Cia a tutti amanti dello show giallo, sono il vostro Marco Eugeni, pronto anche oggi con la review dell’ultima puntata di NXT. Solo per i presupposti la puntata odierna poteva tranquillamente essere un TakeOver, andiamo a vedere insieme se ha rispettato le aspettative.

La puntata inizia con William Regal al centro del ring, pronto per il suo grandissimo annuncio. Prima però tramite un video annuncia che quest’anno il TakeOver parallelo a Wrestlemania, che si chiamerà “Stand and Deliver”, sarà diviso in 2 serate ed andrà in onda il 7 e l’8 aprile. E’ il momento però del grande annuncio, per il quale viene chiamata l’intera divisione femminile sullo stage e Dakota Kai e Raquel Gonzalez sul ring. Regal annuncia che a causa dell’ingiustizia occorsa settimana scorsa nel loro match per i titoli femminili di coppia, il GM ha deciso di creare i titoli di coppia femminili di NXT, incoronando le vincitrici del Dusty rhodes come prime campionesse!. Raquel e Kai prendono la parola e annunciano che nessuno riuscirà a togliere loro le cinture, ma vengono interrotte da Shotzi Blackheart ed Ember Moon che chiedono subito una title shot. Regal acconsente ed il match viene ufficializzato.

NXT Women’s Championship: Io Shirai vs. Toni Storm 4 out of 5 stars (4 / 5)

La contesa parte forte sin da subito, l’astio fra le 2 fa sì che non ci sia alcuna fase di studio e nei primi minuti il match è una vera e propria rissa. Il match è equilibrato sino al momento in cui Toni scaraventa la campionessa contro i gradoni d’acciaio, da questo momento in poi la Storm prende in mano la contesa e cerca di tenere la sua avversaria a terra e di non farla correre. Dura poco però perché con una sequenza, conclusa da un drop kick dalle corde, Io Shirai va vicina alla vittoria. Dopo un superplex Toni torna però a farsi sotto, ma è sempre la campionessa ad avere l’ultima parola in queste situazioni e mette a segno un bellissimo moonsault dal paletto che colpisce Toni situata fuori dal ring. La britannica però risponderà poco dopo con un sit-down powerbomb. Toni va vicinissima alla vittoria dopo aver evitato un altro moonsault ed aver connesso la sua Toni Zero, ma non basta. Tenta poi un headbutt ma Io la chiude al volo in una crossface, manovra che risulta decisiva in quanto Toni cede. Io mantiene così la cintura.

Vincitrice: Io Shirai

Backstage: Finn Balor dice che lui ed Adam Cole sono le 2 miglior star nella storia di NXT, stasera chiede un match pulito fra uomo e uomo e già sa che sarà lui ad uscirne vincitore.

BacksTage: viene intervistato LA Knight, che però viene subito interrotto da Bronson Reed che lo attacca. La rissa tra i 2 viene sedata e Reed gli preannuncia che settimana prossima si affronteranno.

Jake Atlas vs. Pete Dunne 3 out of 5 stars (3 / 5)

Dunne parte molto aggressivo ed attacca Atlas con delle prese, sia a terra che in piedi. Jake cerca di dar intensità all’incontro con manovre veloci, mentre Pete punta su colpi ad alto impatto. Lavoro sul braccio sinistro e sul collo del suo avversario, on Atlas che vive di fiammate. Dunne però riesce a portarsi a casa il match grazie ad una sottomissione sul braccio sinistro.

Vincitore: Pete Dunne

Dunne nel post-match prende in mano il microfono, annuncia di essere il wrestler più tecnico sulla faccia della terra e che attende solo qualcuno in grado di testimoniare il contrario.

Promo dell’Imperium nel quale Marcel Barthel parla di quando volevano che Timothy Thatcher si unisse a loro. Per lui ci sarà sempre posto, non per Ciampa, una persona che non rispettano.

NXT Women’s Tag Team Championship: Dakota Kai and Raquel Gonzalez vs. Ember Moon and Shotzi Blackheart 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Parte il match e l’assoluta protagonista nelle prime fasi è Shotzi, che tiene a lungo Dakota sotto scacco con una sottomissione. Una liberatasi però la neo campionessa riesce a dare il cambio a Raquel, che stende una Blakcheart ora in palese difficoltà. Le campionesse con dei cambi rapidi tengono Shotzi nel ring per molti minuti e tentano anche uno schienamento. Arrriva però il tanto cercato cambio con Ember Moon che fa piazza pulita di entrambe le avversarie, con Shotzi che mette a segno un bel suicide dive. Ora nel ring troviamo Raquel e Ember, con la prima che risulta però troppo dominante. Riuscite però a mettere Raquel KO le sfidanti lavorano incessantemente su Dakota e vanno vicine alla vittoria, prima del ritorno della Gonzalez. Assistiamo poi ad attimi di panico generale, conclusi da un roll-up di Shotzi su Dakota, che arriva al conto di 3 e incorona le sfidanti come nuove campionesse.

Vincitrici: Shotzi Blackheart ed Ember Moon

Backstage: Adam Cole dice che tutto ciò che ha fatto è stato per il titolo NXT. Tutti vedono in Finn il miglior campione di sempre ma è lui che è riuscito a tenere la cintura per 403 giorni.

Backstage: molte ragazze festeggiano le nuove campionesse, mentre Indi e Candice le insultano. Le 2 vanno poi da Johnny ed Austin e chiedono a Gargano perché abbia pagato la terapista. Lui risponde dicendo che le consulenze non sono gratuite. Johnny dice a Austin che Dexter ha detto che lui non ha degli addominali ben definiti, Austin si leva la maglietta e se ne va molto arrabbiato.

Kayden Carter vs. Xia Li [NC]

Kayden attacca Xia in modo molto aggressivo, ma è un tentativo vano. La nipponica infatti prende quasi subito in mano le redini del match, mentre a bordo ring si presenta l’infortunata Kacy Catanzaro, che colpisce Xia con una stampella e fa scattare la squalifica.

Vincitrice: Xia Li via DQ

Nel post-match Kacy entra nel ring per attaccare ancora Xia ma viene fermata da Boa, vorrebbe attaccare Kacy ma viene colpito da Kayden e le 2 riescono a scappare.

Video di Jordan Devlin il quale dice di essere in disaccordo con il fatto che il vero campione cruiserweight non sarà a TakeOver. Ma sa come rimediare, settimana prossima sarà ad NXT per parlare con Santos Escobar.

Video motivazionale su Zoey Stark.

Backstage: Santos Escobar ne vuole sapere di più sul ritorno di Devlin e parla con Regal, mentre dice ai Legado di andare nel ring e combattere.

Grizzled Young Veterans vs. Legado Del Fantasma [NC]

Il match parte ma dopo un solo minuto arrivano quelli che sembrano essere i Breezango vestiti da astronauti, si levano gli elmetti e in realtà sono gli MSK, questo distrae i GYV, che vengono schienati e sconfitti dopo un roll-up.

Vincitori: Legado del Fantasma

Post-match gli MSK attaccano i GYV, mentre i Legado vengono sorpresi da dietro dai Breezango.

Backstage: vengono intervistate Raquel e Dakota, ma vengono interrotte da Io, che dice di volere affrontare Raquel.

Backstage: Timothy Thatcher viene intervistato ma viene subito interrotto da Ciampa, che dice di voler affrontare WALTER, che se la gode con il suo bel titolo, ed annuncia che settimana prossima loro due affronteranno l’Imperium. Thathcer sembra stizzito.

E’ tempo di main event!

NXT Championship: Finn Bálor vs. Adam Cole 4 out of 5 stars (4 / 5)

Il match parte con delle prese a terra, i due si studiano senza affondare il colpo. Questa fase continua fino a quando i 2 non vanno fuori dal ring, da questo momento in poi l’intensità cresce ed il match è in totale equilibrio. Bel suplex di Finn sulla rampa. Saltano gli schemi e i 2 mettono a segno nel giro di pochi minuti le loro mosse migliori, con Cole che cerca di far cedere l’avversario con una crossaface, mette poi a segno anche la Last Shot ma non basta. Cole viene gettato fuori dal ring ed oltre le barriere compare Kyle O’Rilley, questo distrae Cole che viene colpito da Finn e subisce la 1916 fuori dal ring. Tornati nel quadrato Finn connette la Coup de Grace ed ottiene la vittoria.

Vincitore: Finn Balor

Kyle entra nel ring, toglie la fascia della UE a Cole e poi lo attacca. Cerca di eseguire una brainbuster sui gradoni ma viene fermato. Cole cerca di scappare e ci riesce.

Finn ora si trova solo sul ring ma dietro di lui compare Karrion Kross, e su queste immagini si chiude la puntata.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Evoluzione Storyline
7.5
Qualità dei promo
7
Marco Eugeni
23enne cresciuto nella città serafica, Assisi, vive la sua giovinezza insieme alle passioni di sempre, la Roma, l'NBA e il wrestling, al quale si avvicina verso i 6-7 anni grazie a Shawn Michaels, suo lottatore preferito insieme a Cm Punk. Reporter di NXT.