Buongiorno amici e benvenuti ad un nuovo appuntamento con lo show britannico targato NXT. Indubbiamente UK sta vivendo un buon momento e la puntata che ci accingiamo a vedere confermerà il trend? Andiamo a scoprirlo insieme 🙂

Joe Coffey vs Eddie Dennis 3 out of 5 stars (3 / 5)

I leader delle due fazioni principali presenti attualmente nello show: Gallus vs Hunt e il presentimento è che questo match è solo il preludio di una storilyne che imperverserà in lungo e in largo. Eddie Dennis sta vivendo una nuova primavera, complice anche questo nuovo “personaggio” e lo dimostra in pieno durante tutto l’incontro. Unico neo però è che si finisce di premiare tutto il contorno e non la lotta in sè, in quanto le interferenze degli alleati dei due protagonisti non sono mancati: è solo così, infatti, che Joe prende la strada per l’All the Best Bells per il tre vincente. A fine incontro la rissa tra i sei continua con i Gallus che ne escono in piedi

Vincitore: Joe Coffey

Un Ilja Dragunov particolarmente scosso rivede il suo match contro WALTER. Il segmento vale la pena di essere guardato solo per la faccia dell’atleta, vi prego, fatelo!

Nella pausa i Gallus festeggiano quando vicino a loro arriva Rampage Brown, Joe ricorda di essere stato sconfitto da WALTER e quindi pensa bene di chiedere a Rampage una “rivincita”

Dave Mastiff vs Sam Grandwell 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Il match in sè sostanzialmente non è nulla di che, anche se rimane comunque piacevole alla vista ma ho un appunto da fare: non mi piace la piega che stanno facendo prendere a Mastiff, lo trovo leggermente abbandonato a sè stesso e questo incontro ne è la conferma: esce sconfitto dopo un Samoan Driver, dopo aver fallito la sua Cannon Ball. Onore comunque a Sam per come ha combattuto

Vincitore: Sam Grandwell

Promo: Aoife Valkyrie parla della prossima atleta alla quale porre attenzione. E scendo voi, chi è? Meiko Satomura, of course!

Dani Luna vs Jinny (w/ Joseph Conners) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match alquanto sbrigativo ma che vede sostanzialmente questa strana alleanza tra i due continuare, è proprio grazie a Joseph, infatti, che la Fashionista si prende la sua vittoria con un Koppo Kick e un roll up, “rubandola” alla rivale proprio nel momento in cui ci si stava avvicinando.

Vincitrice: Jinny

Dopo il match, continua la sua “mattanza” nei confronti della povera Dani e a salvarla arrivano Flash Morgan Webster e Mark Andrews. Un 3 contro 3 a quando?

Intanto, nel backstage, vediamo l’assistente del GM, il buon Sid Scala, intento a parlare con Amir Jordan, il quale chiede una rivincita contro Kenny Williams, quest’ultimo, in realtà, ha già accettato ma a due condizioni: il match sarà senza squalifiche e il perdente dovrà andarsene. Amir accetta e senza pensarci due volte firma il contratto

Promo di Rohan Raja, nuovo arrivato in casa UK. Il suo primo match sarà settimana prossima contro Teoman

Sha Samuels e Noam Dar vs Moustache Mountain 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Ritornano (finalmente) i MM dopo un lunghissimo periodo di attività singola e lo fanno in maniera abbastanza ottima. Nonostante ciò, buona prestazione anche per i rivali, anzi il “primo punto” del match se lo beccano proprio loro con Samuels dopo un vantaggio iniziale di Tyler.

Dar e il suo alleato pensano bene di vincere con tag veloci e in parte funziona bene la loro strategia ma contro un tag team ben collaudato come i Moustache è difficile farla franca. Nelle fasi finali flying stomp e Birming-Hammer per il ritorno vincente di Seven e Bate in tag team

Vincitori: Trent Seven e Tyler Bate

E così finisce questa puntata, alla prossima 🙂

Desil

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Evoluzione delle storyline
6,5
Qualità dei promo
6
Desil
Studentessa universitaria con la passione per la scrittura e le serie TV, qui vi faccio compagnia con i miei report e gli editoriali. Attualmente trovo molti atleti interessanti ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW