Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Dynamite, siamo già a diverse settimane da Double Or Nothing e non tutto è stato chiarito, soprattutto la questione Pinnacle e Inner Circle, la stable di MJF infatti tornerà live per la prima volta dopo la sconfitta rimediata nello Stadium Stampede match. Il titolo verrò difeso nuovamente e questa volta lo sfidante di Miro sarà Evil Uno mentre Cody Rhodes probabilmente annuncerà qualcosa in merito ad un suo futuro match. La diatriba del team di Taz e Hangman Adam Page continuerà con il match che vedrà Brian Cage e Powerhouse Hobbs contro il cowboy e 10. Tanto altro in programma e dopo la sigla siamo pronti a cominciare.

Backstage: La puntata si apre con l’arrivo in limousine dei Pinnacle.

Promo: Matt Hardy si riferisce a Christian Cage dicendogli che lui è solo invidioso delle montagne di soldi che il suo brand sta facendo. Visto che non vuole unirsi a lui, Angelico gli farà capire contro chi si è messo, infatti l’obbiettivo della serata e infortunare il canadese.

Christian Cage vs. Angelico (w/Matt Hardy & Jack Evans) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Non è quello a cui siamo abituati normalmente a inizio puntata, ma i due se la cavano senza sforzarsi troppo. La contesa dura quasi 10 minuti nei quali Angelico passa molto tempo a cercare sia di attaccare con mosse scorrette che farsi aiutare dai due al suo angolo. Christian controlla diverse parti del match, anche se le distrazioni esterne sono parecchie, vedendosi attaccato principalmente alle braccia, e si becca anche un roll up verso il finale. Dopo essersi ripreso riesce a fatica a trovare la via della Killswitch che vale la vittoria. Vincitore: Christian Cage

Dopo il match, Jack attacca Christian apparecchiando a Matt una doppia Twist Of Fate. In aiuto del canadese arriva Jungle Boy a scacciare gli altri.

Tony Schaivone è nel ring e ci annuncia che Brock Les… Anderson, il figlio di Arn, farà il suo debutto la prossima settimana in coppia con Cody Rhodes.

Proprio l’American Nightmare arriva assieme a Brock e Arn dicendo che proseguire i tracciati che i padri hanno disegnato anni fa rende orgogliosi. Brock la prossima settimana mostrerà a tutti le sue capacità e ruberà letteralmente lo show. Inoltre Cody vuole vendicarsi della sconfitta rimediata contro Ogogo e Marshall. QT compare e dice che queste storie sono palle e che è stufo del nepotismo che c’è in questo settore, lui si è fatto da solo senza avere un padre famoso e da solo è stato anche quando ha schienato Cody la scorsa settimana. Quando si ricomincerà con gli show on the road lui vuole un South Beach Strap Match, Cody, impaziente, gli dice che possono farlo anche ora, ma QT tentenna. Poco dopo scoppia la rissa fino a quando gli arbitri ristabiliscono l’ordine.

Eddie Kingston, PAC & Penta El Zero Miedo vs. Young Bucks & Brandon Cutler 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Questo probabilmente avrebbe aperto meglio la puntata, infatti assistiamo a 12 minuti divertenti e molto belli in alcuni tratti. I segmenti con i due Death Triangle e i Bucks sono quasi sempre velocissimi ed eseguiti alla grande da entrambi, mentre l’azione rallenta quando Eddie entra nel ring. Cutler ha il solito ruolo di chi deve prenderle inesorabilmente assieme a quello di chi viene schienato, infatti è lui a prendersi il pin da PAC dopo un segmento finale che ha visto diversi nearfall, roll up e finisher conclusosi poi con la Spinning Backfist di Eddie, utile al britannico per chiudere. Vincitori: Eddie Kingston, PAC & Penta

Dopo il match, i Bucks vengono raggiunti dai Good Brothers per massacrare tutti i presenti sul ring. Frankie Kazarian arriva e lancia tutti fuori concludendo il segmento con una Clothesline su Cutler.

Video: Alcune immagini parodie vengono mandate in onda cercando di convincerci in maniera divertente che c’è una cospirazione ai danni di Kenny Omega nel tentativo di sottrargli la cintura mondiale AEW.

I Pinnacle si presentano sul ring e il primo a parlare è Harwood dicendo che il match del ppv non è andato secondo i loro piani. Si rivolge poi a Santana e Ortiz dicendo che non sono così diversi, lottatori che si sono creati dal nulla e che hanno faticato tanto per arrivare ai livelli alti, ma un qualcosa di completamente opposto c’è: sia lui che Wheeler lottano per far accrescere i loro conti in banca visto che vogliono costruire qualcosa per il futuro, mentre sembra che i due portoricani lo facciano solo per la passione nello stare assieme.

Spears prende parola tra i fischi e dice che sentire che Guevara viene osannato come un eroe è davvero stupido, visto che non è altro che un lottatore indy troppo convinto di sé stesso. Lui dovrebbe essere un eroe e non chi vince un match per colpo di fortuna. Wardlow invece risponde alla sfida lanciata da Hager dicendogli che accetta e che questa stipulazione conferma il fatto che Jake non sia in grado di poterlo affrontare in un normale match di Wrestling.

Tocca ora a MJF, il quale dice che essere il migliore delle volte crea problemi, infatti gestire la pressione, gli impegni e la devozione da parte di tutti per lui è diventato difficile e pensava di realizzare un sogno da bambino lavorando con Jericho, ma poi facendolo si è accorto di quanto sia stato un incubo. Fino ad ora ha venerato un falso dio, visto che Chris si è rivelato per quello che è, ma nonostante ciò lui lo ha superato e di Jericho non rimarrà più nulla perchè MJF è il migliore di tutti e tutti lo sanno.

Jericho appare in video e dopo averli presi in giro per i vari piagnistei ci mostra i suoi dilaniare la limousine dei Pinnacle.

Promo: Evil Uno ci parla del rapporto che aveva con Brodie Lee indicandolo come uno dei suoi migliori amici. Il match di oggi non è solo per il titolo ma è utile a rendere orgogliosa quella persona che ha dato una linfa nuova e meravigliosa ai Dark Order.

Darby Allin risponde alla sfida lanciata da Page e Sky, dicendo che non cercherà nessun compagno e che chiederà un Handicap Match. Lui sa di poterli battere e nonostante Sting non voglia, gli dice di starsene a casa.

TNT Championship Match: Miro vs. Evil Uno (w/ Dark Order) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Match sufficiente che si pensava durasse meno, ma dato il coinvolgimento di un membro della stable e il voler ricordare Brodie Lee è stato protratto più a lungo. Uno dice la sua in parecchie fasi del match, forse anche troppe visto il personaggio di Miro, ma non appare mai come possibile vincitore del match e del titolo. Il bulgaro mantiene la cintura nonostante una fase finale in cui si becca due nearfall prima di chiudere Uno nella Game Over e costringerlo a cedere. Vincitore: Miro

Video: Alcune immagini ci mostrano la bella vita che fa Andrade e il suo nome viene più volte accostato come Face of the Latinos. La prossima settimana sarà ospite di un’intervista di Jim Ross.

Kenny Omega e Don Callis se la chiacchierano a centro ring con Tony Schavone e il campione dice che non ha nulla da dire di brutto su Jungle Boy ed è sicuro che un giorno sarà sicuramente campione, ma non settimana prossima. Probabilmente gli manca qualcosa e Callis dice ”che sono le palle”. La musica di Jungle Boy risuona e Kenny lo saluta dicendogli che è sorpreso di vederlo per un promo dato che non ha mai nulla da dire. Chiede poi a Don se c’è qualcuno più bravo di lui al microfono e la risposta ovviamente è ”no”. Concede poi la parola a Jungle e gli dice che ha 5 secondi per parlare. La risposta è semplice, infatti gli dice che parla troppo. Kenny non la prende bene e prova ad attaccarlo, ma il giovane lo evita e poi attacca Kenny. I Bucks arrivano a salvare il loro amico.

Promo: Jade Cargill è in compagnia del suo agente e ci fanno sapere che i suoi introiti sono aumentati del 43%, ma che non è ancora abbastanza, infatti per poter sfamare appieno la sua famiglia devono puntare a capitalizzare con la sua frase ”I’m That Bitch”.

Lance Archer (w/Jake Roberts) vs. Chandler Hopkins sv

Ricominciamo a far salire i ranking con gli squash. Lance attacca ancora prima della campanella e a una volta suonata conclude con la Blackout. Vincitore: Lance Archer

Promo: I Wingmen si rivolgono a Orange Cassidy dicendogli che avrebbe bisogno dei loro consigli per vestirsi meglio dato che sembra un poveraccio.

Nyla Rose (w/Vickie Guerrero) vs. Leyla Hirsch 3 out of 5 stars (3 / 5)

Match utile ad accrescere lo starpower di Nyla in vista di un suo feud contro la campionessa Britt Baker. L’avversaria è forte e credibile e si fa in quattro per rendere la Rose il più credibile possibile nonostante i suoi limiti. Ovviamente la vittoria è di Nyla dopo un match sufficiente che non rimarrà nelle nostre memorie. Vincitrice: Nyla Rose

Backstage: Tony Schiavone è con Britt Baker la quale dice di essere ancora arrabbiata per la festa rovinata la scorsa settimana da Nyla. A mente fredda però dice che forse la cosa che le può riuscire meglio è quella di lanciare cheeseburger visto che ha anche il coraggio di prendere in giro le avversarie per la propria altezza. Per quanto lei voglia sembrarlo, non sarà mai come Britt e non sarà mai nemmeno campionessa e che può continuare a stare nella sua invidia a tante altre nel backstage.

Per la prossima settimana vengono annunciati:

  • Matt Jackson & The Good Brothers vs. Eddie Kingston, Penta El Zero Miedo, & Frankie Kazarian
  • Andrade El Idolo sarà ospite di Jim Ross
  • Orange Cassidy vs. Cezar Bononi
  • 2-on-1 Handicap Match: Scorpio Sky & Ethan Page vs. Darby Allin
  • MMA Rules Cage Fight: Jake Hager vs. Wardlow
  • Cody Rhodes & Brock Anderson vs. QT Marshall & Aaron Solow

Hangman Adam Page & 10 vs. Team Taz 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Bel match tra i quattro che portano avanti diverse cose, la rivalità di Page e il team Taz, la sempre più certa uscita di Cage dalla stable e una vetrina per i Dark Order dopo la sconfitta di metà puntata. Brian e Hobbs dominano diversi momenti del match, soprattutto quando è 10 la loro vittima, con il primo che comunque non cede alla tentazione di effettuare mosse scorrette a differenza del suo compagno. Verso metà match Ricky Starks e HOOK arrivano a bordo ring e di lì in poi comincia una serie di distrazioni e attacchi scorretti. La situazione si ristabilisce quando è Page ad entrare nell’azione, infatti attacca entrambi gli avversari e arriva al primo nearfall dopo un Moonsault. Ad un certo punto Ricky passa la cintura a Brian per usarla contro 10, ma l’ex Impact la lancia via, la cosa fa infuriare Starsks il quale gli dà un ceffone. Brian non la prende bene e rincorre Ricky nel backstage. Hobbs prova a vincere ma da solo soccombe dopo la buckshot di Page e lo schienamento di 10. Vincitori: 10 & Adam Page

Birre e bottigliette d’acqua per il figlio di Brodie Lee per festeggiare e si conclude così la puntata di oggi, appuntamento a settimana prossima, sempre qui, su Zona Wrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
7
Dorian
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte