT9 e Andrew Winston e Il Gordo. Ora sarà interessante come si evolveranno le storyline col ritorno di Playboy Paul e l'assalto al titolo assoluto da parte di numerosi atleti, primo fra tutti Domenico Dinamite.  Feud sicuro tra JT9  e Graves: i due potrebbero incendiare il ring WIVA con le loro gesta. 

I ribelli della TCW, dopo una prima parte dell'anno molto calda, hanno lavorato in estate per presentare nuovi atleti ed inalzare lo status di alcuni wrestler come ad esempio Brutus, pronto per prendersi il titolo Rebel posseduto da tanto tempo da Il Marchese. Piacevole sorpresa invece per il titolo Extreme dove Richy D-Light ha detronizzato Scandalo e aperto nuove soluzioni per il titolo. 

Pronte a spiccare il volo la PWE e la EPW: la prima ha lavorato bene su Horus campione del Nord Italia e presentato alcuni nuovi prospetti. Lo show di giovedì scorso ha confermato le buone impressioni dei mesi scorsi puntando specie su Icarus e Winston, e confermato la grande espansione attuata dalla promotion, con la presenza di 2 mila persone allo show, sancendo un altro dei record della storia italica; la seconda si prepara a portare in Italia personaggi come AJ Styles, MVP, Daniels e Sabin. Speriamo per loro che lo show possa essere un grande successo. Parleremo sicuramente di questo show. 

Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".