Il WWE Hall of Famer Booker T è stato intervistato da Sports Illustrated e ha detto che sarebbe aperto ad un ritorno sul ring. Ha detto anche che il momento ideale per tornare sarebbe WrestleMania.

Ti posso dire che se la WWE mi chiedesse di tornare e fare un match, lo farei in un battito di ciglia. La preparazione è l’unica fortuna che ho avuto nella mia carriera e, se me lo chiedessero, sarei pronto.

Per me è sempre stata la preparazione. Quando ero un wrestler con la settimana completamente impegnata, ero sempre pronto. Quando ho ottenuto il Television Title in WCW, è stato tutto perché Rick Martel aveva dimenticato i suoi stivali. Allora ho sentito: ‘Hey, Book, abbiamo bisogno che tu entri e faccia questo match.’ Poi, quando sono salito sul ring con Jeff Jarrett per vincere l’Heavyweight Championship, era il mio momento, ed io ero pronto. Quindi, se la WWE mi chiedesse di fare un match oggi, io sarei pronto per farlo. Questa è la mia vita, questo è quello che faccio. Sto bene ora. Il mio Reality of Wrestling sta andando davvero bene, la mia scuola sta andando davvero bene, il mio radio show Heated Conversations sta andando davvero bene, quindi non mi lamento affatto, ma perché no, se puoi ancora farlo?

Già, perché no?

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”81″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”1″ thumbnail_width=”120″ thumbnail_height=”180″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”5″ number_of_columns=”5″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”1″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

FONTESports Illustrated
Ha ventiquattro anni e rimpiange di non averli impiegati bene come Randy Orton. Si consola scrivendo e nutrendo porcellini d'India. Legge i libri di Chris Jericho e ci trova anche lezioni di vita.