John "Bradshaw" Layfield, tramite il proprio profilo Twitter, ha risposto così ai commenti tutt'altro che edificanti di Dana White nei confronti del pro-wrestling, su sollecitazione di un follower che gli ha chiesto un parere al riguardo:

Pubblicità

 

<blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p lang="en" dir="ltr">I don&#39;t agree how <a href="https://twitter.com/danawhite">@danawhite</a> characterizes WWE, but it&#39;s his right. He&#39;s done a great job with <a href="https://twitter.com/ufc">@UFC</a> and I&#39;m a fan. <a href="https://t.co/yGWin5swVU">https://t.co/yGWin5swVU</a></p>&mdash; John Layfield (@JCLayfield) <a href="https://twitter.com/JCLayfield/status/627919977245323265">2 Agosto 2015</a></blockquote>
<script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>
 
"Non sono d'accordo su come Dana White dipinga la WWE, ma è un proprio diritto (esprimere la propria opinione, ndr). Ha fatto un gran lavoro con l'UFC e sono un suo convinto sostenitore."
 
Fonte: LordsOfPain.net, Twitter.com & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.