La canzone di oggi è Dschinghis Khan, dell’omonima band tedesca, usata da Uhaa Nation, l’attuale Apollo Crews in WWE, mentre lottava nel circuito indipendente.

ChristiaNexus: Beh, è una delle canzoni più trash e ignoranti che abbia mai ascoltato; tra l’altro, il video, non fa altro che acuire questa sensazione. Il brano, che esalta ironicamente le capacità militari e sessuali del grande condottiero mongolo Gengis Khan, sembra perfetto per un trenino di Capodanno o simili occasioni. Se vi chiedete perché mai Uhaa Nation possa averla scelta come propria theme la risposta è più semplice di quel che credete: il brano si apre con UH-AH UH-AH UH-AH. Sì, è andata proprio così.

Mauro Chosen One: So cosa vi state chiedendo..no non siamo ancora impazziti del tutto..questa canzone è immensamente, meravigliosamente (non Drogba) trash ed il sottoscritto adora ogni forma di trash. La canzone tedesca, palesemente ed ironicamente dedicata a Gengis Khan, è molto coinvolgente e soprattutto ha la capacità di trasmettere una cosa: la capacità di non prendersi sul serio, cosa che spesso e volentieri si perde nel wrestling. Se non l’avete mai ascoltata, vi consiglio caldamente di cliccare sul video che vi abbiamo messo..non ve ne pentirete.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.