La Superstar WWE John Cena, assente negli show da WrestleMania 33, quando con la sua futura moglie Nikki Bella, ha sconfitto The Miz & Maryse, è stato intervistato da Sports Illustrated. Durante l’intervista, gli sono state poste alcune domande su questo ormai “fenomeno complesso” che è diventato Roman Reigns.

Ad esempio, gli è stato chiesto un parere su “The Big Dog” che afferma che il “territorio è suo”:
“Roman è nelle trincee ogni sera e si sta esibendo ad un livello d’èlite con un atteggiamento del calibro di un campione. La sua performance e la risposta che ottiene dal pubblico è indicativa del suo livello di performer di lusso. Sta facendo quello che io ho fatto nel 2006, 2007 e 2008. E ha tutte le ragioni del mondo per dire che quello “è il suo territorio””

Ha poi continuato:
“Gestisce il suo lavoro con grande professionalità. Non è uno di quei ragazzi che vengono da me e mi chiedono: “E ora che si fa?” Lo fa a modo suo, e penso che è il miglior modo di farlo. Lui non sta cercando di essere il nuovo John Cena, ma solamente Roman Reigns, ed è per questo che incontra così tante difficoltà. Posso dirvelo io direttamente perchè lo so. Io non cercavo di essere Stone Cold Steve Austin o The Rock, io ero John Cena. E così incontri difficoltà da persone che cercano i prossimi Stone Cold o The Rock. E’ questo che crea il contrasto, l’ambiente polarizzato. Penso che Roman stia facendo un ottimo lavoro, ed ha un intero roster accatastato con performer incredibilmente dotati. E’ un buon momento per essere un membro del WWE Universe. Stai guardando molteplici “brand” che operano ad una capacità molto elevata e non vedo l’ora di tornare anche io. Faccio quel che faccio ora, ma davvero non vedo l’ora di tornare sul ring. Appena mi lasceranno andare da questo film in Atlanta, ritornerò il più presto possibile.”

FONTE411MANIA & Zona Wrestling
Francesco Red Monster Scudiero
Francesco Scudiero, su ZW conosciuto da parecchi come "Red Monster", o meglio come "quello delle arene" durante i Radio Show Live. Produttore discografico da qualche anno e precedentemente DJ di piccola taglia. Appassionato di wrestling dal 2004 circa, cresciuto a pane e Ciccio Valenti, nell'ignoranza di Nunzio e Vito, nei sogni con Batista e Rey Mysterio, nel "grande pugno" di SmackDown, per me oggi è un onore dare un contributo in questo grande e fantastico mondo dell'intrattenimento. Viva La Raza!