Il futuro è NXT? Si, ma nessuno pensa mai al futuro DI NXT? Ormai sembra esserci un roster ben assortito e di livello, capace di reggere anche addii pesanti come quello di Neville. Cosa succederà quando tutti i vari Kevin Owens, Sami Zayn, Finn Balor, Hideo Itami e via dicendo verranno promossi nel main roster?

E’ inevitabile che questo accada; nonostante tutti i passi in avanti che NXT ha fatto da quando è nato ad ora bisogna ricordarsi che il vero obiettivo di esso è quello di formare i wrestler meno pronti o in alcuni casi mettere alla prova e adattare i wrestler in vista del loro debutto nel main roster. Un debutto che chi riesce a mettersi in mostra nello show giallo potrà assaporare prima o poi. E’ il destino di tutti i migliori wrestler di NXT, che anche per questo motivo non potrà mai diventare un main show. Non potrà mai esserci una base solida nello show, ma nonostante questo c’è da dire che la WWE è sempre stata brava a non far pesare queste promozioni. Lo show non ne ha infatti mai risentito, e bene o male la qualità sempre stata la stessa, se non addirittura cambiata in positivo. C’è da dire quindi che finora non c’è mai stato nessun problema riguardante la mancanza di veri talenti . Arriverà però probabilmente il momento in cui le top star attuali avranno la loro grande chance a RAW ed NXT avrà dei nuovi volti. Da quando è nato, infatti, questo show ha sempre avuto alcuni nomi di punta, che si sono susseguiti con il tempo, ma che ci sono sempre stati. Al Performance Center ci sono sicuramente dei wrestler validi, tra cui spiccano Axel Tischer e Uhaa Nation, che saranno quasi sicuramente delle future top star dello show, ma per il resto non c’è nessun nome così “importante” da poter portare spettatori ed interesse. Sarebbe anche facile ingaggiare altri wrestler, magari qualcuno tra i tanto chiacchierati Adam Cole, Ricochet, Mike Bennett, ACH e molti altri., con già un nome ed una modesta fama. Ma a che scopo?  La federazione è già piena zeppa di wrestler che meriterebbe di essere valorizzati, ma che non trovano chissà quale spazio negli show settimanali. Se quindi già ora il roster è molto affollato, non vedo perché ingaggiare altri lottatori, dato che non puoi lasciarli a vita ad NXT. L’unico motivo potrebbe essere il Network e i rating. Si sa che chi segue NXT lo fa perché in esso può vedere wrestler molto validi e magari già affermati in altri contesti, ma se questi venissero a mancare mediaticamente cambierebbe tutto. Un Tischer, per esempio, è bravo e tutto, ma non porterà mai e poi mai tanti spettatori. Per questo è molto probabile che la WWE faccia altri uno o due acquisti di punta, ma non ci sarà da essere chissà quanto felici dato che, come detto prima, non avrà lo spazio che merita. Anche se la qualità e l’interesse verso lo show ne risentirebbe tantissimo, dico a malincuore che la cosa migliore che si dovrebbe fare ora è concentrarsi solo ed esclusivamente sui ragazzi del Performance Center. Grezzi, acerbi, fisicamente non pronti, qualsiasi cosa hanno bisogna lavorarci su, anche perché se sono stati ingaggiati delle qualità le avranno. Non c’è fretta, non c’è bisogno ora come ora di wrestler. Per questo penso che lavorare anni e anni su questi lottatori sarebbe davvero produttivo per il futuro della federazione. Ma purtroppo so che non accadrà, perché NXT resta comunque un business che la federazione numero uno al mondo non vuole lasciarsi scappare. Quindi non preoccupatevi: NXT resterà ormai sempre lo stesso, ma non so quanto ci sia da essere felici…

Andrea Cesana
Classe 1996 e staffer di ZonaWrestling dal 2012. News reporter, reporter, editorialista, blogger e tanto altro ancora...sul sito ho fatto un po' di tutto diciamo. Oltre a parlarne da dietro un computer, per questa disciplina svolgo anche un ruolo attivo, ovvero quello di arbitro in FCW. Al di fuori del pro-wrestling sono un grandissimo tifoso milanista.