Contro ogni pronostico, Roman Reigns è tornato nel corso dell’ultimo episodio di Raw. È vero, non è stato un ritorno a tempo pieno, bensì un semplice espediente per dare un aggiornamento sulle sue condizioni di salute (e per aiutare il programma in termine di ascolti). Secondo quanto detto dallo stesso lottatore, la sua battaglia contro la leucemia sta procedendo a gonfie vele, tanto che, ad oggi, un suo ipotetico impiego a Wrestlemania 35 non sembra più impossibile. Proprio per questo, oggi sono qua per ipotizzare 5 possibili ruoli che Roman potrebbe ricoprire allo Showcase Of Immortals. Senza indugiare oltre, possiamo iniziare.

5) Behind the curtain

Il fatto che Roman Reigns sia tornato nell’ultimo episodio di Raw non significa di certo che il mastino sarà pronto per combattere Wrestlemania. Per questo, penso che sia possibile che The Big Dog venga utilizzato dietro le quinte, possibilmente nel ruolo di producer. Sicuramente, data la situazione attuale, un suo ipotetico impiego in questo ruolo potrebbe essere una cosa positiva: infatti, nelle ultime settimane, c’è stata una vera e propria rivoluzione nel team creativo. Proprio per questo, i nuovi arrivati potrebbero aver bisogno dell’aiuto di un personaggio che conosce bene l’ambiente, soprattutto per scrivere il copione di un evento così importante come lo Showcase Degli Immortali, e chi può essere meglio di un performer che ha lottato ben quattro volte nel match conclusivo di questo show? Infine, con Jason Jordan la federazione ha già dimostrato di essere aperta a questi tipi di crossover, quindi, perché no?

4) Guest Host

Negli ultimi anni, è capitato più di una volta di vedere un guest host a Wrestlemania. A partire da The Rock nell’edizione numero 27, per poi passare da Hulk Hogan alla 30 e finendo con il New Day alla 33. Quindi, nel caso in cui Roman venisse scelto come ospite speciale della prossima edizione del Grandaddy Of Them All, non rimarrei di certo sorpreso. Penso che questa scelta sia percorribile soprattutto perché l’ex Shield è un uomo dal grande impatto mediatico, e renderlo il grande ospite di un ppv può sicuramente aiutare ad avvicinare all’evento i fan più generalisti. Se poi consideriamo che, ultimamente, Vince le sta provando davvero tutte pur di strappare qualche spettatore in più, siamo a cavallo.

3) Andre The Giant Memorial 

Iniziamo a tenere in considerazione delle ipotesi un attimo più complicate. Le possibilità di vedere Roman Reigns coinvolto in un incontro allo Showcase Of Immortals sono davvero basse, ma comunque un minimo barlume di speranza c’è. Nel caso in cui si decidesse di buttare nella mischia il wrestler, il match in memoria di André The Giant sarebbe sicuramente la situazione più agevole e conservativa per lui. Difatti, la Battle Royal è una stipulazione che permette ai lottatori di prendersi i propri ritmi. Per questo, la federazione potrebbe decidere di tutelare il suo uomo di punta lasciandolo in secondo piano per diverso tempo, per poi impiegarlo solo nelle fasi concitate, magari senza fargli correre rischi eccessivi. In più, nel caso in cui The Big Dog dovesse partecipare a questo incontro, partirebbe sicuramente come favorito numero uno, fornendogli così l’occasione di arricchire la sua già notevole bacheca. Il massimo risultato col minimo sforzo.

2) Sierra, Hotel, India, Echo, Lima, Delta

Anche nel caso di una ipotetica reunion one night only dello Shield, l’atleta non si troverebbe a correre grossi rischi. E, parliamoci chiaro, i presupposti per l’ennesima riunificazione ci sono tutti. Parlando di Seth Rollins, l’aiuto dello Shield sarebbe più che giustificato. Per l’appunto, trovandosi in faida con Brock Lesnar, The King Slayer ricoprirà la parte dell’underdog per il corso di tutta la Road To Wrestlemania. Quindi, in questo scontro tra Davide e Golia, l’aiuto dei suoi vecchi alleati potrebbe essere l’espediente giusto per far passare di mano il titolo senza danneggiare troppo The Beast. Parlando di Dean Ambrose, invece, così facendo potrebbe ottenere il suo ultimo momento da ricordare prima del suo addio alla compagnia. Per concludere, la riunione dello stable potrebbe essere un’ottima soluzione per mettere in mostra Reigns senza coinvolgerlo in un incontro. Allo stesso tempo, tutto ciò sarebbe pure giustificato, dato che il mastino ha strappato la cintura universale proprio al sindaco di Suplex City, quindi i due hanno ancora un conto aperto. In caso di reunion, questa volta non avrei niente da ridire.

1) The Impossible Dream

E concludiamo con l’ipotesi più complicata. Come già detto nel punto tre, pensare ad un ipotetico match del Big Dog a Wrestlemania è molto difficile, ma non stiamo parlando di utopia. In ogni caso, non mi aspetto di vederlo coinvolto in una contesa da trenta minuti dal ritmo frenetico, questo è certo. Ma anche solo vederlo in un Tag Team Match non mi sembra così complicato. Alla fine, potrebbe svolgere tranquillamente il ruolo dell’enforcer, come faceva ai tempi dello Shield. Nonostante non sia l’incontro del secolo, trovate così difficile che il Grand Slam Champion possa affiancare Braun Strowman ed un altro lottatore, presumibilmente Kurt Angle, per affrontare Baron Corbin, Bobby Lashley e Drew McIntyre? Io penso di no.

E voi, pensate che Roman Reigns possa prendere parte a Wrestlemania 35? In tal caso, in che ruolo potrebbe avere dal vostro punto di vista? Fatemelo sapere nei commenti.

The Notorious

The Notorious
Ho 19 anni. Seguo il wrestling da quando sono bambino, ed è tutt'ora la mia passione. Mi autodefinisco un WWE guy, perchè mi interessa soprattutto la federazione di Stamford, ma allo stesso tempo, quando ne ho modo seguo anche le indipendenti. F**k The Mayweathers.