Il momento è finalmente giunto. Lo abbiamo invocato dal ritorno dei fratelli Hardy nella scorsa edizione di Wrestlemania. Abbiamo atteso e abbiamo visto affievolire le speranze, ma ora possiamo dirlo: Broken Matt è arrivato anche in WWE. Per ragione di diritti chiameremo Woken questa sua versione, ma poco cambia nella sostanza.

Non ero troppo ottimista per la riproposizione di questa gimmick in WWE, con l’esempio dei Dudley Boyz era ancora troppo fresco nella memoria. Bubba Ray a Impact ha avuto un ottimo percorso in singolo dopo tanti anni di dominio nella categoria di coppia in ogni federazione in cui aveva lottato; questo grazie all’azzeccato personaggio di Bully Ray. Quando lui e D-Von sono tornati in WWE c’era un po’ di speranza che anche nella federazione di Stanford potesse riproporlo, ma a conti fatti ciò non è mai avvenuto. E’ prevalso l’effetto nostalgia, facendo apparire i due nelle stesse vesti in cui avevano vinto tanti tag-team championship. Il risultato non fu dei migliori, perché pur ben accolti finirono in tempi non lunghi a perdere di interesse e jobbare alle altre coppie.

Un destino simile sembrava toccare anche gli Hardy. Tornati in pompa magna a Wrestlemania sono diventati subito campioni, ma appena perse le cinture hanno iniziato a concedere job a destra e manca continuando a mettere in scena i vecchi personaggi. Anche in questo caso il successo delle loro gimmick proposte a Impact non sembrava essere preso in considerazione. Dopo l’infortunio di Jeff poi Matt è passato a perdere in singolo sia a Raw che nei kick-off degli special event. Qualche riferimento alla vecchia gimmick persisteva (il “gesto Delete”), ma nessun promo delirante che ne attestaste il cambio di personalità.

Come ho scritto in qualche review dinnanzi alle sue sconfitte nel pre-show, un Matt in questo stato non serve a nessuno. Fisicamente non ha la forma dei tempi migliori, senza una forte caratterizzazione non può andare lontano. D’altra parte in WWE Matt in singolo non ha mai combinato molto. Fatta eccezione al feud contro Edge nel triangolo con Lita in cui gli elementi della vita reale si mischiarono a quelli da show non si contano molti successi. Qualche buon feud, in particolare contro MVP, ma in generale aveva stampata addosso la categoria mid-carder. Non era neanche quel tipo di wrestler che lotta per una cintura Intercontinentale ma che all’occorrenza lo puoi mandare come sfidante al titolo, ma uno che proprio al di là della cintura degli Stati Uniti e simili non poteva ottenere.

Se il fratello poteva ambire in WWE a traguardi ben più grandi e si è bruciato molto per sue colpe, Matt al contrario di opportunità ne ha comunque avute poche. Ad Impact è riuscito ad avere quella libertà creativa mai avuta nella federazione di McMahon, con il merito di sfruttarla a dovere. L’originalità e il divertimento suscitato da Matt e il suo universo Broken la conosciamo tutti, la follia della sua creazione ha salvato una carriera che sembrava irrimediabilmente condotta verso il declino.

A Raw abbiamo avuto un assaggio di Woken Matt, ancora non sappiamo se avrà le stesse libertà concesse ad Impact, anche se ci sono rumors che possono renderci ottimisti (https://zonawrestling.net/wwe-matt-hardy-avra-il-controllo-creativo-sul-suo-personaggio-woken/). In un promo sul canale di Matt si è visto di sfuggita anche il Senor Benjamin, questo fa intuire che oltre alla sua gimmick potrebbero arrivare al suo fianco anche gli altri bizzarri compari, a mio modo di vedere fondamentali per il suo character.

Come avversario è stato scelto Bray Wyatt e dopo aver assistito al siparietto tra i due non mi è facile giudicare questa scelta su cui comunque mi ero detto favorevole a priori.. Vedendo l’alternanza dei due promo l’impressione è che uno fosse la parodia dell’altro. Bray nei suoi feud ha sempre suscitato un certo timore nel suo rivale, qui con i deliri di Matt l’atmosfera mi sembrava, passatemi la definizione, buttata in caciara. Staremo a vedere, sono curioso di vedere come evolverà la situazione per entrambi i wrestler.

Guardando più in avanti per il percorso di Matt ci si chiede dove potrà portarlo la gimmick Woken. Ad Impact è arrivato al massimo alloro, ma ho l’impressione che raggiungere un titolo mondiale in WWE non sarà così facile. Non c’è qualcosa di simile al suo personaggio nei vari roster, quindi è difficile fare un paragone. Il tipo di gimmick che per certi versi mi viene da accumunare è quella del New Day. Può sembrare una bestemmia, ma in entrambi i casi abbiamo una forte componente di intrattenimento trash (pur di differente tipologia). Il trio di Smackdown pur con personaggi comedy è riuscito ad ottenere i massimi successi di categoria e non dubito che una volta tornato Jeff gli Hardy riusciranno ad aumentare il loro già ricco palmares come tag-team.

In singolo però il percorso è più tortuoso e purtroppo non vale il discorso “se c’è riuscito Mahal possono farcela tutti”. Matt è sopra i quaranta e in WWE ha sempre volato basso. Per raggiungere un titolo mondiale deve convincere Vince e sappiano non sia cosa semplice, soprattutto se nella sua testa ti ha sempre visto come un mid-carder (e ho seri dubbi che abbia mai visto Broken Matt a Impact). L’unica chance è che venda veramente tanto a livello di merchandising, dato che lo zio Vince è sempre molto suscettibile alla moneta. A quel punto chissà, magari un giretto a Smackdown da campione mondiale potrebbe anche essergli concesso.

E voi cosa ne pensate di questo primo assaggio di Woken Hardy? Bray Wyatt è l’avversario giusto?
In WWE riuscirà a divertire come a Impact o c’è il rischio di vederne una versione appiattita? Arriverà mai ad un titolo mondiale? Fatemi sapere cosa ne pensate di Woken Hardy!

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.