Ben ritrovati e buon Smackdown a tutti dal vostro 8-Bit. Stasera avremo l’ultima puntata prima della Rumble, vediamo se ci saranno ulteriori sorprese.

Neanche il tempo di partire e ci troviamo sul ring Chris Jericho, il quale ci dà il benvenuto al Thursday Night Jericho. Y2J ci ricorda che siamo vicini alla Royal Rumble e che la scorsa edizione di Raw ha visto in scena il più maestoso Highlight Reel della storia, con la presenza di Lesnar, di Reigns, della League of Nations ed infine della Wyatt Family, cioè di tutti i favoriti alla vittoria finale della Rumble (in cui ovviamente include sé stesso). Non inclusi in questa lista i New Day fanno capolino dallo stage, interrompendo il discorso di Jericho. I tre hanno il dente avvelenato col canadese, il quale ha “ucciso” Francesca, il trombone di Woods. I tre lo definiscono un criminale a sangue freddo ma anche per gente come lui ci può essere redenzione; per iniziare i New Day invitano Y2J e tutto il pubblico a chinare la testa in segno di lutto per Francesca ma Jericho li ferma quasi subito, facendo notare loro quanto sia ridicola la cosa. Chris se la prende con i tre anche per questa faccenda degli unicorni, che non può essere seria con i loro nomi e quindi li ribattezza Rooty…Tooty…e Booty, scatenando i cori del pubblico. Jericho li vorrebbe prendere a calci stasera ma i tre hanno altri avversari in programma: gli Usos e Dolph Ziggler!

Six Man Tag Team Match: The New Day (Kofi Kingston, Big E & Xavier Woods) vs. The Usos (Jimmy & Jey Uso) & Dolph Ziggler (3 / 5)
Buon incontro, con un giusto minutaggio ed un’ottima alchimia tra i sei wrestler coinvolti. Ovviamente il New Day fa da padrone, con una coesione veramente migliorata col tempo ed un’abilità extra-ring trascinante. Gli Usos trovano in Ziggler l’alleato adatto a fronteggiare i WWE Tag Team Champs ed i tre face, dopo aver subito le offensive del New Day, trovano il modo di sbarazzarsi ad uno ad uno dei rivali, con cambi veloci e mosse devastanti, come il Triple Superkick con cui annichiliscono Xavier Woods e portano a casa la vittoria.
Vincitori: The Usos & Dolph Ziggler

Singles Match: Becky Lynch vs. Alicia Fox (w/Brie Bella) (2 / 5)
Match senza infamia e senza lode, Becky si sbarazza in pochi minuti della Fox costringendola a cedere alla sua Dis-Arm-Her dopo aver dominato per quasi tutto l’incontro. Da sottolineare la presenza di Charlotte e del padre Ric Flair al tavolo di commento, che creano ancora più hype per il match di domenica alla RR tra le due atlete.
Vincitrice: Becky Lynch

E’ tempo di Miz TV e The Miz ci dà il benvenuto al centro del ring. Dean Ambrose interrompe i preamboli dell’ex WWE Champion e prova a mettere in scena la sua versione del talk schow, Miz prova a riprenderlo (“When my hand goes up, your mouth goes shut!” “And when my fist goes up, your mouth goes shut!“) ma alla fine si stanca di questa mancanza di rispetto e si siede in un angolo, lasciando la parola a Ambrose. Dean illustra i vari punti dell’arena in cui Owens e lui sono andati alle mani: l’apron ring, dove KO ha spesso provato a interrompere carriere; i gradoni, dove i due si sono sbattuti a vicenda la faccia molte volte; il tavolo, che prima Owens e poi Ambrose hanno sfasciato. Dean è sopravvissuto a tutto ciò e farà lo stesso anche domenica sera, rimanendo l’ultimo uomo in piedi (Last Man Standing n.d.r.) ed ancora Intercontinental Champion. Kevin Owens fa la sua comparsa, rimanendo però nello stage. KO ripete quello che va dicendo da settimane: renderà Ambrose pazzo con le sue azioni ed alla fine rimetterà le mani sul SUO titolo e quello sarà l’esito del match alla Royal Rumble. Ambrose dice di non voler aspettare e lo invita sul ring ma viene attaccato alle spalle da Miz. L’ex Tough Enough malmena l’IC Champ ed invita Owens sul ring a dargli man forte. Kevin sale sul quadrato ma stende Miz con la sua Pop-Up Powerbomb. Vorrebbe eseguire la stessa manovra anche su Ambrose ma Dean si riprende e lo mette in fuga, connettendo poi la Dirty Deeds su The Miz e contando simbolicamente fino a 10. Chi la spunterà alla Royal Rumble?

Singles Match: Ryback vs. Bray Wyatt (w/Luke Harper, Erick Rowan & Braun Strowman) (2,5 / 5)
Match che si lascia guardare, con Ryback che riesce a non sfigurare ed a mettere in serie difficoltà Bray, il quale deve ricorrere all’aiuto dei “fratelli” all’esterno per poter avere ragione dell’ex IC Champion, chiudendo la contesa con la patentata Sister Abigail.
Vincitore: Bray Wyatt

Singles Match: Stardust vs. Titus O’Neil (1,5 / 5)
Match copione dei precedenti (capolavori eh): Chop di Titus, “Uauauauau!“, Stardust lo colpisce ad una parte del corpo e ci lavora per tutto l’incontro, comeback di O’Neil (almeno stavolta ha un minimo sellato il buon lavoro dell’avversario), “Come on! Come on!“, “Uauauauaua!“, Clash of the Titus (variante dal turnbuckle). #FreeStardust
Vincitore: Titus O’Neil

Renee Young intervista Kalisto nel backstage e gli chiede delle impressioni sull’imminente match titolato della Rumble. Kalisto risponde che in patria Alberto è famoso come il padre Mil Mascaras, come Rey Mysterio e Eddie Guerrero; ha vinto moltissimo in carriera ma Kalisto non ha paura, ha combattuto per tutta la vita e l’ha sconfitto per ben due volte e questa domenica lo sconfiggerà un’altra volta. Alberto Del Rio lo interrompe e dice che le sue vittorie non sono state altro che eventi fortunati, perché lui è una semplice mosca da schiacciare. Arrivano poi Rusev, King Barrett e Sheamus a circondare Kalisto. La League of Nations al completo malmena il povero lottatore mascherato, finito poi da un Brogue Kick di Sheamus.

Roman Reigns raggiunge il ring e ricorda a tutti di come Vince McMahon lo abbia tartassato nelle ultime settimane, rendendo il suo percorso un One vs. All. Così sarà pure alla RR, dove dovrà difendere il titolo dall’assalto di 29 competitor. Reigns non ha paura ma stasera vuole focalizzarsi sull’ennesima sfida, l’handicap match imminente.

4-on-1 Handicap Match: The League of Nations (Sheamus, King Barrett, Rusev & Alberto Del Rio) vs. Roman Reigns (2 / 5)
La superiorità numerica si fa sentire in questo incontro nonostante Reigns sia pompato all’inverosimile. L’incontro dura poco perché l’arbitro chiama l’ennesima DQ a caso quando tutti entrano sul ring a pestare Roman, che comunque stava dominando nelle fasi finali.
Vincitore: Roman Reigns by DQ
La League of Nations si scaglia su Reigns e si prepara a finirlo quando arrivano gli Usos in soccorso del cugino. Sheamus e Rusev si sbarazzano anche dei due samoani ma subiscono il ritorno di RR, che stende entrambi con Superman Punch e Spear. Vanno via le luci….ed appena ritornano abbiamo gli Wyatts a circondare il ring. Roman Reigns li attacca e regge un po’ ma alla lunga il 4 vs.1 (almeno qui) dà la supremazia al team di Bray, il quale conclude l’opera e la puntata con una Sister Abigail ai danni del campione.

L’appuntamento anche per oggi è concluso, ci vediamo tra sette giorni e buona Royal Rumble a tutti.
Have a nice day,
8-Bit

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei promo
6.5
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
6+
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.