L’altro giorno avevamo J.R. che consigliava ai fan di lasciare che Punk vivesse la sua vita e si distaccasse dal pro wrestling, oggi invece c’è Scorpio Sky che provoca l’ex wrestler per non aver partecipato all’evento.

Ehi, @CMPunk, ti sei perso uno show che avrebbe completamente rinnovato il tuo amore per il pro wrestling durante il weekend. Potrai odiarlo adesso per via del tuo precedente datore di lavoro, ma questo è un mondo diverso. Dove sei? #ALLIN2

Eppure, per dare ragione a Jim Ross, ricordiamoci le parole di Punk prima del suo match contro Mike Jackson in UFC a giugno:

Ho finito con il professional wrestling. Ad un sacco di persone piace arrabbiarsi con me e prendermi in giro perché ho perso il mio primo match [in UFC] ed è… è ok, siete autorizzati ad avere la vostra opinione, ma io non vi appartengo e sono autorizzato a fare ciò che voglio, ed è ciò che sto facendo. Il wrestling me lo sono lasciato indietro. Ho cercato per cinque anni di lasciarmelo indietro e alcune persone non vogliono, proprio non vogliono lasciare andare. Vogliono vivere la mia vita per me. Diciamo che non lo capisco. Non importa cosa io dica, ho detto no, no, no, no e no così tante volte e la gente è tipo: ‘Oh, quindi c’è una possibilità?’

Ha ventiquattro anni e rimpiange di non averli impiegati bene come Randy Orton. Si consola scrivendo e nutrendo porcellini d'India. Legge i libri di Chris Jericho e ci trova anche lezioni di vita.