Amici Lettori di Zona Wrestling, mancano meno di ventiquattro ore a WrestleMania 36 e stanotte gli ultimi nodi verranno al pettine al Performance Center di Orlando. The Miz e John Morrison ospiteranno alla Miz TV i loro avversari del Ladder match per i titoli di coppia, ovvero il New Day e gli Usos, mentre John Cena risponderà alla sfida di Bray Wyatt per il Firefly Fun House match. Alla tastiera per voi c’è Jasper.

E apriamo proprio con la Miz TV, ma a fare ingresso per primi sono Jimmy e Jay Uso, seguiti da da Kofi Kingston e Big E, con entrambi i tag team che tirano acqua al loro mulino dicendo che non si meritano il posto nell’incontro. Miz e Morrison arrivano sullo stage a interrompere, dicendo che possono continuare a litigare, mentre loro si sono dimostrati i più forti affrontando l’intera divisione tag team nell’Elimination Chamber e vogliono dare una preview di quello che succederà a WrestleMania. I campioni di coppia si arrampicano sulle scale posizionate sullo stage, ma gli Usos e il New Day si scagliano contro di loro scatenando la rissa. Ad avere la meglio sono ancora i Dirt Sheet, che con l’aiuto proprio delle scale stendono i loro avversari. Quindi cosa succederà? Ci sarà Miz? Non ci sarà? Non resta che aspettare.

1) Triple Threat match: Naomi vs Lacey Evans vs Tamina 2 out of 5 stars (2 / 5)
Al tavolo di commento ci sono Bayley e Sasha Banks, stasera in versione Mystique degli X-Men (o Samus Aran per quelli ancora piu nerd). Sul ring intanto c’è Tamina che strapazza le sue avversarie come preferisce. Dopo la pausa Naomi e Lacey riescono a mettere a terra la samoana, ma Sasha interviene schiantando la Evans contro i gradoni. Naomi stende Sasha e torna sul ring per tornare al match, rischiando però la sconfitta dopo il Samoan Drop. La signora Uso sembra poter avere la meglio, ma un’altra distrazione da parte di Bayley consente a Tamina di colpire con il Superkick e vincere il match.
Winner: Tamina via pin fall

In fase di commento, Sasha e Bayley hanno sviato salvinianamente a tutte le domande poste da Michael Cole riguardo a ciò che potrebbe succedere a WM. Dopo il match, Bayley sale sul ring e stringe la mano a Tamina dicendo di essere felice di rivederla ma si prende un Superkick. Sasha prova a calmare Tamina ricordando i tempi in cui erano un tag team, ma in risposta arriva un Samoan Drop anche per lei. Nel backstage intanto c’è Tucker, che viene raggiunto da Mandy Rose apparentemente disposta a dare spiegazioni e a placare le acque. E’ il momento amarcord della serata e torniamo al 2008, WrestleMania XXIV, il match d’addio di Ric Flair contro Shawn Michaels. Rinuncio volentieri al mio consueto riposino di queste occasioni e mi asciugo la lacrima sull’ “I’m Sorry, I Love You” di HBK.

Torniamo al Performance Center con Michael Cole che ci riporta a quanto accaduto settimana scorsa, quando King Corbin ha fatto volare dalla balconata Elias. E intanto arriva l’ufficialità: GOLDBERG VS BRAUN STROWMAN a WrestlemMania per il titolo universale. No comment. Nel backstage ci sono gli Heavy Machinery, con Tucker che dice a Otis di aver visto Mandy, la quale ha chiesto di lui. Otis si carica come solo lui sa fare e molla da solo il povero Tucker quando riceve un messaggio al telefono.

2) Single match: Tucker vs Dolph Ziggler 2.2 out of 5 stars (2,2 / 5)
Ziggler tenta di provocare Tucker, che però risponde a mazzate dure. Lo Show Off è esperto, sa dove colpire e sfianca l’avversario tenendolo a terra per diversi minuti. Tucky riesce a uscire di potenza e scaglia Dolph sul tavolo di commento, sulle barricate e sui gradoni, per poi andare vicino alla vittoria con una Sidewalk Slam. Di nuovo fuori dal quadrato, dove Ziggler esagera prima mettendo le dita negli occhi di Tucker e poi colpendo con la Zig Zag sui gradoni. Scatta la squalifica.
Winner: Tucker via DQ

Dolph Ziggler vorrebbe infierire con i gradoni, ma arrivano Mandy e Sonya Deville a fermarlo. Arriva anche Otis per sincerarsi delle condizioni dell’amico. Appaiono di nuovo le immagini che hanno disturbato le trasmissioni negli ultimi mesi e ci colleghiamo con lo studio di un hacker incappucciato, che con voce modificata dice che la verità verrà a galla. Le immagini di una telecamera nascosta ci riportano a San Valentino, mentre Mandy si stava preparando al suo appuntamento con Otis. La bionda dice a Sonya di trovare Otis molto carino e premuroso, e l’ “amica” dice di farle sapere poi tutti i dettagli della serata. Quando Mandy si allontana, Sonya prende il suo telefono e scrive a Otis il messaggio infame che lo ha fatto arrivare in ritardo al ristorante. Vediamo poi che la stessa sera, Sonya ha parlato con Dolph facendo un accordo per prendere il posto di Otis. Torniamo nell’arena e Mandy, incredula, se ne va da Sonya che prova a spiegarsi. Intanto, Dolph Ziggler scappa dalla furia di Otis.

3) Single match: Daniel Bryan (w/ Drew Gulak) vs Shinsuke Nakamura (w/ Sami Zayn & Cesaro) 3.2 out of 5 stars (3,2 / 5)
In situazioni diverse, questo sarebbe un match da cinque stelle garantite. I due giocano con la tecnica, prendendo di mira gli arti in maniera reciproca, ma i primi acuti sono di Bryan con un Dropkick a terra e in versione Missile. Nakamura è però intelligente a tenersi alle corde nel tentativo di Hurracanrana dal paletto e può cominciare a infierire con le sue lunghe leve. Dopo la pausa, Bryan riesce a prendere velocità e a colpire con gli Yes Kick, ma Nakamura torna con i suoi calci e tenta la Kishasa, ribaltata in una Single Leg Boston Crab. Il giapponese si libera e inizia una serie di scambi di colpi e tentativi di sottomissione, con Bryan che riesce a chiudere l’avversario nella Yes Lock. Cesaro interviene e scatta la squalifica.
Winner: Daniel Bryan via DQ

Drew Gulak e Bryan provano a fermare Cesaro, ma lo svizzero fa piazza pulita aiutato anche da Nakamura e Sami Zayn. Daniel viene riportato sul ring e colpito con la Neutralizer, con la Kinshasa e finito con l’Helluva Kick di Zayn. Anche in questo caso, ottimo apporto di Sami Zayn al tavolo di commento, imbastito benissimo da Michael Cole.

Dopo aver rivisto la ricetta di Bray Wyatt per batter John Cena della scorsa puntata, è arrivato il momento di accogliere il 16 volte campione al Performance Center. Cena prende il microfono e dice che un mese fa la WWE ha annunciato che gli spettacoli sarebbero andati avanti e ringrazia tutti per aver permesso di portare i programmi fino a questi ultimi minuti prima di WrestleMania. Nessuno sa cosa succederà, lui stesso non sa cosa prevede il suo Firefly Fun House match, ma sa che è quello che vuole The Fiend, ovvero l’incertezza. Come il maestro Yoda, Cena dice l’incertezza porta alla paura, la paura porta al panico, il panico al collasso. Ma lui è qui per assicurare che non ha paura e che finirà quello che ha iniziato sei anni fa. Tutti sanno chi è Cena e di cosa è capace, e lui dovrebbe aver paura del figlio arrapato di Wiz Khalifa e la rana della Warner Bros? (LOL) Lui era pronto a farsi da parte per dare spazio ai futuri talenti, ma poi Wyatt si è presentato con la sua ridicola proposta e imponendo le sue regole, ma questo non gli impedirà di prenderlo a calci in culo. All’improvviso spunta Rambling Rabbit da dietro le transenne, eccitato dal fatto che, una volta che The Fiend avrà finito con lui, potranno giocare insieme per sempre. Spuntano poi anche tutti gli altri pupazzi della FFH a fargli eco e il coniglietto dice che Lui è qui. Le luci diventano rosse e The Fiend appare sulla balconata e fissa John. Improvvisamente, Bray Wyatt in versione FFH si materializza alle spalle di Cena e gli dice “Let Me In”. Le luci si spengono e, quando tornano, John è solo e perplesso al centro del quadrato

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
5
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
6
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.